Cinema e Serie TVFeaturedFilm

Shrek e i doppiatori originali: tra gaffe e retroscena

Chi sono i doppiatori originali dei protagonisti di Shrek? Un cast stellare dietro il quale si celano non pochi retroscena...

Siamo nei primi anni del 2000 quando al cinema arriva Shrek. L’Orco verde, innamorato della principessa Fiona e all’avventura con l’inseparabile Ciuchino, arriva al cinema e, già col primo film del 2001, ha un ottimo riscontro. Un successo dovuto sicuramente alla storia, all’innegabile simpatia dei personaggi ma anche al suo cast vocale. I doppiatori originali possono infatti essere definiti una punta di diamante del film, un cast di stelle che ha contribuito a rendere Shrek unico e indimenticabile per i più piccoli ma anche per gli adulti. E dietro questo cast stellare di doppiatori si nascondono molti retroscena e curiosità che racconteremo nel corso di questo articolo.

Mike Myers, Shrek e l’accento scozzese

Partiamo dalla voce di Shrek. Il nostro protagonista è interpretato, in lingua originale, da Mike Myers. Sì, proprio lui, il caro Austin Powers, è la voce dell’amato Orco verde che di Myers non ha però soltanto la corde vocali. Quando il nostro protagonista diventa per magia umano, il suo aspetto pare sia volutamente simile a quello dell’attore. Un accorgimento nato per rendere maggiormente associabile la voce al personaggio. Di certo non si può dire che Mike Myers non sia un tipo scrupoloso; basti pensare che, dopo aver concluso il doppiaggio del film, decise, insieme alla produzione, che andava rifatto da capo. Questo perché voleva che Shrek avesse un accento scozzese, come quello di sua madre quando gli leggeva le favole di principesse e orchi.

Eddie Murphy e il ciuchino ‘d’oro’

Ciuchino, l’inseparabile amico di Shrek, ha la voce di Eddie Murphy ed è proprio il celebre attore a cantare l’iconica “I’m a believer”, poi diventata colonna sonora del film animato. Per aver dato la voce al simpatico asinello di Shrek, Murphy ha portato a casa ben 3 milioni di dollari, stando a quanto riportato da TheThings. In realtà, inizialmente la somma prevista era molto minore; l’attore, tuttavia, firmò un accordo che gli permetteva di contare su una percentuale delle entrate al botteghino (anche in virtù di alcune batoste avute qualche tempo prima proprio in questo senso). Il grande successo del film ha fatto sì che quella somma inizialmente prevista, aumentasse vertiginosamente.

Cameron Diaz, Fiona e quell’incidente da… Orca!

La crediamo all’inizio una principessa delicata e fragile, una damigella da salvare, invece scopriamo che la principessa Fiona non solo è forte e indipendente ma è anche un’orca! A prestarle la sua voce è Cameron Diaz e, anche in questo caso, non mancano curiosità. Una, in particolare, vi strapperà un sorriso. In una scena del film, la principessa Fiona – da orca – rutta improvvisamente. Una scena che, direte, è stata pensata e scritta per il cartone, e invece no. Stando a quanto raccontato dal sito Imdb, la scena è stata scritta dopo una sessione di registrazione in cui a Cameron Diaz scappò proprio un rutto. L’attrice aveva bevuto della Coca-Cola e proprio non riuscì a trattenersi. Eddie Murphy, con lei nella scena in questione, improvvisò allora una battuta con Ciuchino che funzionò. La scena, dunque, rimase così.

Antonio Banderas, il Gatto con gli stivali e uno studio meticoloso…

In Shrek 2 fa la sua comparsa il tanto dolce quanto furbo Gatto con gli stivali. Ancora sospiriamo di fronte alla visione dei suoi occhioni dolci, una vera e propria arma a sua disposizione. Se poi pensiamo che a prestargli la voce è Antonio Banderas, allora l’effetto finale è ancora più potente. Fatto sta che Banderas, per entrare al meglio nel personaggio del Gatto, l’ha studiato meticolosamente. L’attore possedeva infatti dei gatti di cui, a quanto pare, ha analizzato per giorni movimenti e comportamenti per prepararsi al meglio ed interpretare il personaggio senza sbavature. Va inoltre detto che Banderas ha doppiato il Gatto con gli stivali in tutte le versioni ispanofone del film (Spagna e America Latina) ma anche in quella italiana a partire dal terzo capitolo.

Da Rupert Everett a Julie Andrews: il cast stellare continua!

Se quelli finora elencati sono i personaggi protagonisti della saga di Shrek, il cast stellare di doppiatori continua. Impossibile non citare Rupert Everett che presta la voce al Principe Azzurro. L’abbiamo vista nei panni di Mary Poppins, in quelli di Maria Rainer in Tutti insieme appassionatamente, poi Julie Andrews ha interpretato anche la regina Lillian nella saga di Shrek. Di recente è stata anche la voce narrante di una serie diventata ormai popolarissima: stiamo parlando di Bridgerton. Ebbene sì, è proprio la Andrews a dare voce alla misteriosa Lady Whistledown (ovviamente nella lingua originale della serie). E ancora troviamo John Cleese nel ruolo del re, padre di Fiona mentre Jennifer Saunders dà la voce alla Fata Madrina. Un cast di doppiatori che ha contribuito a rendere la saga di Shrek indimenticabile, tant’è che oggi, a 20 anni dall’uscita del primo film, tiene ancora tanti incollati alla TV.

Shrek 1,4 (Box 4 Dvd)
  • Shrek, Ciuchino, Fiona (Actors)

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button