News

Quanto sangue ha in corpo Kenshiro?

Ci siamo spesso domandati dove, i protagonisti di anime film e serie tv, riuscissero a trovare caricatori infiniti per le loro armi da fuoco.. domanda che, per altro, non ha mai trovato una risposta. Ma vi siete mai chiesti come mai, con tutto il sangue che perdono durante gli scontri, non siano mai svenuti a causa delle emorragie?
Probabilmente la loro riserva di sangue supera quella di un normale essere umano, prerequisito fondamentale per essere scelti come eroi del momento.
“Qual è la quantità totale di sangue che circola nel tuo corpo? Non lo vedo scritto nel curriculum”
“… Bè circa il 5-7%  del mio peso corporeo direi”
“Le faremo sapere… Avanti il prossimo!”
Probabilmente quando si è presentato Kenshiro non hanno neanche avuto bisogno di fargli il colloquio.
In molti hanno seguito, come noi, le avventure del successore della Sacra Scuola di Hokuto, mentre percorreva un mondo post atomico, passando da uno scontro mortale all'altro, facendo esplodere i truppini senza nome nei ritagli di tempo.
Non siamo sicuri che qualcuno abbia mai calcolato quanto sangue effettivamente perda ogni volta, per poi riprendersi senza il bisogno di nemmeno una trasfusione -a  meno che Lin non si occupi anche di quello dopo avergli rattoppato i vestiti, ma in quel caso sarebbe morta nei primi episodi-.
Facciamo una premessa, in base alla corporatura, allo stato di salute, alla velocità del deflusso, al tipo di emorragia e allo sforzo fisico, le conseguenze di una perdita di sangue varia. Con molta molta approssimazione, nessuno di noi è un medico quindi andiamo a spanne e a informazioni (più o meno corrette recuperate facendo ricerche), possiamo dire che fino a 500ml persi non si dovrebbero avvertire gravi sintomi. Fino ai 1500 ml si può perdere conoscenza, dai 1500 ai 2000 ml  pericolo di vita nonché svenimento assicurato. Da sopra i 2000 ml un piede nella fossa e shock grave.
Teniamo conto che tutti i personaggi maggiori dell'anime (lasciamo da parte il manga per questa occasione) sono guerrieri addestrati e allenati, e diciamo che possono sopportare quanto un essere umano per cui aumentiamo tutti i dati di almeno 500 ml.
Prendiamo come esempio lo scontro finale tra lui e Raoh, una pioggia di cazzotti che dura all'incirca mezz'ora, eliminando flashback e inquadrature su ciò che sta succedendo da un'altra parte.
Kenshiro perde i primi ml di sangue dopo due minuti e mezzo dall'inizio, ovviamente non essendo uno scontro reale, dal graffio alla mano cadono circa 100 ml di sangue.  Essendo un mega guerriero che sin da piccolo ha sopportato le peggiori torture, e conoscendo i segreti della Scuola di Hokuto è in grado di richiudersi le ferite contraendo i muscoli.
Quindi cominciano a colpirsi con una serie infinita di cazzotti e calci, iniziando a spruzzare -letteralmente- sangue da tutti i pori, diciamo che almeno un litro e mezzo và a tingere di cremisi le rovine della nostra civiltà. In teoria ad un certo punto dovrebbe, come minimo, essere soggetto ad una sincope a causa della riduzione (o quasi interruzione) di flusso di sangue al cervello, ma no a parte luci colorate e passi poco sicuri i due “uomini” rimangono in piedi, vigili e pronti alla lotta.
Tra una chiacchiera e l'altra, con Yuria ancora nel mondo dei sogni e Lin sull'orlo di una crisi di nervi, arriviamo alla tempesta di pugni ignoranti, con conseguente perdita di sangue dalla bocca e l'inizio delle vere e proprie secchiate di liquido rosso. Onestamente ci sentiamo di affermare che almeno un 3000 ml escano dal corpo per riversarsi sul terreno circostante.
Per arrivare alla fine ad aver perso quasi 5 litri di sangue, goccia più goccia meno, che lo dovrebbe portare ad essere almeno un po' morto, con la necessità di una quantità di trasfusioni che svuoterebbero un ospedale. Tenendo conto che una sacca ematica ha una capienza di 450 ml (ce ne sono di diverse misure, abbiamo scelto questa) ne servirebbero almeno 11/12 per reintegrare la perdita causata dall'emorragia. Più molte altre perché si sa che il corpo non accetta sempre tutto il sangue che gli viene dato attraverso le trasfusioni.
E Raoh ne perde almeno un terzo in più, ma rimane completamente vigile fino alla conclusione epica dello scontro. Per non parlare di Rei, che comincia a sanguinare durante il suo scontro con il Re di Hokuto e poi va avanti per tre giorni, fino a svuotarsi completamente.
Potremmo elencare numerosi altri personaggi con queste stesse caratteristiche, scene similari a cui molte volte non abbiamo fatto caso perché troppo galvanizzati dalle scene di combattimento.
Ah se solo decidessero di fare i donatori di sangue quanta felicità regalerebbero… Ma mai quanta ne danno a noi dandosi un sacco di botte!

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Spesso nelle prime fasi dei combattimenti Kenshiro viene ferito da una freccia o da qualche colpo a sorpresa (portato con il solito stratagemma di chiedere pietà e poi partire all’attacco da parte del poveraccio di turno che sta per fare una brutta fine). A quel punto Ken si passa il pollice sulla ferita, lecca il sangue, e partono gli schiaffi di Hokuto. Forse fa la stessa cosa anche con ferite più gravi e recupera parte del sangue perso 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button