Cinema e Serie TVSerie TV

Addio, Sabrina (oppure no?)

La strega di Greendale è pronta a tornare: questa volta, però, farà una capatina a Riverdale

Le abbiamo detto addio una volta, quando Netflix ha cancellato definitivamente la serie TV dopo due stagioni suddivise in quattro parti ma ora è pronta a tornare (anche se per poco): Sabrina Spellman farà una capatina a Riverdale.

L’atteso evento crossover di cinque episodi tra le due famose serie è in corso. I fan non vedono l’ora di rivedere la streghetta che ha conquistato il loro cuore combinare qualche guaio insieme a Cheryl Blossom.

Sabrina torna a Riverdale: le sue Terrificanti Avventure in una nuova città

La serie TV di Netflix ha attirato l’attenzione del pubblico fin dal suo annuncio ed è riuscita a mostrarsi immediatamente diversa dalle altre in circolazione. Le Terrificanti Avventure di Sabrina ha dimostrato di avere una personalità bella forte, fin da subito, e questo è stato uno dei suoi punti di forza.

L’atmosfera gotica e terrificante che si respira nel primo trailer di lancio non possiamo di certo dimenticarla: è proprio grazie ad essa che ci siamo legati, in qualche modo, a questa nuova strega che portava sulle sue spalle un peso a dir poco gigantesco. Abbiamo atteso la prima stagione come se fosse l’evento più bello dell’intero pianeta.

Eravamo pronti a tornare a Greendale solo che, questa volta, sarebbe stata più oscura e tenebrosa.

Netflix ha impiegato quattro stagioni, trentasei episodi (anzi, capitoli!), per raccontare al suo pubblico Le Terrificanti Avventure di Sabrina. Il colosso dello streaming ci ha regalato una nuova Sabrina, ben diversa da quella del comedy show anni ’90 con protagonista Melissa Joan Hart. Una serie TV a metà tra gothic horror e teen drama, che trova una Sabrina Spellman sedicenne, curiosa e allo stesso tempo impaurita dalla magia, anche perché accettare il suo destino significa legarsi a Lucifero.

Ma è proprio il passaggio da ‘mezza strega’, impaurita e insicura, a strega a tutti gli effetti (e poi a Stella del Mattino“), una delle parti fondamentali dello show. Il drastico cambiamento di Sabrina, che arriva a vivere due vite – quella da mortale e da strega – contemporaneamente, frequentando due scuole e al contempo sconfiggendo ogni sorta di demone e ostacolo, rende la serie TV appassionante e di certo mai banale.

Anche ne Le Terrificanti avventure di Sabrina, così come in Sabrina Vita da Strega, l’humor non manca (anche se abbiamo sentito la mancanza di un Salem chiacchierone ed impiccione). Tuttavia è la vena gotica, a tratti horror, a prevalere nella serie TV.

D’altronde abbondano scene di omicidio, cannibalismo, suicidio, per non parlare di frequenti visioni sataniche. Così come non mancano momenti di tensione e jumpscare. Meritano una menzione speciale anche i tanti incantesimi che si susseguono nel corso del racconto e che sono stati rappresentati con attenzione, nel dettaglio. Alcuni di essi sono stati molto cupi e affascinanti, altri quasi delle filastrocche.

Le avventure di Sabrina sono sì terrificanti, dunque, ma scorrono leggere, fluide (a parte qualche intreccio particolarmente ostico nella trama), alleggerite dai drammi tipicamente adolescenziali e dalle questioni parallele alla storia della protagonista.

Purtroppo però le cose belle sono destinate a durare poco. L’annuncio della cancellazione ufficiale della serie TV è stato un fulmine a ciel sereno, che ha portato solo tristezza nei cuori di coloro che hanno amato la giovane Stella del Mattino. Non eravamo pronti a dirle addio, non volevamo. In fin dei conti perché salutare qualcosa che ci riempiva di gioia le giornate e ci faceva sognare di avere poteri magici e un gatto nero (seppur silenzioso)?

Cosa ci mancherà?

Conosciamo tutti Sabrina, sia quella degli anni ’90 che la nuova streghetta di Netflix. La Spellman è sempre pronta a combinare guai, a seguire il suo istinto e pasticciare con la magia nel mondo umano. Fortunatamente non è sola, c’è sempre qualcuno pronto a porgerle la mano e ad aiutarla.

