News

Tomodachi Life: ci piace il baccalà fritto

Quando ci è arrivato il nuovo gioco della Nintendo, Tomodachi Life, ci siamo approcciati con una certa curiosità, sapevamo più o meno in cosa consistesse ma provarlo era una cosa diversa.
Ci si ritrova su un'isola, di cui ovviamente dovremmo scegliere il nome quindi preparatevi una lista, in cui è stato costruito un condominio apposta apposta per i vostri Mii che potrete importare dal gruppo già memorizzato nel Nintendo 3DS. Ci si potrà anche sbizzarrire nel crearne di nuovi da zero.
Ogni Mii avrà il suo appartamento, il suo carattere e i suoi gusti personali. Noi ovviamente ci siamo subito lanciati nella creazione, facendo occupare le stanze da membri della redazione accanto ai nostri personaggi preferiti di anime, serie tv e film.
Durante il corso delle loro vite ti chiedono di dar loro da mangiare, di vestirli, di scegliere per loro l'arredamento della casa e di aiutarli quando stanno male. Vengono anche a chiederci consigli sulle questioni di cuore e sull'andare a trovare o meno altri inquilini per fare amicizia.
Noi siamo, per dirla tutta, una via di mezzo tra un amico, una domestica e una divinità.
Non possiamo decidere di chi si innamoreranno o con chi stringeranno un legame, ma possiamo “metterli sulla giusta strada”: combinare appuntamenti, dissuaderli nel caso in cui si prendano una cotta per quella che, secondo noi, è la persona sbagliata.
Ah quanti cuori abbiamo infranto!
Certo perché come resistere alla tentazione di combinare le coppie come preferiamo? Il gusto di “sistemare” i nostri amici con persone assurde è impagabile. 
Quando staranno soffrendo per amore potremo aiutarli, da buoni amici, con una nuova tinta per i capelli, con il cibo fino addirittura ipnotizzandoli per far vivere loro sogni alienanti.
A proposito di sogni, è possibile dare un'occhiata a quelli dei Mii che abitano l'isola, proprio mentre staranno dormendo. Sono strani, alcuni inquietanti, in altri vi si potrà anche interagire e al fine di ognuno ci sarà anche una piccola sorpresa.
Nell'isola non c'è solo il condominio bensì diversi edifici che si sbloccheranno man mano che si andrà avanti col gioco, raggiunti diversi traguardi avremo la possibilità di interagire con nuove zone della nostra mappa. Potremo acquistare nuovi abiti nel negozio di abbigliamento, e copricapi in quello di cappelli… è da una settimana che stiamo facendo andare in giro un abitante con una testa di cavallo addosso mentre un altro sembra stata ingoiato da un magikarp. 
2z90dc9
Avremo un ristorante a disposizione in cui acquistare cibi semplici e raffinati con cui potremo fare esperimenti. Noi abbiamo provato a dar da mangiare cose assurde ai nostri Mii per vedere le loro reazioni, per esempio Onigiri Calibro 38 và pazza per il baccalà fritto (cosa che non è assolutamente vera nella realtà) mentre il Rinoceronte adora il prosciutto..  Proprio come Ponyo!
Per sbollire la rabbia vi possiamo consigliare di creare il Mii di una persona che non sopportate, oppure di una veramente cattiva, così da vessarla, facendogli scherzi di ogni tipo.. Dite che è una cosa troppo crudele??
Ci è capitato più di una volta di chiamare i nostri amici, quelli in carne e ossa, per dir loro “Ma lo sai che la tua versione mini sta facendo questo e quest'altro??!”,  li abbiamo anche minacciati di dare alla loro prole nomi orribili e un aspetto altrettanto brutto. Perché sì, i Mii si riproducono dopo essersi sposati e noi avremo al possibilità di scegliere il sesso, aspetto e nome del nascituro (così come quella di lasciar fare alla natura)
In sostanza ci siamo trovati davanti a un mix tra The sims, Tamagochi e Animal crossing.. E ci è piaciuto!
I Mii faranno facce assurde, si prenderanno in giro l'uno con l'altro e c'è a disposizione anche una sala concerti dove potremmo vederli esibirsi con performance fenomenali, dalle fiamme e l'headbanging  per le canzoni metal ai fuori e i coretti per le ballate. 
Sono spettacoli che vi piegheranno dal ridere.
Abbiamo avuto la possibilità di sbizzarrirci tra bontà e cattiveria, scoprendo sempre nuove cose mano a mano durante il gioco e abbiamo ancora tante sorprese da trovare… E saggi consigli da elargire.
Quindi tutti pronti per il 6 di Giugno!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button