FeaturedIntrattenimento

The Witcher, tutto dall’incontro a Lucca Comics and Games

Ecco cosa ci hanno raccontato sulla attesissima serie Netflix

The Witcher è una delle serie TV più attese della fine del 2019, nonché una delle principali protagoniste qui a Lucca Comics and Games. Tra panel, incontri con la stampa e il sotterraneo che riproduce il mondo dello show, i fan hanno avuto modo di scoprire qualcosa in più su questo progetto. Ovviamente lo show è stato al centro anche di una delle tante conferenze stampa. Noi c’eravamo e siamo pronti a riportarvi gli highlight dell’evento.

The Witcher, le notizie da Lucca Comics and Games

Alla conferenza di Lucca erano presenti Lauren Schmidt Hissrich, showrunner di The Witcher e due delle attrici principali. Stiamo parlando di Freya Allan e Anya Chalotra, interpreti rispettivamente di Ciri e Yennefer.

Ad aprire le danze è stata proprio la creatrice dello show, che ha parlato di quanto sia amante dei libri di Sapkowski. Ovviamente lo show si prenderà alcune libertà creative, riorganizzando gli eventi e i racconti in un racconto unico e più corale. Una delle variazioni principali riguarda Yennefer e Ciri, che avranno un ruolo chiave fin dall’inizio, mentre seguendo più da vicino i libri avrebbero fatto la prima apparizione intorno alla terza o quarta stagione probabilmente.

L’atmosfera sarà comunque molto fedele, unendo magia, avventure e mostri a temi caldi e importanti come xenofobia, razzismo e sessismo. Le variazioni saranno principalmente relative ad aggiunte, necessarie anche per esigenze narrative. Avrà un ruolo chiave il concetto di “destino“. Questo termine non è un fato immutabile, anzi è possibile modificarlo con le proprie scelte.

the-witcher-netflix-serie-tv-lucca-comics-and-games

Un aspetto particolarmente interessante riguarda la preferenza degli effetti speciali fisici rispetto alla computer grafica. Una scelta estetica, ma anche un modo per proporre qualcosa di differente da quello che gli appassionati della serie hanno potuto provare nei videogiochi.

Le attrici hanno raccontato di come siano rimaste impressionate dalla dimensione del fandom di questo mondo. Affrontare una responsabilità di questo tipo è stato preoccupante inizialmente, ma ha regalato (e sta regalando) grandi emozioni, nonché opportunità di crescere professionalmente. Un grande aiuto è venuto da Henry Cavill, protagonista di The Witcher nei panni di Geralt di Rivia. L’attore ha ormai una grande esperienza nella gestione delle grandi community di fan e le ha portate per mano, guidandole nel loro ruolo.

Un ultimo aspetto trattato riguarda gli stunt. Le attrici hanno sottolineato le difficoltà e l’impegno richiesto da questo tipo di riprese, ma anche la soddisfazione che ne deriva. Lauren Schmidt ha spiegato inoltre che quando prepara una scena d’azione, ha ormai imparato ad affidarsi ai propri collaboratori. Inserisce quindi semplicemente eventuali elementi necessari a livello narrativo, per poi lasciare la creazione della coreografia vera e propria al suo stunt coordinator.

The Witcher, come svelato proprio a Lucca Comics and Games, arriverà su Netflix il 20 dicembre 2019.

[amazon_link asins=’B01BH73BXC,B06XP2MGJG,B006ZFJKJ6′ template=’ProductCarousel’ store=’bolongia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6857ddb0-1de7-4cf8-8bcf-8e7c93250f7c’]

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button