Cinema e Serie TVFeaturedSerie TV

10 serie per scoprire i kdrama

Volete entrare nel mondo dei kdrama e non sapete da dove iniziare? Ci pensiamo noi ad aiutarvi

Volete entrare nel mondo dei kdrama ma non sapete minimamente da dove iniziare? Non temete, vi aiutiamo noi. In questo articolo scopriremo insieme i dieci migliori kdrama per iniziare ad esplorare questo lontano ed affascinante mondo.

Inizieremo con kdrama corti, caratterizzati da pochi episodi per poi arrivare a kdrama più lunghi, caratterizzati però da un linguaggio semplice e facile da seguire.

I migliori kdrama per iniziare: The Hymn to Death

Prima di iniziare, è necessario mettere in chiaro alcuni elementi fondamentali. Guardare un kdrama è un’esperienza interessante e particolare, poiché ci permette di esplorare un’altra parte di mondo, lontana dalla nostra. Allo stesso tempo, specialmente per chi inizia, può essere complicato stare dietro ai sottotitoli e ascoltare questa lingua completamente nuova.

Tuttavia, dopo un paio di serie, siamo certi che diventerete dei veri professionisti. Adesso, iniziamo il nostro viaggio alla scoperta dei migliori kdrama per iniziare.

Il primo show per iniziare ad esplorare questo mondo è The Hymn to Death, disponibile sulla piattaforma streaming di Netflix. Questo kdrama è composto da soli 3 episodi della durata di 60 minuti, quindi molto semplice rispetto allo standard coreano.

Ispirato ad una storia realmente accaduta, la serie ci narra la tragica storia d’amore tra Yun Sim-deok, la prima professionista soprano del Paese, e il famoso drammaturgo Kim U-jin. La loro storia fece scalpore in Corea mentre la canzone di Yun del 1926 intitolata “In Praise of Death”, vendette 100.000 copie.

Oltre ad essere una serie corta (da un punto di vista di episodi e durata), il linguaggio utilizzato è molto semplice e il drama si segue senza troppi problemi. La storia è inoltre avvincente e suggestiva, un ottimo modo per iniziare ad entrare in questo mondo nuovo. The Hymn to Death è disponibile su Netflix.

One More Time, cogliete l’attimo

One More Time è un kdrama disponibile su Netflix, composto da 8 episodi della durata di trenta minuti.

La trama ruota attorno alla vita di Yoo Tan, il leader e cantante di una band indie chiamata One More Time, che ha iniziato con i suoi amici d’infanzia e la sua ragazza Moon Da-in. Purtroppo la popolarità della band inizia a diminuire, così come i soldi. Il ragazzo ha infatti vari debiti e rischia lo sfratto quindi, preoccupato da questo problema economico, inizia a trascurare la sua ragazza e i suoi amici.

Il 4 ottobre però, la fortuna è dalla sua parte. Yoo Tan riceve un’importante chiamata da una casa discografica che ha intenzione di farlo diventare una star. Ci sono solo alcune condizioni che il ragazzo deve seguire, ovvero abbandonare la sua band e lasciare la sua ragazza.

Dopo un breve momento di esitazione il ragazzo accetta, convinto di non provare più nulla per la sua ragazza ed emozionato dall’idea di diventare famoso. Tuttavia le sorprese sono dietro l’angolo. Il mattino seguente il ragazzo si sveglia e scopre di trovarsi nuovamente al 4 ottobre, in cui rivivrà gli stessi eventi vissuti “il giorno precedente”. Un evento più tragico, però, sarà protagonista di quella giornata e Yoo Tan non ne è ancora a conoscenza.

Linguaggio semplice, durata inferiore rispetto agli standard e una canzone che vi perseguiterà per il resto dei vostri giorni. Si tratta di uno dei primi kdrama che abbiamo visto e ci sembra perfetto per tutti coloro che si affacciano a questo mondo coreano per la prima volta.

Migliori kdrama per iniziare – Nevertheless: quale sarà la scelta giusta?

