Cinema e Serie TVFilm

Super Mario Bros Il Film: la sua forza è la semplicità | Recensione

Ci siamo divertiti e questa è la cosa che conta di più, no?

Ed eccoci qui, finalmente. Dopo anni di tentativi e speculazioni, voci, rumor, annunci, rivelazione del cast, trailer e speranze l’idraulico italiano è finalmente arrivato (di nuovo) sul grande schermo. Super Mario Bros Il Film è probabilmente uno dei titoli più attesi di questa stagione e anche noi eravamo curiosissimi di vederlo. Il risultato è un’avventura straordinariamente tradizionale, che riesce a dare un colpo al cerchio e uno alla botte, andando a prendersi i suoi due target principali. Vediamo insieme meglio cosa attende il pubblico in sala nella nostra recensione di Super Mario Bros Il Film.

La recensione di Super Mario Bros Il Film: il confronto con Bob Hoskins

Per quanto si tratti di prodotti straordinariamente differenti, è inevitabile che parlare di questo film faccia tornare alla mente l’indimenticabile (scegliete voi se in bene o in male) live-action del 1993. Primo adattamento di un videogioco della storia, è stato un flop commerciale e critico, che ha deluso i fan. E questo anche perché ha straordinariamente complicato la storia dei fratelli Mario, introducendo un’iconografia alla Blade Runner, raggi de-evolutivi e meteoriti.

Certo, la trama dei videogiochi (almeno quelli più tradizionali) è un po’ troppo sintetica per essere trasposta direttamente. Era quindi necessario allargarne la prospettiva, dandole più sostanza. E Super Mario Bros Il Film, memore forse della lezione del predecessore, fa esattamente questo, senza andare oltre.

Ci troviamo quindi davanti a una vicenda che è estremamente tradizionale: il viaggio dell’eroe più puro e semplice possibile, con tanto di soglia letterale da attraversare per dare il via all’avventura. Mario e Luigi sono due idraulici di Brooklyn che si trovano proiettati in un nuovo universo, che saranno chiamati a salvare insieme a nuovi amici e alleati.

E proprio per il desiderio di non strafare, il film funziona perché si può focalizzare su altri aspetti che diventano un punto di forza. A partire dall’animazione, che è fedelissima nello stile ai colorati universi che abbiamo conosciuto nei titoli dedicati a Mario. La panoramica sul Regno dei Funghi è stata emozionante da scoprire, così come tante altre ambientazioni. E poi tutto è realizzato con un livello di dettaglio sconvolgente: tenete un occhio sulle scaglie di Bowser o la texture della salopette di Mario per verificare.

Scopri anche tutti i vantaggi del mondo Disney+

Due obiettivi centrati

super mario bros film recensione
Nintendo/Illumination

Un progetto di questo tipo è chiaramente destinato a due target di pubblico: la fascia dei giovanissimi e quella degli adulti cresciuti a qualche livello con le avventure del personaggio di Nintendo. Se i primi sono relativamente semplici da conquistare, con il giusto mix di senso dell’avventura, storie semplici e gag, sappiamo come il pubblico dei fan sia spesso il più esigente.

Ma Super Mario Bros Il Film riesce anche in questa missione. Innanzitutto trovando il giusto bilanciamento nell’umorismo e nella narrazione, che sia adatto ai più piccoli ma che non risulti necessariamente sempre unicamente rivolto a loro. Ci siamo fatti tante risate durante la proiezione, a volte su un livello “meta”, compiacendoci delle trovate degli autori per richiamare i giochi (di cui una divertentissima già nei primi minuti).

Secondariamente Super Mario Bros Il Film ricorre al trucco più ovvio per accattivarsi questo pubblico: gli omaggi e le citazioni. Si nota quanto lo sviluppo del film sia stato curato da persone che conoscono nel dettaglio la storia del personaggio e hanno fatto di tutto per dimostrarlo. La pellicola attinge a piene mani dai titoli più importanti dedicati a Mario e Luigi e riesce a omaggiarli praticamente tutti.

Non solo, ma ogni spazio possibile è sfruttato per inserire una piccola strizzata d’occhio agli appassionati. Che sia il nome di un locale o un personaggio che compare di sfuggita o i diversi temi musicali (imperdibili e già pronti a entrare nelle nostre playlist), il film è una pletora di citazioni che sembra voler gareggiare con Ready Player One. Ruffiano? Forse, ma è esattamente quello che ci voleva.

Super Mario Bros Il Film è un’opera che colpisce dove deve colpire

super mario bros film recensione
Nintendo/Illumination

C’è qualcosa che si può rimproverare a questo film? Sì, non tutto funziona alla perfezione. Il personaggio di Peach ad esempio. Siamo stati molto felici di vedere una sua versione decisamente attiva, lontana dal noioso stereotipo della damigella in pericolo dei giochi classici, ma è una trasformazione più su carta che in concreto. Il protagonista dell’avventura resta sempre Mario, a volte con giustificazioni piuttosto fragili per il suo ruolo centrale.

Abbiamo poi riscontrato anche un problema di ritmo. Verso la conclusione, il film prende un’accelerata che avremmo preferito evitare, che ne indebolisce la forza. Considerata la durata piuttosto contenuta rispetto alla media del cinema attuale (su cui si potrebbe aprire una lunghissima parentesi), una decina di minuti in più per dare più peso a certi momenti non sarebbe stata un danno.

Ma nel complesso, ci sentiamo di promuovere con convinzione Super Mario Bros Il Film. È una pellicola che punta chiaramente due obiettivi di pubblico e li centra in pieno, regalando un’avventura divertente e che scorre con piacere. Non rientrerà certo tra i più grandi capolavori dell’animazione di tutti i tempi (anche se vorremmo avanzare una modesta proposta per un Oscar alla Miglior canzone in un punto specifico del film), ma se siete in quella ampia fascia di pubblico a cui si rivolge, vi assicuriamo che uscirete dalla sala con un grande sorriso sulle labbra.

Offerta
Rocco Giocattoli - Super Mario Pop Up
  • Nuova versione del classico gioco Pirata Pop-Up a licenza Super Mario
  • Ogni giocatore a turno inserisce i bastoncini nel tubo, vince il giocatore che riesce a far saltare Super Mario dal tubo
  • Tre modalità di gioco: sfida classica, squadra di Luigi vs squadra di Bowser e raccolta delle monete
  • Gioco per bambini dai 4 anni in su
  • Da 2 a 4 giocatori

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

🐈 Il primo trailer di Catnado (sì, è esattamente quello che stai pensando)
 
🤘 Tenacious D: Jack Black cancella il tour dopo la battuta di Kyle Gass su Donald Trump
 
📽 I Fratelli Russo dirigeranno i prossimi film degli Avengers, è quasi certo
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Mattia Chiappani

    Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button