Cinema e Serie TVSerie TV

La terza stagione di Sex Education è in arrivo: dove eravamo rimasti?

La terza stagione debutta ufficialmente oggi su Netflix

La terza stagione di Sex Education è pronta a debuttare proprio oggi, 17 settembre 2021, sulla piattaforma di Netflix. È ormai passato più di un anno dall’ultima stagione quindi, dove eravamo rimasti? Se non ricordate nulla, non temete: siamo pronti ad aiutarvi con il nostro recap della stagione 2 di Sex Education.

Il recap della stagione 2 di Sex Education: cosa è successo a Moordale?

È passato più di un anno e mezzo dall’ultima volta che abbiamo visto gli studenti di Moordale ma, fortunatamente, l’attesa è terminata. Oggi, 17 settembre, la serie torna con una terza stagione composta da otto nuovi episodi. Se anche voi non ricordate bene ciò che è successo durante la stagione 2, permetteteci di aiutarvi con questo recap.

Iniziamo con il famoso e atteso messaggio vocale (cancellato).

La seconda stagione di Sex Education ci mostra un Otis particolarmente fragile e afflitto da vari problemi. Dal suo monologo da ubriaco su Maeve e Ola, alle sue immature frecciatine al nuovo spasimante di sua madre Jean, Jakob, Otis ci ha dimostrato che deve ancora crescere e maturare.

Il ragazzo è così preso dal “fare la cosa giusta” che finisce per ferire, ripetutamente, tutti coloro che gli sono accanto. All’inizio della stagione 2, Otis inizia ad uscire con Ola. Maeve invece, che è tornata a Moordale dopo la sua espulsione, scopre dolorosamente che non ha ancora dimenticato Otis.

La ragazza confessa i suoi sentimenti a Otis in un raro momento di straziante vulnerabilità ma Otis la rifiuta. Il ragazzo è frustrato dal fatto che Maeve abbia deciso di confessarsi solo ora che è impegnato in una relazione. Per di più non perde occasione per rinfacciarle che “lui è stato costretto a farsi passare la cotta”.

Otis prende decisioni terribili dopo la confessione di Maeve e non sa se rompere o meno con Ola la quale gli ha dato un ultimatum. I due possono stare insieme solo se Otis accetta di non parlare più con Maeve. Il ragazzo fa una scelta dolorosa e taglia i ponti con Maeve solo per Ola che, però, lo lascia più avanti, quando scopre di essere pansessuale e di provare qualcosa per Lily.

È chiaro a tutti, specialmente a Eric, che Otis è ancora innamorato di Maeve e che non ha mai voluto veramente stare con Ola – una verità che Otis sfortunatamente dichiara in un momento di inappropriata onestà ubriaca davanti a Maeve, Ola e tutti i suoi compagni di classe alla sua festa a casa. Come se non bastasse, si sveglia con dei postumi tremendi e si rende conto di aver perso la verginità con Ruby. La ragazza ammette poi davanti a lui che “quando è triste, pomicia con i ragazzi sfigati”.

Nell’atteso finale di stagione, lasciando tutti a bocca aperta, Otis lascia a Maeve un messaggio vocale in cui si scusa per tutto e confessa di amarla. In una esasperante svolta degli eventi, il nuovo amico e interesse amoroso di Maeve, Isaac, cancella il messaggio vocale di Otis prima che Maeve abbia la possibilità di vederlo o sentirlo. Non è chiaro se Maeve avrà mai la possibilità di ascoltare quel messaggio ma tutti noi speriamo che la verità venga rivelata nella terza stagione.

Un personaggio femminile complesso e una storia d’amore inaspettata

Lo strazio di Maeve nella stagione 2 non inizia e finisce con Otis. Come dice sempre: tutti, in qualche modo, la deludono sempre. Nella seconda stagione incontriamo Erin, la madre alienata di Maeve e tossicodipendente in fase di recupero.

Nella speranza di riallacciare i rapporti con Maeve, Erin e sua figlia, la sorellastra di Maeve, Elsie, decidono di andare a vivere con Maeve dopo che il fidanzato di Erin la caccia. Maeve comincia gradualmente a credere che forse sua madre sia cambiata ma Isaac scopre che la madre di Maeve ha ricominciato a farsi.

Nonostante la difficoltà e il momento delicato, Maeve prende una decisione pesante: chiama i servizi sociali per denunciare sua madre e garantire la sicurezza di Elsie.

