News

O.N. VS Cartoomics

Nel fine settimana tra il 16 e il 18 marzo si è tenuto a Milano il Cartoomics, la storica mostra espositiva di fumetto che da anni raduna espositori e visitatori da tutta Italia.
Per la prima volta eravamo presenti anche noi di OrgoglioNerd grazie allo spazio condiviso con gli amici di Wow spazio fumetto, insieme ai quali abbiamo trascorso tre ottime giornate all'insegna del divertimento e dello spettacolo che solo convention come queste sanno fornirci.
La particolarità che più di tutte ha distinto Cartoomics dalle altre manifestazione di settore è stata l'organizzazione di Cartoomics Week, ossia la creazione di eventi, nella settimana antecedente la fiera, collegati al mondo del fumetto e dell'animazione in oltre cinquanta diversi luoghi di Milano. Grazie ad essi si è riusciti ad avvicinare ancor di più il grande pubblico a questo mezzo d'espressione tanto sottovalutato quanto colmo di significato.

Durante i tre giorni abbiamo incontrato editori, disegnatori ma soprattutto voi, tantissimi Nerd insieme ai quali poter scambiare impressioni e pareri su tutte le nostre grandi passioni.
Una manifestazione che ci ha saputo stupire grazie alla presenza di zombie, jedi ma soprattutto cosplayer che, come in ogni fiera che si rispetti, hanno animato e rallegrato l'atmosfera di questa convention.

Noi di Orgoglio Nerd non ci siamo fatti mancare nulla e per questo nel nostro stand potevate trovare una delle principali attrazioni di Cartoomics: il televisore presente sulla copertina del numero quindici di Dylan Dog. Grazie ad essa siamo stati in grado di catturare l'attenzione di moltissimi visitatori, tutti entusiasti di scattare una foto ad una postazione tanto bella quanto spaventosa.
Ad essa va aggiunta la parete dello stand capeggiata dal simbolo di Orgoglio Nerd sotto il quale si sono susseguiti svariati cosplayer, (se siete passati commentate) permettendoci così di scattare ottime foto in pose sempre diverse.
Tra di essi menzione speciale va fatta in favore della marcia imperiale dell'enorme gruppo di Star Wars che, seppur sotto le influenze negative dell'Imperatore Palpatine e Dart Vader, si sono amichevolmente soffermati insieme a noi.

Parlando di fumetti molti sono stati gli ospiti che ci hanno intrattenuto con la loro presenza come Sara Pichelli, disegnatrice del nuovo Ultimate Spiderman, Gabriele Dell'Otto, Claudio Sciarrone e Tito Faraci. Ad essi si aggiungonge la variegata schiera di autori Shockdom e il nostro amico Davide La Rosa. Proprio Davide ci ha stupiti maggiormente grazie all'annuncio della pubblicazione di "Suore Ninja" lo spin off di Zombie gay in Vaticano (successo indiscusso della passata Lucca Comics) che, dalla prossima primavera, potremo trovare in tutte le edicole grazie a Star Comics. Un grande incentivo per tutti i fumettisti italiani a produrre storie sempre nuove e accattivanti per il pubblico.

Grandi attrative di Cartoomics sono state l'area cosplay nella quale domenica si è svolta una combattuta gara all'ultimo personaggio, l'area games nella quale era possibile provare le ultime novità videoludiche come Street Fighter X, Tekken o Fifa Street, mentre nell'area WAR ci si poteva cimentare sia in sparatorie da fermo, ma soprattutto nel laser game. A concludere le varie attrattive, l'area giochi dove gli ideatori dei più svariati giochi da tavolo erano a disposizione dei visitatori per avvincenti partite o anche semplicemente per spiegare le regole e la mentalità che sta alla base della propria creazione.

Cartoomics si è così rivelata un'interessante manifestazione che ci ha permesso di avere un rapporto diretto col pubblico, elemento fondamentale per svolgere al meglio il nostro lavoro riuscendo così a ottenere migliori risultati. Siamo rimasti colpiti dall'ottima organizzazione e dagli ampi spazi che permettevano a tutti i visitatori di non sentirsi schiacciati all'interno dell'esposizione e soprattutto ai cosplayer, i quali spesso si sentono oppressi e imbrigliati in luoghi non adeguati.
Una manifestazione che il prossimo anno raggiungerà la ventesima edizione e che, proprio per festeggiare questo traguardo, si trasferirà nel polo fieristico di Rho-Pero con l'obiettivo di riuscire ad offrire a tutti noi ancora più divertimento.
Voi ci siete stati?

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button