Nevertheless è uno dei kdrama più recenti: è infatti arrivato sulla piattaforma streaming di Netflix pochi giorni fa ma ha già conquistato il nostro cuore. Composto da 10 episodi della durata di un’ora circa, Nevertheless narra le vicende della studentessa d’arte universitaria Yoo Na-bi e il rubacuori Park Jae-eon.

Yoo Na-bi è una studentessa del Dipartimento di Scultura dell’Università di Hongseo che ha rinunciato a innamorarsi a causa della sua terribile esperienza con il suo primo amore. Non crede più nel destino e ha giurato di non innamorarsi mai più.

Park Jae-eon, invece, è uno studente che ritiene che le relazioni siano una seccatura ma ama comunque flirtare. È gentile e amichevole con tutti ma in realtà non è interessato ad avere una relazione.

Il destino farà incontrare questi due studenti: quale sarà la scelta migliore?

Nevertheless è un kdrama fresco, caratterizzato da un linguaggio molto semplice e facile da seguire. I protagonisti sono studenti universitari quindi non aspettatevi un linguaggio forbito o troppo complicato. Fate però attenzione alla sindrome del secondo protagonista: vi abbiamo avvertiti.

Lovestruck in the City

Iniziamo ad aumentare un po’ il numero di episodi con Lovestruck in the City, un kdrama disponibile su Netflix e composto da 17 episodi della durata di trenta minuti circa. Le vicende della serie sono narrate in formato interviste: i protagonisti sono sei persone che parlano della loro vita sentimentale.

Park Jae-won è un architetto di 32 anni di professione e ha una personalità passionale e onesta. Non riesce a dimenticare una donna conosciuta in vacanza, che lui chiama “ladra di macchine fotografiche”, che gli ha rubato il cuore ed è scomparsa. Lee Eun-o è una marketer freelance di 29 anni, che vive una vita ordinaria ma ha un alter ego chiamato Yoon Seon-a.

La ragazza incontra Park Jae-won sotto la sua falsa identità a Yangyang Beach e finisce per innamorarsi di lui.

Choi Kyeong-jun ha 29 anni ed è anche lui architetto; sembra avere una relazione con Seo Rin-i, che conosce da molti anni. Kang Geon è invece uno scrittore di 29 anni che tende ad innamorarsi con ogni donna con cui esce. Oh Seon-yeong è un’insegnante di ginnastica di 30 anni ed è un ‘serial dater’ per sua stessa ammissione.

Lovestruck in the City è un kdrama divertente e simpatico: è interessante vedere il modo in cui i destini di queste persone si incrociano tra di loro e cosa li accomuna. Si tratta di un ottimo modo per aumentare leggermente il numero di episodi senza annoiarsi. Siamo certi che vi divertirete molto e vi appassionerete alla storia.

I migliori kdrama per iniziare: Boys over Flowers

Spostiamoci adesso su un’altra piattaforma streaming caratterizzata solo ed esclusivamente da kdrama: Viki. Questa piattaforma è perfetta per gli appassionati di kdrama e altre serie TV di stampo asiatico. La serie che vogliamo consigliarvi è abbastanza vecchia, è infatti stata pubblicata nel 2009 ed è una delle più famose.

Boys over Flowers è composta da 25 episodi della durata di un’ora circa.

Lo Shinhwa è un liceo per ragazzi ricchi, frequentato dall’arrogante e popolare Gu Jun-pyo, erede della multinazionale Shinhwa Group, che, insieme agli amici Yoon Ji-hoo, So Yi-jung e Song Woo-bin, forma il gruppo degli F4. I quattro ragazzi sono i re della scuola e nessuno, nemmeno i professori, osa affrontarli.

Geum Jan-di è una ragazza ordinaria di umili origini che vive con i suoi genitori e il fratellino, che aiuta il padre nel suo negozio di lavanderia a secco effettuando a domicilio le consegne di biancheria. Quando un giorno salva uno degli studenti della Shinhwa dal suicidio, la presidentessa del Shinhwa Group le offre una borsa di studio gratuita per mettere a tacere il polverone causato dalla pubblicità negativa prodotta dall’incidente, generato dagli atti di bullismo perpetrati dagli F4.

Non sopportando il quartetto e il suo comportamento, Jan-di si scontra presto con Jun-pyo, che in breve s’innamora di lei. Tra i due ne accadranno delle belle.

