News

Steven Universe: una nuova serie dagli autori di Adventure Time

Parlarvi delle serie che sono e che sono state è troppo poco qui ad Orgoglio Nerd, molto più interessante è parlarvi di quelle che saranno, e in particolare quelle che hanno delle buone possibilità di rivelarsi originali e divertenti.

Quella che vogliamo proporvi oggi è una serie d'animazione che sarà, molto presto, prodotta e mandata in onda da CartoonNetwork sotto il titolo di “Steven Universe”. Ha debuttato con un pilot di 7minuti, il quale è stato pubblicato sul sito di Cartoon Network a maggio e mostrato al San Diego Comic-Con quest’estate e ha subito incantato il pubblico. Nato dalla penna di  Rebecca Sugar, autrice e storyboard artist della famosissima serie Adventure Time, il personaggio protagonista, Steven, è in realtà ispirato al fratello di Rebecca. L’idea è infatti quella di interpretare in chiave fantastica e umoristica quel periodo della vita in cui  “si è felici perché si riceve tutta l’attenzione possibile, ma allo stesso tempo si vuole crescere e smettere di essere il fratellino piccolo”.

Ma Steven Universe non parla solo di un ragazzino che vuole crescere, parla di un ragazzino che fa parte di un gruppo di eroi dotati di poteri speciali che salvano il pianeta sconfiggendo terribili mostri. E vuole crescere. Anzi, è fondamentale che Steven cresca perché finchè non sarà grande abbastanza non potrà essere un eroe. Ma andiamo per ordine, Steven è una delle Crystal Gem, ovvero un team di supereroi di cui il protagonista è il componente più piccolo, l’unico maschio e l’unico che non ha ancora scoperto i propri poteri. Ognuna delle Crystal Gems ha una gemma incastonata nel corpo, che le da un determinato potere: Garnet, la leader forte e tranquilla quanto misteriosa e poco loquace, ne ha due rosse sui palmi delle mani; Amethyst, la componente più allegra e alla mano del gruppo, a cui piace mangiare e dormire, ne ha una viola sul petto; Pearl, l’intellettuale e stratega, più socievole e giocosa delle altre, ne ha una blu sulla fronte e infine Steven ne ha una rossa sull'addome  Questi tre curiosi personaggi sono come sorelle maggiori per Steven, all’inizio del pilot infatti il protagonista le sta aspettando annoiato e frustrato, mangiando patatine sul divano della loro casa a forma di gemma, e arredata con gemme varie ovunque (non si può dire che non siano coerenti), quando le altre tre Crystal Gems si materializzano nel mezzo del salotto tramite una sorta di portale-gemma decorato con gemme incastonate (non l’avreste mai detto). Sono di ritorno da una missione, a cui Steven non è potuto andare perché ancora troppo piccolo e privo di poteri, e hanno portato con se un piccolo oggetto luminoso che attira l’attenzione dell’intraprendente ragazzino. Ma quando Steven viene mandato a comprare ciambelle al negozio di fronte ed è costretto a rispondere alle provocazioni del commesso, le cose si mettono male per il pianeta e Steven dovrà trovare il suo vero potere per salvare il mondo. Caotico vero?

L’ideatrice di StevenUniverse lavora anche ad Adventure Time, ma probabilmente guardando quei pochi minuti di pilot ve ne sareste accorti da soli. L’influenza della serie animata più famosa in tv è abbastanza evidente nello stile dell’animazione, nella caratterizzazione dei personaggi e nella trama. Tuttavia per ora non ne risulta  un effetto “brutta copia” , anzi, l’atmosfera un po' in stile Adventure Time è piacevolmente familiare. I personaggi non sono particolarmente originali o bizzarri (nel loro contesto) ma formano un team eterogeneo che potrebbe portare a grandi cose. È difficile e azzardato giudicare una nuova serie da pochi minuti di pilot, ma vogliamo consigliarvi di tenerla d’occhio. In particolare a partire dal 4 novembre, quando andrà in onda su Cartoon Network il primo episodio, intitolato "Gem Glow", in cui Steven scoprirà che il suo sandwich gelato preferito, il Cookie Cat, non verrà mai più prodotto,cosa che porterà a sviluppi inaspettati. Se decidete di dare un’occhiata a Steven Universe fateci sapere cosa ne pensate!

Giada Rossi

Laureata in Astronomia, aspirante Astrofisica. Curiosa di natura. Scrivo soprattutto di scienza, ma preferisco parlare di cani buffi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button