News

Orgoglio Nerd vs Games Week 2013: I migliori giochi secondo noi!

Siamo giunti alla terza edizione di quella che ormai è la più importante fiera dedicata ai videogiochi in Italia. Noi di Orgoglio Nerd l’abbiamo girata in lungo e in largo e abbiamo testato con mano la nuova generazione di console. Infatti la più grande novità di quest’anno era sicuramente la presenza di postazioni giocabili di Playstation 4 e Xbox One, dove era possibile toccare con mano la next generation tramite titoli attesi come Killzone Shadow Fall, Ryse: Son of Rome, Dead Rising 3, Forza Motor Sport 5, Knack e molti altri. Ovviamente non sono mancate anche le generazioni attuali che resistono ancora molto bene con giochi recenti e di prossima uscita fra i quali spiccano Batman: Arkham Origins, Assassin's Creed 4: Black Flag, Saint Seiya Brave Soldiers, Tales of Xillia, e ovviamente non poteva mancare l’eterna sfida fra gli sparatutto di guerra più giocati del mondo come Call of Duty Ghost e Battlefield 4. Parecchio interessanti anche le iniziative non propriamente videoludiche ma ovviamente legate a questo mondo, come l’area retro per i nostalgici e l’area indie dove era possibile provare  giochi di sviluppatori indipendenti che stanno diventando sempre più importanti grazie anche al supporto della comunità di videogiocatori e mezzi come Kickstarter, e anche prodotti per i videogiocatori più competitivi come gli interessanti router dell’azienda tedesca “Fritz!” fatti apposta per dare il massimo durante il gioco online. Insomma di carne al fuoco ce n’era parecchia ma di tutti i giochi che abbiamo provato sono tre quelli che ci hanno colpito in modo particolare:
il primo è Bayonetta 2, il ritorno in grande stile della sexy strega su Wii U non tradisce le aspettative di un gameplay altamente spettacolare e, concedeteci il termine, “tamarro” in maniera sempre divertente e mai pesante. L’azione di gioco è rimasta frenetica, sconsigliamo però ai giocatori più hardcore di selezionare la modalità col pennino,  una modalità in cui toccando i nemici sullo schermo secondario del controller Wii U vedremo la protagonista fare combo su combo senza il minimo sforzo, in pratica si gioca da solo. Molto meglio giocare alla vecchia maniera dove si hanno sicuramente più soddisfazioni. Non vediamo l’ora di provare il gioco completo per vedere quanto sono riusciti a rendere spettacolare questo secondo capitolo di Bayonetta.

Il secondo gioco che ci ha impressionati è stato Ryse: Son of Rome, titolo next gen  molto atteso per Xbox One. La demo che abbiamo provato era dedicata al multiplayer in uno scontro del nostro gladiatore nel Colosseo: interessante la possibilità di affrontare queste sfide con un amico. I combattimenti sono molto veloci e intuitivi con spettacolari e brutali sequenze di uccisione dei malcapitati nemici. Impressionante la grafica curata nei minimi dettagli come la resa delle cicatrici dei combattenti. Un altro aspetto che ci è piaciuto è la possibilità di incitare la folla del Colosseo a sostenerci con relativa barra che ci segnala lo stato del pubblico: sia se lo stiamo annoiando sia se è parecchio colpito dai nostri massacri. Il fascino dell’ambientazione dell’antica Roma poi dà una marcia in più al titolo.

Infine siamo morti in Dark Souls II e ci è piaciuto! Provato il titolo con la classe dual wielder abbiamo sperimentato come la difficoltà non sia affatto diminuita ma, anzi, se preso alla leggera Dark Souls resta un titolo senza pietà per il malcapitato giocatore. Se avete amato il primo capitolo come lo abbiamo amato noi nonostante le difficoltà e le nottate in bianco per finirlo, non resterete delusi da questo gioco. Ci è piaciuta molto la maggior personalizzazione delle classi come appunto il dual wielder che abbiamo provato noi, dove ora l’uso di due armi è migliorato enormemente rispetto al precedente capitolo. Siamo curiosi di provare anche l’online che si prospetta studiato ancora meglio rispetto allo scorso gioco grazie ad un sistema di Covenant che porteranno il pvp su un altro livello dando un senso anche di trama, se vogliamo, agli scontri fra giocatori.

Un’edizione indubbiamente ricca di contenuti e novità questa Games Week 2013. Voi ci siete stati? Quali sono stati i titoli che vi hanno impressionato di più? Diteci la vostra!

Silvio Mazzitelli

Di stirpe vichinga, sono conosciuto soprattutto con il soprannome “Shiruz”, tanto che quasi dimentico il mio vero nome. Videogiocatore incallito sin dall’alba dei tempi, adoro il mondo videoludico perché dopo tanto tempo riesce sempre a sorprendermi come la prima volta. Scrivo ormai da diversi anni di questa mia passione per poterla condividere con tutti. Sono uno dei fondatori di Orgoglio Nerd e sono anche appassionato di tutto ciò che riguarda la cultura giapponese e la mitologia (in particolare quella nordica).

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. tutto bello e carino quello che dite, ma non parlate delle code chilometriche per noi comuni mortali sia per entrare che per provare i giochi e le consolle, degli spazi troppo piccoli per contenere la quantità di gente presente e in generale un servizio alquanto deludente per il prezzo del biglietto pagato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button