Boys over Flowers è un kdrama piuttosto particolare. È caratterizzato da comportamenti non sempre consoni ed eventi surreali e incredibili. Tuttavia, l’ambientazione scolastica e i personaggi principali, lo rendono un kdrama divertente e, sotto certi aspetti, anche appassionante. Anche qui vi avvisiamo: prestate attenzione alla sindrome del secondo protagonista che, in questo kdrama, colpisce più forte che mai.

La serie TV è disponibile su Viki: per vederla non avete bisogno di un account o di un abbonamento. Se però lo desiderate, potete iscrivervi gratuitamente per mettere nella vostra lista personale tutti i kdrama che volete. Fate attenzione: alcune serie TV sono bloccate poiché possono essere visionate solo attraverso un abbonamento.

Al termine di questo articolo vi spiegheremo velocemente come funziona la piattaforma streaming.

Alziamo l’asticella con While you were Sleeping

While you were Sleeping è un kdrama disponibile su Viki, composto da 16 episodi della durata di un’ora. Questo è il tipico “schema” che seguono i produttori di serie TV coreane: solitamente pubblicano 16 episodi da un’ora oppure un’ora e mezza. Ovviamente, come avete potuto notare dai suggerimenti qui sopra, la regola non è sempre rigida.

Nam Hong-joo è una giornalista televisiva che ha la capacità di vedere eventi infausti, principalmente decessi altrui, nei suoi sogni. Nonostante non sappia quando si verificheranno, fa del suo meglio per impedire che diventino realtà. Un giorno nella casa di fianco alla sua si trasferisce Jung Jae-chan, un procuratore alle prime armi.

Una notte, il ragazzo sogna di un incidente stradale che porterà alla morte di Hong-joo e sua madre. Dopo essere intervenuto riuscendo a cambiare il corso degli eventi, Jae-chan inizia a collaborare con Hong-joo e con l’agente di polizia Han Woo-tak, anch’egli in grado di prevedere il futuro tramite i sogni, per scoprire l’origine del loro dono e risolvere dei casi difficili.

Con While you were Sleeping alziamo leggermente l’asticella. Questo kdrama offre al pubblico un linguaggio di media difficoltà: è semplice ma quando ci sono scene in tribunale o si utilizza un linguaggio politico più specifico, è leggermente difficile stargli dietro.

Anche questo è stato uno dei primi che abbiamo visto ma, nonostante tutto, non abbiamo avuto troppe difficoltà. È un kdrama appassionante, caratterizzato da una storia avvincente ed intrigante. I personaggi sono ben costruiti e la OST è una delle migliori in circolazione.

Itaewon Class, la parola del giorno è non arrendersi

Itaewon Class è un kdrama disponibile su Netflix, composto da 16 episodi della durata di un’ora/un’ora e mezza.

A causa di un incidente in cui il padre perde la vita, la vita di Park Sae-ro-yi cambia improvvisamente. Mentre tenta di vendicare la morte del padre picchiando a morte il figlio del fondatore del Gruppo Jangga, Jang Dae-hee, il ragazzo viene fermato dalla polizia e spedito in carcere.

Scontata la pena in carcere, decide di seguire le orme del padre e aprire un bar-ristorante nella zona di Itaewon, il DanBam. Insieme allo staff e ad alcuni amici fidati, cerca di raggiungere il successo e diventare il primo in tutta la Corea. Dovrà però fare i conti con la famiglia Jang, responsabile della morte del padre e proprietaria del più famoso ristorante sudcoreano.

La storia raccontata in Itaweon Class è una delle più suggestive in circolazione, complice anche la magistrale interpretazione di Park Seo-joon e una sceneggiatura che lascia il segno. Come per i precedenti kdrama, il linguaggio non risulta mai troppo difficile e riuscirete a seguire tutto senza problemi.

Il personaggio di Park Sae-ro-yi è uno dei più completi, secondo noi, del panorama seriale coreano. Sebbene l’odio di Jang Dae-hee nei confronti del protagonista, a volte, risulti esagerato, questo è senza dubbio un kdrama che non potete perdere. Inoltre troverete anche qui una colonna sonora che difficilmente dimenticherete.

