News

Tales of The Abyss, dal videogioco al manga

Quanti di voi conoscono la serie di J-RPG “Tales of” della Namco Bandai? In Giappone questa serie nutre un discreto successo, essendo una serie che va avanti da oltre quindici anni con moltissimi titoli usciti. Caratteristiche peculiari di questa saga sono uno stile che riprende molto da vicino gli anime e un battle system più votato all’azione. In Occidente purtroppo questa serie non è così fortunata, nonostante i fan d’oltreoceano siano ormai molti, le assurde politiche di Namco nell’esportazione dei propri titoli in USA e Europa ci hanno purtroppo privato di molti grandi giochi di questa serie. Fortunatamente la tendenza sembra essere cambiata ultimamente, infatti gli ultimi titoli usciti sembrano pronti ad arrivare anche da noi anche se con un bel po’ di ritardo rispetto all’uscita giapponese. Tales of the Abyss è uscito in origine su PS2 nel 2005 in Giappone, con l’arrivo in Nord America l’anno dopo. L’Europa ha dovuto attendere il porting su 3DS uscito quest’anno per potersi godere questo fantastico gioco. Dai fan della saga questo Abyss è considerato uno dei migliori, se non il migliore, fra tutti i “Tales of” e non solo, di sicuro è uno dei J-RPG più belli usciti su PS2 che non ha niente da invidiare ai vari Final Fantasy e Dragon Quest di ben più nota fama. Se avete un 3DS da buoni Nerd di giochi di ruolo giapponesi vi consigliamo di non lasciarvelo scappare. Questa serie ha avuto talmente tanto successo che è stato realizzato, fra il 2008 e il 2009, un anime che riporta in modo fedele la storia del videogioco.

Ovviamente oltre all’anime sono stati realizzati anche diversi manga tratti dal videogioco. Oggi parleremo di uno di questi: “Tales of the Abyss: Jade’s Secret Memories”. Questa mini serie in soli due volumi edita in Italia da GP publishing è una storia fatta dallo sceneggiatore del videogioco Takumi Miyajima e disegnata da Ayumi Kanou. Diciamo subito che chiunque non conosca la storia del gioco si ritroverà spaesato dato che questo manga inizia introducendo brevemente i personaggi ma dando per scontato che si conoscano le vicende della trama di Abyss, quindi chi non ha mai giocato o visto l’anime non ci capirà molto.
La storia è interessante, infatti non è una trama inventata a caso solo per farci un manga, ma riprende una delle sidequest più importanti del videogioco. Questo fumetto narra la storia di Jade, uno dei sei personaggi principali del gioco inventore del Fomicry, un'arte magica con cui è possibile creare le Replica, copie viventi di persone reali, come Luke Fon Fabre protagonista originale e esso stesso una Replica. La storia ruota intorno alla resurrezione della Replica di Nebilim, la maestra di Jade e Dist, ex amico e ora acerrimo rivale di quest’ultimo. Chi avrà giocato il videogioco e finito al 100% saprà che Nebilim è il boss segreto più potente del gioco, un po’ come una Weapon di Final Fantasy. I due volumi del manga ripercorrono in modo approfondito la storia di Jade e Dist con molti flashback sulla loro infanzia, e del loro rapporto con la loro maestra, Nebilim. La storia segue anche un po’ le vicende del videogioco originale citando alcuni eventi importanti anche se solo marginalmente.

Il manga dà spazio principalmente a Jade e Luke più tutti i personaggi legati al passato di Jade. Gli altri protagonisti, molto importanti nel gioco, qui avranno un ruolo piuttosto marginale. Il Character Design ricorda molto quello originale del gioco, anche se si nota uno stile molto più da shojo manga, ma nel complesso lo stile di disegno è buono e non stona troppo. L’edizione di GP è un'edizione da fumetteria con sovracoperta e buona qualità dell’edizione. In definitiva questo manga è consigliato principalmente a chi conosce bene il gioco originale, infatti in questi due numeri che compongono questa storia si troverà un interessante approfondimento su alcune vicende toccate marginalmente nel videogioco e soprattutto approfondirà la storia di Jade, il personaggio più misterioso del gruppo. Se avete amato quel capolavoro del gioco resterete piacevolmente sorpresi da questo manga.

Silvio Mazzitelli

Di stirpe vichinga, sono conosciuto soprattutto con il soprannome “Shiruz”, tanto che quasi dimentico il mio vero nome. Videogiocatore incallito sin dall’alba dei tempi, adoro il mondo videoludico perché dopo tanto tempo riesce sempre a sorprendermi come la prima volta. Scrivo ormai da diversi anni di questa mia passione per poterla condividere con tutti. Sono uno dei fondatori di Orgoglio Nerd e sono anche appassionato di tutto ciò che riguarda la cultura giapponese e la mitologia (in particolare quella nordica).

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button