Maeve merita una persona stabile nella sua vita, qualcuno che si faccia vedere per lei quando nessun altro lo ha mai fatto. Dopo che Isaac cancella quel messaggio vocale, è chiaro che lui non è la persona di cui lei ha bisogno, o che merita. La chiamata ha poi sottolineato una svolta nel personaggio di Maeve: la ragazza sta crescendo e maturando profondamente.

Per quanto riguarda la storia d’amore inaspettata, tutti voi ricorderete l’arrivo di Rahim, il nuovo studente francese arrivato all’inizio della seconda stagione. Il nostro amato Eric, come tutto l’intero corpo studentesco di Moordale, è incantato da Rahim.

Anche Rahim sembra incantato da Eric: poco più avanti gli chiede di uscire. Dopo alcuni appuntamenti, infine, gli chiede di essere il suo ragazzo.

Nel frattempo, Adam è costretto a frequentare la scuola militare. Il suo soggiorno lì è di breve durata, tuttavia, dopo che due studenti nascondono della marijuana nella sua stanza, con conseguente espulsione. Nonostante la sua relazione con Rahim, Eric non può fare a meno di sentirsi emozionato dal fatto che Adam sia tornato dopo il loro inaspettato incontro sessuale nel finale della prima stagione.

Lui e Adam iniziano a passare le loro notti insieme. Durante una serata passata in una discarica, a distruggere piatti e bottiglie, i due si baciano e Adam si rende presto conto di essere bisessuale. Alla fine, però, Eric rompe con Adam, dicendogli che non può stare con qualcuno che non può nemmeno tenergli la mano in pubblico.

Nel finale della stagione 2, Adam fa un grande gesto romantico e irrompe nell’auditorium nel mezzo della produzione di Romeo e Giulietta di Moordale. Davanti a tutti chiede ad Eric se vuole tenergli la mano. Con grande dolore di Rahim, Eric lo fa. La progressione di Adam nel corso della stagione 2, e il suo gesto pubblico nel finale di stagione, mostra che è finalmente pronto ad esplorare chi è veramente e a fare ammenda. Sulla base delle immagini della stagione 3 recentemente rilasciate, sembra che Adam ed Eric siano finalmente pronti a rendere ufficiale la loro relazione.

Sex Education e il recap della stagione 2: altre sorprese a Moordale

Sappiamo come è fatta Jean: è una donna a cui non piace impegnarsi. Tuttavia, nella seconda stagione Jean esce dalla sua comfort zone e intraprende una relazione con Jakob, il padre di Ola.

All’improvviso però Jean inizia ad agitarsi perché le sembra che Jakob stia occupando il suo spazio vitale, ogni giorno sempre di più. In un momento di debolezza, finisce per baciare il padre di Otis, Remi. Lei e Jakob quindi si lasciano e presto la donna si rende conto di aver commesso un grave errore.

Le si spezza il cuore quando Jakob rifiuta i suoi tentativi di tornare insieme, dicendole che lei non è pronta per il tipo di impegno che lui sta cercando. In una sorprendente svolta degli eventi, Jean apprende alla fine della stagione che è incinta, una rivelazione sorprendente. Parlerà con Jakob nella terza stagione? Cosa accadrà tra i due?

Girl power e amicizie inaspettate

Una delle storyline più strazianti della seconda stagione è l’esperienza traumatica di Aimee sull’autobus. Dopo aver subito una molestia sul pullman nel tragitto verso la scuola, Aimee scopre che non si sente più sicura sull’autobus. Incapace di ammettere ai suoi amici l’effetto traumatico che l’aggressione ha avuto su di lei, finge che tutto vada bene fino a quando un pomeriggio di punizione riunisce tutte le ragazze della Moordale.

Scoprono che ciò che le unisce come donne, nonostante tutte le loro differenze, sono le loro esperienze di aggressione sessuale.

In una delle scene più commoventi ed intense di Sex Education, Aimee riesce ad affrontare le sue paure e a risalire sull’autobus, con il sostegno di Maeve, Ola, Viv, Lily e Olivia, che si uniscono a lei. È raro vedere tutte le donne di Moordale mettere da parte le loro differenze ma lo fanno in nome del cameratismo femminile ed è una delle scene più belle dell’intera stagione.