Oltre al protagonista sono presenti altri personaggi pronti a raccontarvi una bella storia, in particolare Ma Hyeon-yi, la prima donna transgender presente in un kdrama.

Something in the Rain, essere donna non è facile

In questa lista non poteva di certo mancare il nostro kdrama preferito, uno dei più completi e appassionanti degli ultimi anni. Something in the Rain (Pretty Noona who buys me food) è un kdrama disponibile sulla piattaforma streaming di Netflix ed è composto da 16 episodi della durata di un’ora e mezza circa.

La serie ruota attorno a Yoon Jin-ah, una donna sulla trentina che attraversa un momento di crisi dovuto alla sua recente rottura e allo stress accumulato sul posto di lavoro. Insieme a lei conosciamo Seo Joon-hee, un ragazzo che lavora per un’impresa di videogiochi e che torna in Corea dopo aver trascorso tre anni all’estero. Joon-hee è il fratello minore di Seo Kyung-seon, la migliore amica di Jin-ah. I due, dopo molti anni, si incontrano di nuovo e la donna inizierà a vedere il ragazzo con occhi diversi.

Something in the Rain è molto più di una semplice storia d’amore. È un racconto variegato, che affronta numerosi temi come i problemi sul posto di lavoro e le molestie che una donna subisce, la rigidità di alcune famiglie coreane tradizionali e quanto, per alcuni, sia ancora importante la classe sociale a cui si appartiene.

Nonostante la profondità e la delicatezza dei temi affrontati, il linguaggio risulta sempre comprensibile. Questo kdrama è diverso da quelli che si trovano in giro, ha un piccolo dono: ci teletrasporta in un altro mondo e lo fa in modo meraviglioso.

Inoltre, grazie alle canzoni di Rachel Yamagata, la storia di Jin-ah e Joon-hee sarà ancora più magica. E non fatevi spaventare dalla durata degli episodi: la finirete in men che non si dica, se vi appassiona il genere.

Abyss, la bellezza interiore è quella che conta

Continuiamo la nostra lista dei migliori kdrama per iniziare con Abyss, disponibile sulla piattaforma streaming di Netflix. Anche questo drama è composto da 16 episodi della durata di un’ora circa.

La serie ruota intorno alle vicende di Go Se-yeon, una bellissima avvocatessa al top della sua carriera, e il suo amico Cha Min, un ragazzo poco attraente ma ricco erede di un impero di cosmetici. Entrambi vengono riportati in vita in corpi diversi da esseri soprannaturali che utilizzano un oggetto chiamato Abyss. Cha Min ha avuto un semplice incidente mentre Se-yeon è stata assassinata.

Questo strumento è un oggetto celeste che ha il potere di far rivivere tutto ciò che è morto; i corpi reincarnati, però, assumono l’aspetto dell’anima di quella persona. Go Se-yeon assume un aspetto più “semplice”, mentre Cha Min diventa molto attraente e giovane; praticamente l’opposto di prima.

I due iniziano poi a collaborare insieme per scoprire chi ha ucciso Se-yeon.

Abyss è un kdrama davvero intrigante e la trama è piena di colpi di scena. Anche questo, come While you were Sleeping, offre un linguaggio di media difficoltà ma comunque comprensibile e facile da seguire. È inoltre molto equilibrato e mostra al pubblico diverse sottotrame che vi lasceranno a bocca aperta.

I migliori kdrama per iniziare – Uncontrollably Fond: “torniamo indietro”

uncontrollably fond kdrama migliori per iniziare

Concludiamo il nostro viaggio alla scoperta dei migliori kdrama per iniziare con Uncontrollably Fond, disponibile invece sulla piattaforma di Viki. Il drama è composto da 20 episodi della durata di un’ora circa.

I protagonisti di questo kdrama sono Shin Joon-young e Noh Eul. I due erano compagni di classe ma, a causa di sfortunati eventi, si sono separati durante l’adolescenza: tuttavia, in età adulta, le loro strade si sono incrociate di nuovo.

Shin Joon-young è ora un famoso attore e cantante, mentre Noh Eul è una produttrice di documentari.

