Intrattenimento

Cinque remake di fantascienza riusciti!

La moda dei remake ci sta schiacciando, tra riedizioni, nuovi inizi e reboot non sappiamo proprio dove girarci. Ma si sa che ci sono delle eccezioni. Questa top five raccoglie cinque esempi di remake riusciti a tema fantascienza
La nostra definizione di “Remake Riuscito” non implica ovviamente che l'opera originale sia inferiore, ci basiamo solamente sulla qualità della pellicola “tratta da”. 
Ecco la nostra classifica, cosa aggiungereste?

{ Duello nel Pacifico/ Enemy Mine} Dall'alto capolavoro dai toni pacifisti con Toshirō  Mifune è nato un remake dagli spunti interessanti in ambito interstellare diretto dal regista de “La Storia Infinita”. Ad essere precisi però Enemy Mine è tratto da un racconto di fantascienza di Barry Longyear ma è innegabile che Wolfgang Petersen abbia preso a piene mani dal film di guerra del 68. La questione è una: preferite Dracs e Umani o Americani e Giapponesi?

{ L'Esperimento del Dottor K./ La Mosca } Vincent Price e Jeff Goldblum rispettivamente nel 1958 e nel 1986, David Cronerberg mette il suo visionario ingegno a servizio di questo remake confezionando un vero capolavoro della fantascienza. Nessuna “Mosca Umana” nel riadattamento degli anni ottanta ma solo un “Brundlemosca”.

{ La Cosa da un altro mondo/ La Cosa } Arriviamo a una vera pietra miliare del cinema Horror e più nel dettaglio nella carriera di Carpenter. Un Giovanissimo Kurt Russel affronta tra i ghiacci un alieno trasformista, effetti speciali nelle mani di Rob Bottin che hanno rivoluzionato il genere. Niente a che vedere con l'originale e il suo “Alieno Carota”.

{ L'Invasione degli Ultra Corpi / Terrore dallo spazio profondo } Dal 56 al 78 due decadi per una nuova invasione di "baccelli" replica umani. Nel remake possiamo trovare nomi altisonanti come quello di Leonard "Spock" Nimoy, Donald "Snow" Sutherland  e Jeff "La Mosca" Goldblum. Due epoche diverse due modi diversi di fare fantascienza, niente più involucri di cartone e latta per gli alieni ma effetti speciali più convincenti.

{ La Jeète/ L'Esercito delle Dodici Scimmie } Ebbene si, Terry Gilliam si è pesantemente ispirato al cortometraggio francese del 1962 diretto da Chris Marker per creare uno dei suoi capolavori. Certo, l'opera d'origine è un corto, ma questo non influisce per nulla sul risultato originale che si può considerare a tutti gli effetti un remake. Ricordiamo tutti il colpo di scena con Bruce Willis no? 

{ La Fortezza Nascosta / Star Wars } Cosa? Ma Star Wars non è un remake! Ok, qui stiamo un po' barando ma in effetti siamo in zona +1 e vale tutto, la nostra posizione speciale è occupata da Guerre Stellari. L'epopea fantascientifica di Lucas è dichiaratamente ispirata al classico di Akira Kurosawa, i più attenti avranno notato “la somiglianza” fra le coppie R2d2 e C3Po e Tahei e Matakishi, per non parlare dei numerosi punti di trama in comune tra i due classici. Lo sapevate?

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Anche se si tratta di un telefilm e non di un film, il remake di fantascienza più riuscito è secondo me quello di Battlestar Galactica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button