Cinema e Serie TVFilmNews

I vincitori e premi speciali della prima edizione del Dog Film Festival

Di recente si è chiusa la prima edizione della rassegna cine-letteraria dedicata all'universo del cane

Di recente si è chiusa con l’assegnazione di premi e riconoscimenti speciali l’edizione zero del Dog Film Festival, curato da Marco Panella, prodotto da Artix con il patrocinio di Croce Rossa Italiana e FNOVI-Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani e la collaborazione di Radio Dimensione Suono Soft e Trip for Dog.

Dog Film Festival: vincitori e premi speciali

Dog-film-festival-2021-orgoglio-nerd

Ottimo l’esordio per la rassegna cine-letteraria dedicata al cane e all’universo affettivo e culturale che lo rende protagonista di storie e relazioni con l’essere umano. Sono state 542 le produzioni audiovisive professionali giunte da tutto il mondo e 62 i racconti brevi sottoposti al Festival ed esaminati dalla Giuria Cinema. Di seguito vi riportiamo i vincitori e le varie categorie.

  • Miglior film: Torna a casa, Jimi! di Marios Piperides;
  • Miglior regista; João Brazão per The waiting line;
  • Documentario:  Gli angeli invisibili di Vincenzo Peluso;
  • Miglior cartone animato: Grooves di Akhil Narayanan;
  • Trainer award: Doroti Polito per Nonloso;
  • Miglior cortometraggio: Maranabhayam di Romeo.

Tre menzioni speciali sono state invece attribuite al giapponese Her voiceless song di Nobuyoshi Suzuki, a Cache-Cache dello statunitense Gwen Leee ad Andrea Dalfino per Giorgio Panariello and the story of Angelo. Alcune delle opere premiate e video testimonianze dei vincitori sono visibili sul canale YouTube del Dog Film Festival.

Per la sezione Writers sono stati invece premiati dieci racconti che faranno parte dell’Antologia del Festival, di prossima pubblicazione per Gambini Editori.

Questi i nomi degli autori e i titoli prescelti: Gianluca De Simone, Randagi: Isabella Belardi, Carlotta alias Penny; Vincenzo Demurtas, Il gioco di Tim; Tatiana Olivieri, Nostos; Marco Benedet, Io sono Willy; Angela Calarco, Vite; Rachele Totaro, Cagnaccio; Giuseppe Mainardi, Aisha; Stefania Nicolai, Sotto la polvere; Alessia Giovannini, Out of the cage – Se non ci metti troppo ti aspetterò tutta la vita.

A vincere il Premio FNOVI, indetto in collaborazione con la Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, è stata la veterinaria bresciana Elena De Giacinto con Una giornata da medico veterinario.

Assegnazioni Awards fuori concorso

Il DFF Heritage Award lo ha conquistato Umberto D di Vittorio De Sica. Lo scopo del premio è quello di premiare il valore culturale di una produzione audiovisiva che ha fatto la storia dei cani nel cinema e nella televisione. Si tratta del capolavoro del neorealismo italiano restaurato nel 2014 dalla Cineteca Nazionale in collaborazione con l’Associazione Amici di Vittorio De Sica e la Fondazione Cineteca di Bologna, e con il contributo di BNL e RTI.

I tre DFF Civil Servants Awards dedicati a premiare il valore dei cani che intervengono in aiuto dell’uomo, sono stati assegnati alle seguenti unità cinofile:

  • Dipartimento dei Vigili del fuoco;
  • Soccorso Pubblico;
  • Difesa Civile – Direzione Regionale VVF per il Lazio;
  • For a Smile Onlus per l’attività di promozione della dog therapy negli ospedali e nelle scuole;
  • Scuola Italiana Cani Salvataggio per la sua attività di formazione e addestramento di cani e conduttori impegnati nel salvataggio in mare.

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito ufficiale.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button