Cinema e Serie TVFeatured

Helena Bonham Carter parla di “responsabilità morale” per The Crown

L'attrice illustra la sua posizione su un dibattito molto acceso nato negli ultimi giorni

Helena Bonham Carter, che interpreta la principessa Margaret in The Crown, ha partecipato al dibattito sulla drammatica interpretazione degli eventi della vita che coinvolgono la famiglia reale britannica nello show Netflix. Intervenendo nel podcast ufficiale dello show, Bonham Carter ha detto che pensava che la serie avesse la “responsabilità morale” di dichiarare che si trattava della “nostra versione” piuttosto che della “versione reale”. Queste le parole dell’attrice: “È una drammatizzazione […]. Penso che abbiamo la responsabilità morale di dire: ‘Attenzione ragazzi, questo non è un documentario, è una serie televisiva’. Sono due entità diverse”.

Oliver Dowden spinge per un disclaimer

I commenti di Helena Bonham Carter seguono le critiche arrivate in precedenza, tra le quali quelle del segretario alla Cultura del Regno Unito Oliver Dowden, che è stato citato in The Mail On Sunday dicendo che The Crown dovrebbe esibire un disclaimer di finzione davanti ad ogni episodio. “È un lavoro di finzione splendidamente prodotto, quindi come con altre produzioni televisive, Netflix dovrebbe essere molto chiaro all’inizio” ha detto Dowden. “Senza questo, temo che una generazione di spettatori che non ha vissuto questi eventi possa scambiare la finzione per fatti reali”.

Il creatore di Crown Peter Morgan ha ricevuto accuse di piccole inesattezze durante le quattro stagioni dello show. L’ultima stagione ha suscitato le critiche più accese per la sua rappresentazione dello sfortunato matrimonio del principe Carlo con la principessa Diana. Inoltre, la serie ha omesso eventi importanti come il massacro della Bloody Sunday del 1972, che ha contribuito alle tensioni che hanno modellato le attuali relazioni tra Irlanda e Regno Unito.

Preoccupazioni sono state sollevate da figure come Charles Spencer, fratello della defunta principessa Diana. Ha dichiarato: “Gli americani mi dicono di aver visto The Crown come se avessero preso una lezione di storia. Beh, non l’hanno fatto”. Ha aggiunto: “È molto difficile, ci sono molte congetture e molte invenzioni, non è vero? Puoi appenderlo dai fatti, ma le parti in mezzo non sono fatti”.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button