Intrattenimento

Mr. Robot 4: il trailer dell’ultima stagione

Elliot Anderson si prepara al capitolo finale

Il trailer della quarta e ultima stagione di Mr. Robot è stato lanciato on-line. La serie tv creata da Sam Esmail tornerà questo autunno per un’ultima stagione. Il trailer diffuso da USA Network ci regala indicazioni preziose su cosa ci attende.

L’ambientazione corrisponde all’anno 2015, inoltre, dalle dichiarazioni di Esmail, si ha la certezza di assistere alla morte di molti personaggi. Siamo ormai giunti alla resa dei conti e bisogna capire se tutti i sacrifici fatti abbiano portato ai risultati desiderati. Nel finire del trailer c’è una riflessione indicativa da parte del personaggio interpretato da Rami Malek: “Ne è valsa la pena, Elliot?“.

Mr. Robot: l’ultima stagione in arrivo

Mr. Robot segue le vicende di Elliot Anderson (Rami Malek), un ingegnere della cybersicurezza che, assieme a Mr. Robot (Christian Slater) e fsociety, darà inizio a una rivoluzione per cambiare il mondo. Ricordiamo che Mr. Robot è una serie televisiva statunitense di genere drammatico-thriller, creata dallo sceneggiatore Sam Esmail e trasmessa dall’emittente USA Network dal 24 giugno 2015.

La serie ha avuto un ottimo seguito di pubblico e ciò ha permesso al produttore, USA Network, di rinnovare la serie con una seconda stagione, che ha debuttato il 13 luglio 2016, e una terza, andata in onda nell’autunno 2017. L’episodio pilota è diretto dal regista di Uomini che odiano le donne, Niels Arden Oplev. A dicembre 2017 la serie è stata rinnovata per una quarta stagione, la quale, come poi è stato confermato il 29 agosto 2018, sarà anche l’ultima. Non ci resta che attendere quindi pochi mesi per assistere ad un finale che promette grandi sorprese.

Source
https://www.bleedingcool.com

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button