Cinema e Serie TV

Independence Day: Bill Pullman è stato decisivo per la scelta del titolo

L'attore 66enne, che ha interpretato il capo dello stato nell'amatissimo film di fantascienza del 1996, ha spiegato come avrebbe dovuto essere chiamato lo show

Bill Pullman ha rivelato che il suo discorso come presidente Whitmore in Indipendence Day ha influito sulla scelta del titolo del  film di fantascienza. L’attore 66enne, che ha interpretato il capo dello stato nell’amatissimo film di fantascienza del 1996, ha spiegato che il famigerato discorso di Whitmore ha influito sulla decisione di cambiare nome al film, che inizialmente aveva dunque un altro titolo. Parlando a CinemaBlend della famosa scena, l’attore ha dichiarato: “Lo abbiamo girato di notte, ovviamente, perché la scena è al buio. Era molto tardi, ed è stato spostato perché il (produttore) Dean Devlin e il (regista) Roland Emmerich erano stavano decidendo proprio allora con Fox il titolo”.

Decisiva la scena del discorso

Bill Pullman ha spiegato come sono andati i fatti: “Penso che sarebbe stato il giorno del giudizio. È quello che Fox voleva, ed era un titolo tipico di un film del genere”. Ha poi aggiunto che si sentiva sotto pressione al momento di fare il discorso proprio perché Dean e Roland volevano che il film si chiamasse Indipendence Day. “Volevano davvero chiamarlo così, quindi abbiamo dovuto rendere il discorso davvero buono. Poi l’hanno tagliato insieme, e un paio di notti dopo, Dean è venuto alla mia roulotte, e ha detto: “Vuoi vederlo?” Una situazione che ha indirizzato la scelta del titolo: “Quindi è apparso nel VHS, mi ha mostrato il taglio del discorso e sono andato ‘Santa Madre, devono nominare questo film Independence Day.’ E l’hanno fatto”.

Independence Day è un film di fantascienza del 1996, diretto da Roland Emmerich. Il film narra di un’immaginaria e quasi riuscita invasione aliena della Terra, con la distruzione di parecchi monumenti simbolo degli Stati Uniti d’America, come l’Empire State Building, la Casa Bianca e la Library Tower di Los Angeles.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button