News

Mist of Pandaria: i giocatori

Da qualche tempo sono arrivate in redazione un paio di chiavi d'accesso alla versione Beta di, tenetevi forte, World of Warcraft – Mist of Pandaria! Non potevamo astenerci dal dare un'occhiata alle novità in arrivo… dato che questa volta, e la cosa un po' ci puzza, la beta non è coperta da segretezza siamo liberi di dire ai quattro venti cosa cambierà ad Azeroth.
Siccome il web è ormai già pieno di siti e persone che parlano di questa beta, che scrivono accurate guide di sopravvivenza e che postano screenshot di esotici territori da esplorare, ci è sembrato inutilmente ripetitivo proporvi le stesse cose. Noi vogliamo raccontarvi della prossima espansione del gioco che tiene incollati al computer dieci milioni di giocatori da un altro punto di vista: quello del giocatore, perché noi siamo vicini ai giocatori! Abbiamo importunato i diretti interessati chiedendo cosa pensavano a freddo della classe a cui sono più affezionati dato che, per chi non lo sapesse già, il gameplay viene completamente stravolto in questa espansione e le modifiche più pesanti sono state apportate alle classi.
La domanda che abbiamo posto a ogni giocatore è stata: "Cosa ti è piaciuto di più e cosa ti ha infastidito delle modifiche che per ora hanno subìto le classi?".
Iniziamo dalla novità: il monaco. Tutti saranno curiosi di provare questa nuova classe, però chiediamo a chi l'ha già provata cosa ne pensa e se effettivamente la giocherà. 
Pimbeleon, Monk, livello 50: "Ho giocato poco il monaco al momento, ma finora mi sono innamorato del concept. Il sistema di risorse sembra intrigante, sebbene mi incuriosisca il loro sistema di generazione del threat senza l'attacco automatico. In generale ciò che realmente mi attrae è il tema che sta dietro la classe, anche se la specializzazione da tank mi interessa più di tutte".
Fhuskanis, Monk, livello 24: "Non sono esperto di classi con equipaggiamento leggero, ma lo stile di gioco sembra davvero interessante. Accidenti, anche curare, che è la cosa più noiosa mai creata dall'umanità, mi sembra bello, dato che serve più consapevolezza nell'usare le abilità di cura combinate anche con attacchi".
Di seguito troverete altre risposte, in ordine di classe.
 
Elindas, Druid, livello 55: "Vuoi mettere? Un'orca è esteticamente più bella della foca!".
Mooferal, Druid, livello 85: "Quasi tutte le modifiche relative all'aspetto estetico mi hanno fatto felice come quando hanno dato una rinfrescata alla Forma del Gatto e dell'Orso. La Forma dell'Orca è eccezionale rispetto alla Forma del Leone Marino. Il Cervo è bellissimo e mi pare più adatto a un druido che un ghepardo. Tutte queste modifiche mi piacciono! E ora sono indeciso su cosa far fare al mio druido!".

Huntridiac, Hunter, livello 85: "Mi delude il fatto che ora possano solamente equipaggiare armi da distanza. È una forte perdita in fatto di statistiche… e quindi faremo meno danni di quanti ne facevano prima".
Jizmon, Hunter, livello 85: "Spero che gli Hunter diventino un po' più potenti, altre classi hanno avuto più di noi in termini di abilità in questa espansione".
Fanthart, Mage, livello 87: "Con un glifo particolare, il polimorph può esser lanciato sui critter, su più di uno contemporaneamente, e dura un giorno! E' l'innovazione più inutile e divertente che abbia visto finora!".
Kryogens, Mage, livello 85: "Dicono tutti che il mago è tanto OP, ma a me non pare proprio, basta sapere usare bene la propria classe".
Dananos, Paladin, livello 45: "Mi piacerebbe che ripristinassero il vecchio stile di gioco del paladino, lol".
Astholic, Paladin, livello 86: "Devo dire che apprezzo molto i talenti del paladino emersi da questa preview perché permettono di esaltare le qualità delle classi ibride, potendo scegliere talenti molto diversi tra loro".
Healmeh, Priest, livello 85: "Sto giocando alla Beta da due ore. Odio cosa hanno fatto ai preti. Non mi piace in generale niente del nuovo sistema di talenti. Mi piaceva il mio prete e se lasciano le cose come stanno ora credo che non comprerò Mist of Pandaria".
Silequi, Priest, livello 85: "Odio davvero come hanno cambiato il sistema di talenti del prete. Le possibilità di scegliere come giocare sono molto ristrette e molti talenti utili si escludono a vicenda. Deludente".
Sapnlold, Rogue, livello 85: "Al momento non ho di cui lamentarmi. Mi piacciono le abilità che può apprendere anche se sono di meno rispetto a prima. Sta di fatto che un po' l'hanno indebolito".
Gwerann, Rogue, livello 86: "Non credo davvero che abbiano indebolito il rogue più di tanto. Anche se alcune abilità da sempre fondamentali non le può prendere fino al livello 60 mentre il druido può imparare cose simili già al 15. Non è giusto!".
Zunrhaku, Shaman, livello 85: "Tutti questi talenti favoriscono gli attacchi da distanza… dove è finito lo sciamano corpo-a-corpo?".
Schumun, Shaman, livello 86: "Molti di questi nuovi talenti sembrano orientati molto verso il lancio di magie e verso il pvp…ma temo proprio che se incontrassi un dannato gnomo, nessuna nuova abilità mi farà venir voglia di rovesciare il tavolo e gridare: "Prenditi questo dritto in faccia!!!".
Fughrund, Warrior, livello 83: "Il guerriero è stata la mia prima classe fin da subito perché adoravo l'idea di andare in berserk e prendere tutti a pugni e asciate, ma ora il mio amore è svanito e mi chiedo se io e il mio fidato compagno distruttore ricominceremo mai ad abbattere orde di nemici con il nostro whirlwind. Non ho ancora visto nel dettaglio il guerriero, ma spero che ritorni agli antichi splendori in modo da poterci giocare ancora una volta".
Ughrin, Warlock, livello 86: "Tanko, mi curo e faccio danni. Non c'è niente di più lontano dal warlock originale, o meglio, la possibilità di tankare anche per poco toglie del tutto la speciale abilità per cui alcuni gamer si erano distinti in passato in tale capacità".
Pyffz, Warlock, livello 85: "Finalmente demonology non sarà più la scelta per i niubbi, ma servirà una certa abilità per gestire il combattimento, anche se alla fine tutti quanti sceglieranno questa spec perché la forma demoniaca è davvero qualcosa di troppo epico e tamarro".
Abbiamo dunque raccolto pareri, lamentele e complimenti: nell'attesa dell'uscita di Mist of Pandaria, speriamo che ogni classe raggiunga un equilibrio in modo che tutti possano continuare a giocare soddisfatti, perché lo sappiamo tutti, abbandonare un proprio pg è come perdere parte di sé.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button