Cinema e Serie TVNews

Bridgerton: svelato il cast del prequel dedicato alla regina Charlotte

La storia si concentrerà su una giovane regina Charlotte interpretata da India Amarteifio

Netflix ha annunciato il cast dello spin-off di Bridgerton, un prequel che seguirà le vicende della Regina Charlotte prima dei fatti della famiglia ormai nota a tutti. Come riportato da Variety, India Amarteifio, che è apparsa anche in Sex Education di Netflix, interpreterà la giovane Regina Charlotte nella serie. Il nuovo arrivato Corey Mylchreest sarà invece un giovane re Giorgio. Nel prequel ci sarà anche l’attrice che interpreta la regina Charlotte in Bridgerton, Golda Rosheuvel. Lei ritornerà insieme ad Adjoa Andoh nei panni di Lady Agatha Danbury e a Ruth Gemmell in quelli di Lady Violet Bridgerton. Questo ci suggerisce che il prequel si sposterà avanti e indietro nel tempo, tra la linea temporale attuale di Bridgerton e il passato. Apparirà anche una giovane Lady Danbury, interpretata da Arsema Thomas. L’attrice Catelyn Stark di Game of Thrones, Michelle Fairley, interpreterà un nuovo personaggio chiamato la Principessa Augusta, alias la madre di Re Giorgio.

Stando a quanto riporta Netflix, la serie esplorerà l’arrivo di Charlotte a Londra dopo essere stata “fidanzata del misterioso re d’Inghilterra contro la sua volontà”. Dopo aver realizzato che “non è esattamente quello che i reali si aspettavano”, Charlotte deve navigare nell’alta società e farsi un nome. Il giovane King George è descritto come “bello, carismatico e un po’ misterioso” che “affronterà i suoi demoni nascosti” nel corso dello spettacolo.

I membri del cast di supporto includono Sam Clemmett nel ruolo di Young Brimsley; Richard Cunningham nel ruolo di Lord Bute; Tunji Kasim nel ruolo di Adolfo; Rob Maloney nei panni del Dottore Reale, Cyril Nri nei panni di Lord Danbury e Hugh Sachs nei panni della versione precedente di Brimsley che appare anche in Bridgerton.

Grande successo per Bridgerton

La prima stagione di Bridgerton ha debuttato su Netflix nel dicembre 2020 ottenendo recensioni positive da parte della critica e del pubblico, diventando rapidamente lo spettacolo più visto di Netflix fino a quando Squid Game non lo ha detronizzato nel 2021. La serie, un dramma in costume ambientato nella Londra dell’era Regency, segue la famiglia Bridgerton mentre naviga nelle aspettative sociali del corteggiamento, della correttezza e del dovere. A differenza della serie di romanzi di Julia Quinn su cui è basata, Bridgerton è ambientato in una storia alternativa caratterizzata da una società razzialmente integrata. La serie prequel presumibilmente darà più contesto a come è diventata questa Londra diversificata.

La stagione 2 di Bridgerton è stata presentata in anteprima il 25 marzo con grande clamore, battendo il record di Netflix per il titolo televisivo in lingua inglese più visto nel suo primo fine settimana con 193 milioni di ore guardate. Sono in arrivo anche la terza e la quarta stagione dello show. Inoltre, considerando che ci sono otto romanzi di materiale originale da cui attingere, è possibile che ci possano essere molte altre stagioni a venire.

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

🐈 Il primo trailer di Catnado (sì, è esattamente quello che stai pensando)
 
🤘 Tenacious D: Jack Black cancella il tour dopo la battuta di Kyle Gass su Donald Trump
 
📽 I Fratelli Russo dirigeranno i prossimi film degli Avengers, è quasi certo
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Source
cbr

Autore

  • Anna Montesano

    Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button