Un altro personaggio che riceve parecchio tempo sullo schermo, durante la seconda stagione, è Jackson. Questa stagione offre al ragazzo la possibilità di brillare e non in veste di atleta. Se ricordate, nella prima stagione abbiamo avuto un assaggio di ciò che vive ogni giorno il ragazzo, a causa dell’ansia. Solo nella seconda stagione, però, riesce a sviluppare una vera e propria identità ora che la sua storyline non ruota più intorno alla sua relazione con Maeve.

La seconda stagione segue il viaggio di Jackson verso la scoperta di se stesso mentre capisce chi è al di fuori del nuoto, con l’aiuto della sua tutor, la brillante Vivienne “Viv” Odesanya. Nel primo episodio della stagione, Jackson si rompe di proposito la mano in modo da poter sfuggire alle pressioni insopportabili del nuoto. Con riluttanza fa un’audizione per il musical della scuola, Romeo e Giulietta, e ottiene il ruolo principale di Romeo.

Viv accetta di aiutarlo a prepararsi per il ruolo in cambio del fatto che lui accetti di aiutarla con la sua cotta, l’esperto di cubi di Rubik, Dex Thompson. La relazione tutor-allievo di Viv e Jackson sboccia in un’amicizia che permette sia a Jackson che a Viv di prosperare.

Quando la mano di Jackson guarisce e lui è costretto a tornare a nuotare, tenta di rompersi di nuovo la mano finché Viv lo sorprende e lo ferma. Lei dice alle mamme di Jackson che lui si sta facendo male di proposito e dopo una lunga conversazione con sua madre, Jackson rinuncia al nuoto e abbraccia il suo ruolo di Romeo. Data la scena finale di Jackson e Viv insieme, che si tengono per mano e si abbracciano, è probabile che vedremo di nuovo questo inaspettato duo dinamico nella terza stagione.

Prospettive per la terza stagione?

sex education terza stagione-min

Il nostro recap della stagione 2 di Sex Education termina qui.

Dopo la miriade di eventi della seconda stagione, cosa accadrà ai nostri studenti e genitori preferiti nella nuova stagione di Sex Education? Mettendo da parte gli orribili baffi di Otis, il trailer della nuova stagione ci presenta una Moordale nuova e migliorata. Vediamo volti familiari ma anche nuove persone, un nuovo preside e anche nuove uniformi.

Dopo il congedo obbligatorio del preside Groff, Moordale accoglie la nuova direttrice Hope Haddon, che prevede un futuro più luminoso e promettente per Moordale, che ora sfoggia una reputazione non proprio eccelsa dopo gli eventi della stagione precedente.

Di seguito vi riportiamo la sinossi della terza stagione di Sex Education.

È un nuovo anno. Otis fa sesso occasionale, Eric e Adam stanno insieme ufficialmente e Jean ha un bambino in arrivo. Nel frattempo, la nuova direttrice Hope cerca di riportare Moordale al suo vecchio splendore mentre Aimee scopre il femminismo, Jackson si prende una cotta e un messaggio vocale perso incombe ancora.

Vi ricordiamo che Sex Education è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix.

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa (con comandi per la TV) | Streaming in HD
  • La nuova generazione del nostro dispositivo per lo streaming più venduto - Il 50% più potente rispetto a Fire TV Stick (modello 2019) per uno streaming rapido e in Full HD. La confezione include il telecomando vocale Alexa con comandi per accensione/spegnimento e regolazione del volume.
  • Meno disordine, più controllo - Con il telecomando vocale Alexa puoi usare la voce per cercare e avviare la riproduzione di contenuti da varie app. I nuovi pulsanti preimpostati per le app ti permettono di aprirle rapidamente. Inoltre, puoi accendere e spegnere i dispositivi compatibili (TV e soundbar), nonché regolarne il volume, senza usare un altro telecomando.
  • Audio di qualità home theatre con supporto per il formato Dolby Atmos - Le immagini prenderanno vita con l’avvolgente audio Dolby Atmos, disponibile per alcuni titoli collegando Fire TV Stick a un impianto stereo compatibile.
  • Migliaia di canali, Skill Alexa e app disponibili, tra cui Netflix, YouTube, Prime Video, Disney+, Now, DAZN, Mediaset Play Infinity, RaiPlay e altri. Potrebbe essere necessario un abbonamento separato.
  • Gli iscritti ad Amazon Prime hanno accesso illimitato a migliaia di film ed episodi di serie TV.
Source
Collider

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button