Cinema e Serie TV

Milla Jovovich commenta la performance della figlia in Black Widow

L'attrice, nonostante i timori iniziali per l'esordio della figlia in questo settore, si è detta davvero fiera di lei

Milla Jovovich ha tessuto le lodi di sua figlia Ever Anderson nel ruolo della giovane Natasha Romanoff in Black Widow dei Marvel Studios. Interpretazione che ha conquistato i complimenti di molti e, in primis, della madre. “Da un lato sono terrorizzata perché so quanto sia difficile questo settore”, ha detto la Jovovich a ET. “E d’altra parte, sono felicissima perché sento che mia figlia ha trovato la sua passione, e lei è stata molto concentrata su di essa da quando aveva cinque anni”. “La chiamiamo Baby Widow”, ha continuato. “È una tale fan dei film Marvel e sai, Ever è un talento così incredibile”. Per poi aggiungere: “È davvero naturale ed è stato così meraviglioso guardarla sul set. Voglio dire, letteralmente, ha fatto piangere tutti durante le scene!” Conclude la madre in maniera affettuosa: “È fantastica. Penso che le persone rimarranno davvero colpite quando vedranno il film il prossimo anno”. Milla Jovovich molto soddisfatta quindi della figlia Ever in Black Widow.

Natasha Romanoff e il suo passato

Nel thriller di spionaggio dei Marvel Studios Black Widow, Natasha Romanoff alias Black Widow affronta le parti più oscure della sua vita quando sorge una pericolosa cospirazione legata al suo passato. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla per abbatterla, Natasha deve affrontare la sua storia di spia e le relazioni interrotte lasciate sulla sua scia molto prima di diventare un Vendicatore. Diretto da Cate Shortland, Black Widow è interpretato da Scarlett Johansson nei panni di Natasha Romanoff / Black Widow, Florence Pugh nei panni di Yelena Belova, David Harbour nei panni di Alexei Shostakov / Red Guardian. Oltre a O-T Fagbenle nei panni di Mason e Rachel Weisz nei panni di Melina Vostokoff. Il film arriverà nelle sale il 7 maggio 2021.

Total Film, nei mesi scorsi, ha avuto la possibilità di parlare con Scarlett Johansson della morte del personaggio che interpreta da un decennio. “Amo Natasha”, ha spiegato l’attrice. Per poi aggiungere: “Per 10 anni è stata protagonista di un viaggio incredibile, e finalmente è stata in grado di compiere una scelta in modo attivo. Quell’ultimo sacrificio mi è sempre sembrato in linea con il personaggio”. Quindi: “Ha fatto pace con alcune cose… in un certo senso, ha sempre saputo che quello era il suo destino, in un modo strano ma al tempo stesso poetico”. Di conseguenza: “Quando pensiamo ai vecchi film, la risposta è proprio lì. Tutti i film l’hanno portata a prendere quella decisione… o comunque ad essere essere in grado di fare quella scelta”.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button