News

Sharaz-de. Le Mille e una Notte secondo Sergio Toppi

Fin da bambini adoriamo lasciarci trasportare in mondi mistici e lontani grazie ai racconti che ci vengono narrati dagli adulti e, una volta diventati noi stessi i narratori, non possiamo far altro che riportarli fedelmente a nostra volta. Fra di essi Le mille e una notte è una fra le raccolte di favole più conosciute in cui la giovane Shahrazad, in cambio della propria vita, ogni notte narra una novella diversa al re persiano Shahriyar. 
Il sovrano, umiliato dal tradimento della propria regina, ha infatti ordinato che al calare del sole gli venga portata una giovane che verrà con noncuranza uccisa la mattina successiva. Sherazad decide di offrirsi volontaria e grazie ai suoi racconti crea un legame indissolubile con il re. Solo tenendola in vita il sovrano potrà continuare ad esplorare mondi lontani grazie ai racconti della giovane, saziando così la sua irrefrenabile curiosità.
Nelle diverse trasposizioni che hanno visto protagonista l'antologia di racconti, Nicola Pesce Editore sceglie di pubblicare la versione a fumetti scritta ed egregiamente illustrata da Sergio Toppi, intitolata Sharaz-De. Le mille e una notte. L'editore inaugura la collana dedicata al fumettista milanese con un racconto senza tempo, 11 capitoli in cui chiunque sarà in grado di apprezzare il lavoro di Toppi e la sua maestria artistica. 
Col racconto di Sharazad viene sottolineato il potere che le parole e l'immaginazione sono in grado di avere sulla mente umana. Noncurante di quanto dichiarato ai suoi sudditi, il re persiano continua infatti a tenere in vita la giovane per via delle continue avventure che solo lei è in grado di fargli vivere. Grazie ad esse, sebbene chiuso nel suo palazzo, può trovarsi in un arido deserto, fra le strade di sfarzose città o all'interno di castelli lussureggianti, e lo stesso accadrà anche ai lettori. 
I racconti rappresentano brevi parabole sulle virtù e sui vizi umani, storie senza tempo capaci di impartire molteplici insegnamenti.
Il cuore di Sharaz-De sono però i disegni di Sergio Toppi, veri e propri dipinti che rappresentano tanti piccoli mondi che, una volta uniti in sequenza, formeranno i racconti di Sharazad. Vi basterà aprire il volume per rimanere estasiati davanti al tratto sistematico ed educato del maestro, che con folte e rapide ripetizioni tratteggia volti dalle fisionomie facilmente identificabili e minuziosamente dettagliate. Non si sprecheranno i primi piani attraverso cui rimarremo incantati davanti ai dettagli artistici, osservando come ogni figura, volto o paesaggio, nasconda in se elementi del disegno successivo.
Fra i personaggi il più ricorrente sarà quello di Sharazad, chiaramente riconoscibile nella prima ed ultima pagina di ogni racconto, pronta ad accettare il fato che l'attende. 
La costruzione verticale della tavola è sicuramente uno degli elementi che più caratterizza il lavoro di Toppi, totalmente slegato da una rigida suddivisione del foglio in vignette, che predilige invece spaziare ampiamente scegliendo di utilizzare totalmente l'area a disposizione. La sequenzialità della narrazione è garantita dalla presenza di didascalie e baloon dei dialoghi, collocati in modo da accompagnare il lettore nella corretta interpretazione della tavola stessa. 
Ad arricchire il personale stile di Toppi sarà il sapiente uso degli spazi bianchi, trasformati in elementi cardine dell'ambiente narrativo. Una volta che avrete in mano il volume vi consiglio di soffermarvi sulle tavole di pagina 176 e 177 per comprendere al meglio ciò che intendo, la profondità di uno spazio bianco.
I lavori di Sergio Toppi saranno riproposti in una collana di 30 volumi, con cadenza bimestrale, della quale Nicola Pesce Editore ha dichiarato di voler presentare opere giovanili, riviste antiche, storie mai raccolte in volume, tavole ed illustrazioni possedute solo da collezionisti con il fine ultimo di fornire ai lettori l'opera omnia del maestro scomparso nel 2012.
Sharaz-de. Le Mille e una Notte si presenta in un elegante volume dal grande formato, capace di soddisfare i collezionisti più esigenti ma che al tempo stesso si rivolge agli amanti del fumetto, desiderosi di scoprire, o incontrare nuovamente, uno fra i più rilevanti fumettisti del '900 italiano, Sergio Toppi.

Mattia De Poi

Anche conosciuto come Il Nini, Mattia è il lato gioioso di Orgoglio Nerd. Biondo e curioso, è appassionato di ogni genere fumettistico, Gunpla e avventure. Portatelo in viaggio, all'organizzazione ci penserà lui.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button