Cinema e Serie TVNews

La seconda stagione di The Sandman non è ancora certa

Neil Gaiman spiega qual è l'ostacolo principale

Il creatore di The Sandman Neil Gaiman ha spiegato perché, nonostante la performance stellare dell’adattamento su Netflix, una seconda stagione non è certa.

Secondo Neil Gaiman, gran parte del ragionamento alla base della mancanza di un rinnovo della stagione 2 si riduce ai costi. “Perché Sandman è uno spettacolo davvero costoso“, ha detto in risposta a un fan su Twitter. “ E per riuscire a ottenere da Netflix i soldi per lasciarci girare un’altra stagione dobbiamo avere dei risultati incredibilmente positivi. Quindi sì, siamo stati lo show più visto al mondo nelle ultime due settimane, ma potrebbe non essere abbastanza”.

Rilasciato un episodio bonus della prima stagione

Il 19 agosto, Netflix ha sorpreso i fan della serie di successo pubblicando un episodio bonus a sorpresa sulla piattaforma di streaming dopo la premiere della prima stagione, composto da uno animato, intitolato “A Dream of A Thousand Cats”, e un live-action, “Caliope.” Entrambi gli adattamenti sono stati ispirati della serie a fumetti originale di Sandman. Gaiman ha precedentemente confermato che l’uscita dell’episodio bonus non garantisce che Netflix abbia rinnovato la serie per una seconda stagione. “Nessuna parola o decisione da Netflix per la seconda stagione“.

The Sandman è basato sull’omonima serie DC Comic creata da Gaiman, Sam Kieth e Mike Dringenberg, originariamente pubblicata tra il 1989 e il 1996 e composta da 75 numeri. Dopo l’uscita della prima stagione di 10 episodi il 5 agosto, The Sandman è diventato il più grande spettacolo in streaming del pianeta, sulla base dei numeri forniti dalla società di data science Parrot Analytics. Attualmente, The Sandman ha raccolto “23,8 volte la domanda della serie media” dopo la sua prima. Ciò avviene dopo che precedenti rapporti secondo cui The Sandman era in cima alle classifiche di visualizzazione di Netflix per la seconda settimana consecutiva con 127,5 milioni di ore visualizzate tra il 4 e il 14 agosto.

Sebbene The Sandman non sia stato ufficialmente rinnovato da Netflix, il produttore esecutivo David S. Goyer ha confermato che le sceneggiature per la seconda stagione erano in lavorazione anche prima della premiere della prima stagione dello show. “In un certo senso, è più facile [scrivere le sceneggiature della seconda stagione] perché abbiamo educato il pubblico alle idee di base”, ha detto. “Abbiamo mostrato come la vita onirica può influenzare il mondo della veglia. Con queste basi fatte, lo spettacolo ora può basarsi su quei temi”. La prima stagione di The Sandman è attualmente disponibile per lo streaming su Netflix.

Offerta
Source
cbr

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button