Cinema e Serie TVFilm

John Carpenter: “Potrebbe arrivare un sequel de La Cosa”

La Cosa, leggendario film del 1982 firmato John Carpenter che ha ridefinito il genere horror fantascientifico, potrebbe avere un sequel. A rivelarlo è lo stesso regista, che nel corso dell’evento Texas Frightmare Weekend ha dichiarato:

“Avevo giurato di mantenere il segreto, perché potrebbe esserci. O meglio non so se ci sarà, ma potrebbe esserci un La Cosa 2”

Pur non svelando ulteriori dettagli, Carpenter ha rivelato che sta ultimando una nuova serie televisiva, intitolata John Carpenter’s Suburban Screams, e che sta lavorando a un altro album musicale chiamato Lost Themes.

Cosa possiamo aspettarci dal sequel de La Cosa di John Carpenter?

Guarda anche ”Spider-Man Homecoming” con Disney+

La Cosa, conosciuto anche col titolo originale di The Thing, è originariamente basato sul romanzo a Who Goes There? di John W. Campbell Jr. La storia è ambientata in Antartide, dove un team di ricercatori americani scopre che un parassita alieno, in grado di assimilare e imitare gli organismi di cui prende possesso, ha infestato la loro base. L’avvenimento genera ovviamente una certa paranoia nella squadra, in quanto ognuno di loro potrebbe essere, potenzialmente, impossessato da questa “cosa” di cui non si conosce la vera forma.

Sebbene oggi sia considerato una delle pietre miliari del genere, inizialmente il film fu un vero flop, guadagnandosi anche una nomination ai Golden Raspberry Awards per la peggior colonna sonora. Negli anni seguenti è stato poi riscoperto e, ad oggi, è annoverato tra i migliori horror di sempre. 

La pellicola di John Carpenter è stata anche omaggiata in importanti produzioni mainstream contemporanee (su tutte Stranger Things, Resident Evil e X-Files) ed è alla base del concept del popolare gioco Among Us. Importanti registi come Guillermo del Toro, Quentin Tarantino e J.J. Abrams, hanno apertamente citato La cosa di John Carpenter come fonte di ispirazione.

Difficile immaginare cosa potrebbe succedere in un nuovo film de La Cosa, sebbene la pellicola abbia già avuto diversi sequel e prequel. Tuttavia nessuno di questi porta la firma di John Carpenter.

Giradischi Vinile, 3 Velocità (33 1/3, 45 E 78 Giri) stereo Portatile Giradischi, con Altoparlanti Incorporati, Bluetooth, 3.5mm AUX-IN E Jack per Cuffie, Linea RCA
  • 【Custodia in stile breve】 Design valigetta / valigetta, facile trasportabilità e passaggio da una stanza all'altra con facilità.
  • 【Trasmissione a cinghia 3 velocità】 Le impostazioni di velocità 33/45/78 RPM con adattatore a 45 rpm incluso ti consentono di goderti tutti i tuoi dischi in vinile.
  • 【Funzione Bluetooth】 puoi connetterti al tuo bluetooth in modalità wireless, come ad esempio un telefono cellulare, un laptop e un altro dispositivo bluetooth
  • 【Altoparlanti stereo a gamma completa】 Altoparlanti stereo a gamma intera dinamica. Collegamento phono posteriore per collegare il giradischi allo stereo di casa
  • 【Cuffie e Aux in】 Cuffie da 3,5 mm e jack Aux-in per riprodurre musica da smartphone, iPod, MP3 e altri lettori di audio digitale

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

🐈 Il primo trailer di Catnado (sì, è esattamente quello che stai pensando)
 
🤘 Tenacious D: Jack Black cancella il tour dopo la battuta di Kyle Gass su Donald Trump
 
📽 I Fratelli Russo dirigeranno i prossimi film degli Avengers, è quasi certo
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Marco Brunasso

    Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 29 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button