Cinema e Serie TVNewsSerie TV

Squid Game tornerà per una seconda stagione

Gi-hun tornerà e farà qualcosa per il mondo intero

Squid Game, la serie TV Netflix più vista di sempre sulla piattaforma di streaming, tornerà per una seconda stagione. Lo ha dichiarato il creatore Hwang Dong-hyuk: “Abbiamo ricevuto così tanta pressione e richieste, ma anche tanto apprezzamento verso una possibile seconda stagione, che sembrate non lasciarci altra scelta. Ci sarà davvero una nuova stagione. Ci sto pensando in questo momento. Sono nella fase di pianificazione del progetto. Penso comunque che sia troppo presto per dire quando e come accadrà. Vi prometto una cosa: Gi-hun tornerà e farà qualcosa per il mondo intero“.

Squid Game, uscito in esclusiva su Netflix a settembre 2021, è ambientato nella Corea del Sud e incentrato su un gruppo di persone piene di debiti che accettano di competere in una serie di giochi per bambini per vincere una ingente somma di denaro e risolvere così i loro problemi finanziari. Tutto molto bello, sì, se non fosse che chi perde le sfide viene giustiziato senza alcuna pietà.

Ricordiamo che la serie TV è diventata nell’arco di poco tempo il fenomeno culturale del momento, superando Bridgeton per visualizzazioni. Stiamo parlando di un pubblico di 111 milioni di famiglie. Ciò ha contribuito ad alimentare l’idea che una seconda stagione fosse all’orizzonte, ma in principio Hwang Dong-hyuk sembrava non avere alcuna intenzione di realizzare Squid Game 2.  

Non era in programma una seconda stagione di Squid Game

È vero che la prima stagione si è conclusa con un finale aperto. Pensavo che questa potesse essere una buona chiusura per l’intera storia. La stagione termina con Gi-hun che torna indietro e sceglie di non salire sull’aereo per gli Stati Uniti. La scena rappresenta il mio modo di comunicare un messaggio: non dovremmo essere trascinati dal flusso competitivo della società, ma iniziare a pensare a chi ha creato l’intero sistema – e se c’è qualche possibilità per noi di tornare indietro e affrontarlo.

Queste le parole del creatore di Squid Game, il quale ha aggiunto: “Il finale non deve essere tradotto per forza come Gi-hun che torna indietro per vendicarsi. Potrebbe essere interpretato come il protagonista che vuole capire con i suoi occhi cosa sta realmente accadendo nel quadro più ampio. Quindi ho pensato che potesse essere un modo semplice ma ambiguo per concludere la storia di Gi-hun.

In attesa della seconda stagione di Squid Game su Netflix, vi ricordiamo la parodia country al Saturday Night Live.

Source
cbr.com

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button