Ad accompagnare Sabrina nel suo lungo e complicato percorso da strega, come potete immaginare, ci sono le sue zie: Hilda e Zelda. Probabilmente saranno proprio loro a mancarci più di tutti. Due personalità così diverse eppure così unite, una severa e attenta alle regole, l’altra più materna e amichevole, entrambe dipendenti dall’altra, decisive in molte occasioni.

Certo, come abbiamo detto poco fa, ciò che manca a questa serie TV è sicuramente un Salem parlante – sappiamo tutti che è lui la vera star della serie TV. Tuttavia Netflix è stato furbo perché ha introdotto la figura di Ambrose Spellman, il cugino di Sabrina. Possiamo affermare che la presenza del simpatico Ambrose riesce perfettamente ad eliminare il vuoto di quell’aiutante sempre presente, a tratti paterno, di Sabrina. Non avrà una parlantina paragonabile a quella del Salem degli anni ’90 ma abbiamo imparato a volergli bene, forse fin troppo.

La serie TV di Netflix però non perde l’occasione di riaccendere il ricordo dei protagonisti della sitcom Sabrina Vita da Strega e colma il senso di malinconia proprio sul finale, offrendoci un cameo delle zie Hilda e Zelda degli anni ’90 e proprio dell’amatissimo Salem parlante. Guardatele qui sopra: non sono meravigliose?

Un altro elemento che ci mancherà de Le Terrificanti Avventure di Sabrina sarà tutto il cast principale. Ogni personaggio ha in sé una storia ben precisa e un ruolo interessante in tutte e quattro le stagioni. Si parla di bullismo e accettazione di sé con Theo, di famiglia e tradizioni con Rosalind di amore nei vari intrecci della protagonista con Harvey, Nicholas e Caliban, ma anche di rapporto padre-figlia, di tradimento, di scelte che cambiano la vita.

“Knock knock knock on the gates of Riverdale”

sabrina-spellman-riverdale-ritorno

Chi però non ci darà modo di sentire la sua mancanza è proprio la nostra Sabrina. Quando infatti credevamo di averla salutata per sempre, ecco che arriva l’ufficialità del crossover con Riverdale.

Quante volte abbiamo notato quella incredibile somiglianza tra le atmosfere di Riverdale e quelle del mondo in cui si sviluppano le vicende di Sabrina Spellman? Quante volte abbiamo sperato che le strade di Riverdale e quelle di Greendale si incrociassero?

Se anche voi, come noi, avete sperato e pregato per questo crossover, sappiate che siete stati accontentati. La sesta stagione della serie con Archie Andrews si prepara ad ospitare la nostra streghetta, pronta a nuove dinamiche e avventure. Sabrina Spellman is back with another spell e la sua strada si incrocia con quella di Cheryl Blossom.

Il trailer della nuova stagione di Riverdale ci anticipa un elemento fondamentale della sesta stagione: il soprannaturale. La serie TV di The CW è pronta ad introdurre elementi sovrannaturali e anche il diavolo nella sua trama. Chi meglio di Sabrina Spellman, la Stella del Mattino, sa come comportarsi in sua presenza?

Prima della cancellazione ufficiale della serie, in quella che sarebbe dovuta essere la quinta parte de Le Terrificanti Avventure di Sabrina, Netflix aveva intenzione di realizzare l’atteso crossover. In seguito ha deciso di mandare tutto all’aria, dicendo basta. The CW però ha atteso pazientemente dietro l’angolo, per poi affermare “Proviamoci“.

Ed ora eccoci qui, con l’atteso evento crossover tra Riverdale e Sabrina Spellman che durerà ben cinque episodi. Cosa combinerà Sabrina insieme a Cheryl? Vedremo altri personaggi di Greendale nella nuova ed oscura Riverdale? Non lo sappiamo ancora con certezza ma lo scopriremo nella nuova stagione di Riverdale che è pronta ad accogliere a braccia aperte la nostra dolce Sabrina.

Insomma, le sue ‘terrificanti avventure’ ci hanno detto addio ormai da un anno circa ma Sabrina non è ancora pronta a salutare il suo pubblico. Così come, d’altronde, non lo eravamo noi.

Funko- Sabrina Teenage Witch Chilling Adventures Idea Regalo, Statue, COLLEZIONABILI, Comics, Manga, Serie TV, Multicolore, 38866
  • I Funko Pop sono riproduzioni stilizzate di personaggi iconici di film, serie televisive, serie animate, fumetti, videogiochi e tanto altro
  • Le riproduzioni misurano circa 9 cm, ma esistono anche versioni over-sized
  • Il prodotto viene venduto nella window box originale

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button