Noh Eul ha avuto un’infanzia difficile; suo padre è morto in un incidente stradale che ha spinto la ragazza a lasciare la scuola e a guadagnarsi da vivere per sé e suo fratello. Shin Joon-young, invece, aveva la vita già pianificata. Sua madre voleva che diventasse un procuratore per seguire le orme del suo estraneo padre ma un incidente lo ha spinto ad abbandonare la scuola di legge e diventare famoso.

I due si riuniscono più avanti, quando Noh Eul viene incaricata di filmare un documentario sulla vita di Joon-young. Il ragazzo, all’inizio, fa passare a Noh Eul dei momenti pessimi prima di dare il suo consenso per la realizzazione del documentario ma poi i sentimenti tornano a galla, per entrambi.

Uncontrollably Fond è probabilmente uno dei prodotti più riusciti, nonostante in Corea non abbia riscosso poi così tanto successo. È un kdrama profondo e toccante, crudo e decisamente appassionante. All’inizio è abbastanza lento, ne siamo consapevoli: potrebbe essere difficile stargli dietro.

Arriverà però il momento in cui esploderà, facendovi innamorare dei personaggi e della storia. Abbiate pazienza e fidatevi di noi. Uncontrollably Fond è una meravigliosa esperienza.

Forse siamo un po’ ripetitivi ma anche questo kdrama vanta una colonna sonora perfetta e adatta all’intera atmosfera della serie. Terminata la serie, vi ritroverete ad ascoltare le canzoni in ogni momento della giornata.

Molto bene, amici. La nostra lista dei migliori kdrama per iniziare termina qui. Come potete immaginare là fuori ce ne sono davvero tanti e, come ha detto Bong Joon-ho:

“Una volta superata la barriera dei sottotitoli alti 1 pollice, verrete introdotti a molti altri incredibili film.”

Viki, come funziona la piattaforma streaming per vedere kdrama

Viki.com è un sito web che trasmette solo serie TV asiatiche, film e anche reality show (cinesi, giapponesi, coreani etc). La piattaforma streaming offre la versione free e quella premium.

Con l’abbonamento premium, disponibile al prezzo di 5 euro al mese, si elimina la pubblicità, si possono vedere le serie in HD e si ha accesso ad alcuni contenuti esclusivi. Inoltre avete a disposizione sette giorni di prova gratuiti. L’abbonamento gratuito, invece, offre una qualità decente e un vasto catalogo di contenuti: l’unico punto a sfavore è la pubblicità ogni 10/15 minuti ma dopo un po’ ci farete l’abitudine.

Offerta
Hisense 43AE7000F, Smart TV LED Ultra HD 4K 43", HDR 10+, Dolby DTS, con Alexa integrata, Tuner DVB-T2/S2 HEVC Main10 [Esclusiva Amazon - 2020]
  • Hisense 4k hdr10+ ti consente di riprodurre contenuti hdr e hdr10+ da sorgenti compatibili, offre anche neri più scuri, bianchi più luminosi e un contrasto migliore
  • Smart TV vidaa u3.0 ai per goderti le migliori app: prime video, netflix, dazn, timvision, chilitv
  • Alexa buit-in: alexa vive nel cloud e diventa sempre più intelligente, offrendo automaticamente nuove funzionalità al tuo dispositivo; più utilizzi alexa, più alexa si adatta ai tuoi schemi linguistici, al tuo vocabolario e alle tue preferenze, con l'aggiunta continua di nuove funzionalità; chiedi a alexa di rispondere alle domande, ascoltare le notizie, ricevere bollettini meteorologici e sul traffico, controllare la tua casa intelligente e altro ancora
  • Tecnologia precision colour per riprodurre colori più accurati e naturali
  • Ricezione e connettività: tuner dvb-t2/s2 hevc hlg, wifi, slot ci+, HDMI x3, USB x2, bluetooth,Alexa integrata

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Un commento

  1. Se vi piacciono i thriller, assolutamente da non perdere “Beyond Evil”, ricco di continui colpi di scena. Un gruppo di poliziotti impegnati contro un serial killer. Non è splatter come Squid Game.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button