Cinema e Serie TVNews

Justice League: lo sceneggiatore voleva rimuovere il proprio nome

Chris Terrio spiega nei dettagli come si sono svolti i fatti

Come è ormai noto, Justice League ha finito per non essere il film che i membri del cast avevano creduto che sarebbe stato al momento della firma di collaborazione. Anni a reclamare la Snyder Cut hanno avuto poi il risultato di portare alla luce la versione completa del film, svelando inediti retroscena del backstage. Lo sceneggiatore Chris Terrio è l’ultimo a rompere il silenzio su ciò che è accaduto dietro le quinte, avendo collaborato con Zack Snyder in Batman v Superman: Dawn of Justice e alla sceneggiatura di Justice League. Terrio ha rivelato che non era presente sul set per le riprese di Justice League e di aver preso in considerazione la rimozione del suo nome dai titoli di coda.

Le parole di Chris Terrio

Parlando con Vanity Fair, Chris Terrio ha rivelato che prima dell’uscita nelle sale del film (mentre collaborava con JJ Abrams alla sceneggiatura di Star Wars: The Rise of Skywalker) è andato alla Warner Bros. e ha visto il film poche settimane prima del suo pubblicazione. Tuttavia, una volta terminati i crediti, ha fatto una telefonata. “Ho chiamato immediatamente il mio avvocato e gli ho detto: ‘Voglio togliere il mio nome dal film.’ (L’avvocato) ha poi chiamato la Warner Bros. e ha detto loro che volevo farlo”.

Quando gli è stato chiesto perché non l’ha fatto, Chris Terrio ha aggiunto: “Le stampe erano già state prodotte e il film era in consegna. Gli elementi erano in arrivo e per rimuovere il mio nome avrebbero dovuto riprendere le stampe o rifare le copie digitali e il film potrebbe subire ritardi. Sarebbe uno scandalo internazionale e una notizia. Così sono stato zitto e non ho detto nulla pubblicamente. Non ho mai detto nulla di Justice League da allora, ma il film non rappresentail mio lavoro … Per quanto ne so, non sono stato invitato alla prima e non ho mai più visto il film”.

Il punto vendita ha seguito e ha chiesto perché non ha mai proseguito con la rimozione del suo nome, Chris Terrio ha risposto: “Penso che avrebbe creato un’intera ondata di pubblicità negativa che avrebbe peggiorato la situazione per gli attori, e per tutti quelli che ci avevano lavorato, per tutti i tipi di persone. Ma sono terribilmente felice che il taglio di Justice League di Zack Snyder sia quello più in alto sulla mia pagina IMDb “. Lo stesso Snyder ha detto che rimuovere il suo nome dal film era qualcosa che avrebbe potuto fare ma di non aver preso la cosa in considerazione in quel momento.

Source
https://comicbook.com/dc/news/chris-terrio-remove-his-name-from-theatrical-cut-justice-league/

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button