Cinema e Serie TV

Un sequel di The Social Network è possibile

Ne ha parlato Aaron Sorkin, sceneggiatore Premio Oscar del film

Il problema nello scrivere un’opera basata sull’attualità e su fenomeni in crescita è che presto o tardi andrà aggiornata. È questo il caso di The Social Network, titolo incentrato sulle origini di Facebook uscito ormai dieci anni fa, che meriterebbe un sequel per raccontare tutte le evoluzioni successive della piattaforma. Dagli scandali come quello legato a Cambridge Analytica agli aggiornamenti alle acquisizioni di altri social network, ci sarebbe molto da raccontare. E a concordare è addirittura Aaron Sorkin.

Aaron Sorkin è pronto a realizzare un sequel di The Social Network

the social network sequel sorkin

Il leggendario sceneggiatore, che proprio per il film in questione ha ottenuto un Premio Oscar, ha dichiarato nella sua apparizione al podcast Happy Sad Confused di essere disponibile a lavorarci. Non solo, ma ha apertamente detto che vorrebbe vedere questo film. Un’opinione peraltro condivisa dal produttore dell’originale Scott Rudin.

E Sorkin avrebbe già in mente una buona idea per questo progetto, concentrandosi sulla storia di Roger McNamee. Questi era uno degli investitori iniziali della piattaforma, entrato in rotta di collisione con il resto del team a causa della gestione della disinformazione politica su Facebook. Il tutto è raccontato nel libro intitolato Zucked! dello stesso McNamee. Lo sceneggiatore lo ha spiegato così:

Le persone me ne hanno parlato. Ciò che abbiamo scoperto è il lato oscuro di Facebook. […] Sandberg [Sheryl, CEO della piattaforma ndr] e Zuckerberg sembrano disinteressati a fare qualcosa. Tutto si chiude con McNamee in una conference room sicura un comitato dell’Intelligence del Senato che li informa di come Facebook stia distruggendo la democrazia: ‘Abbiamo un grande problema qui e bisogna fare qualcosa‘”.

Insomma, un’idea affascinante che potrebbe diventare realtà in teoria, ma c’è una condizione da soddisfare. Sorkin è infatti disposto a tornare solo a patto che a dirigere ci sia il regista dell’originale David Fincher. Non resta quindi che attendere il suo parere.

redazioneon

La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button