Cinema e Serie TVFilm

Hocus Pocus 2: la magia è davvero tornata? | Recensione

Oggi debutta ufficialmente Hocus Pocus 2 sulla piattaforma streaming di Disney+. Dopo circa 29 anni le nostre streghe preferite, le sorelle Sanderson, sono pronte a regalarci una nuova avventura. L’incantesimo è ancora vivo e potente oppure è completamente svanito? Scopriamo insieme se vale la pena guardare Hocus Pocus 2 con questa recensione.

La recensione di Hocus Pocus 2, da oggi disponibile su Disney+

Quando Hocus Pocus uscì nelle sale nel 1993, non stupì particolarmente il pubblico; anzi, fece addirittura perdere soldi alla Disney e ricevette numerose recensioni negative. Era una di quelle pellicole che il mondo avrebbe tranquillamente gettato nel dimenticatoio. Tuttavia, grazie all’eccessiva messa in onda del film nel periodo di Halloween di ogni anno, Hocus Pocus ha toccato il cuore della generazione passata. Da quel momento è quindi diventato il film cult da guardare nel periodo di Halloween insieme alla propria famiglia davanti ad un piacevole buffet di dolciumi, bevande calde e zucche luminose.

Circa trent’anni dopo il suo debutto, Disney+ ha deciso di riportare in vita il franchise – e sì, anche le sorelle Sanderson. Si tratta di un evento che il pubblico attendeva da molto tempo, con gioia e fervore. Sarà riuscito a stupirci oppure no? Scopriamolo insieme.

La trama

Scritto da Jen D’Angelo e diretto da Anne Fletcher, Hocus Pocus 2 si apre con un interessante flashback delle sorelle Sanderson nella Salem del XVII secolo, quando erano ancora delle giovani ragazzine. Ovviamente le abbiamo riconosciute subito grazie ai loro denti strani, gli atteggiamenti peculiari, le bocche storte e altre caratteristiche inconfondibili.

Aggiungendo un delicato ma spiccato tocco femminista alla loro storia d’origine, si scopre che le sorelle fuggono dal loro villaggio dopo che Winnie rifiuta una proposta di matrimonio. Fuggite nella foresta sacra – e proibita in cui, palesemente, nessuno si reca mai – una strega solitaria regala loro il suo libro di incantesimi e le avverte di avere sempre cura l’una dell’altra. Da quel momento in poi inizieranno a sperimentare con la magia – e a fare qualche danno qui e là.

Ci troviamo poi nella Salem dei giorni nostri, circa trent’anni dopo gli eventi del primo film, in cui un diverso tipo di congrega si sta sfaldando sotto lo stress delle dinamiche sociali del liceo. Le migliori amiche Becca e Izzy stanno preparando il loro rituale annuale di Halloween. Quest’anno, però, saranno senza Cassie, che a causa della sua nuova relazione si è allontanata dal gruppo.

Dopo scuola si recano al negozio di magia della città per rifornirsi di candele e cristalli. Qui ascoltano la storia delle sorelle Sanderson dal proprietario del negozio, Gilbert, che riassume gli eventi del primo film in modo simpatico e magico. Dopo lo spettacolo, il proprietario regala a Becca una candela speciale per il suo compleanno.

La notte cala sulla città di Salem e Becca ed Izzy si recano nella foresta magica. Qui evocano involontariamente le sorelle Sanderson, che arrivano con tutto il loro diabolico fascino stregonesco. Con la possibilità di rimanere sulla terra per solo 24 ore, le streghe sono decise a rimanere per sempre e vanno di nuovo alla ricerca dell’incantesimo che garantirà loro l’eterna giovinezza.

Il giusto equilibrio tra vecchio e nuovo

Hocus-Pocus-2-recensione-orgoglio-nerd (1)

Bellissime, divine e favolose: cosa può andare storto quando ci sono di mezzo le sorelle Sanderson? Anche a distanza di 30 anni riescono a mantenere la loro identità che non si perde nemmeno in questo nuovo periodo storico. Questa volta sono tornate con lo stesso umorismo spettrale che ha caratterizzato il primo film, hanno solo aggiunto un pizzico di modernità in più, adattandosi ai nuovi tempi e alle porte scorrevoli.

Hocus Pocus 2 è riuscito a stupirci e a trasmetterci delle vibrazioni ancora più positive rispetto al primo film che all’epoca non fu un grande successo. Ci troviamo davanti ad una pellicola magica e divertente, il connubio perfetto tra vecchio e nuovo, e le nostre streghe non perdono mai l’occasione di farci sorridere.

Forse più dolci e tenere rispetto al primo capitolo, le sorelle Sanderson sono pronte anche a commuoverci e stringerci il cuore. Il sequel del film che ha debuttato negli anni ’90 nasconde dentro di sé una lezione di vita piuttosto importante, una lezione che verso la fine è riuscita inaspettatamente a farci piagnucolare.

Ci ricorderà cosa conta davvero in questa vita e qual è la vera essenza della magia.

I riferimenti al primo capitolo sono molti e di certo renderanno felici i veterani che ad ogni Halloween accendono candele e guardano Hocus Pocus in famiglia, con bevande calde, marshmallow e biscotti al gusto di pipistrello. Allo stesso tempo Hocus Pocus 2 offre delle piccole novità e vanta un aspetto più moderno, adatto per i nuovi arrivati che probabilmente, dopo la visione del film, inizieranno a tirare fuori i propri cristalli e il calderone per fare qualche strana magia.

In conclusione: la recensione di Hocus Pocus 2

La magia di Hocus Pocus non se n’è mai andata, è stata resa speciale dai fan ed è sempre rimasta qui con noi.

Hocus Pocus 2 è un delizioso sequel da guardare insieme ai propri amici e alla propria famiglia ed è in grado di far sorridere chiunque. La trama, in un certo senso, è la stessa del primo capitolo: le uniche differenze sono il periodo in cui ci troviamo, alcuni personaggi e l’elemento tecnologia moderna.

Per il resto Hocus Pocus 2 fa il suo lavoro: intrattenere il pubblico facendogli passare una piacevole serata. Verso la fine siamo anche rimasti sconvolti e sorpresi perché non immaginavamo di poterci commuovere; eppure è successo e questo ha reso la nostra visione ancora più speciale. Questo sequel è riuscito ad unire passato e presente, offrendo un prodotto interessante ed unico, senza bisogno di strafare oppure di esagerare.

Signori e signore, le sorelle Sanderson sono finalmente tornate: tirate fuori le scope e volate su Disney+, vi aspettano lì con Hocus Pocus 2.

Offerta
Fire TV Stick 4K Max, Wi-Fi 6, con telecomando vocale Alexa (con comandi per la TV)
  • Il nostro lettore multimediale più potente, con il 40% di potenza in più rispetto a Fire TV Stick 4K - Le app si avviano più velocemente e la navigazione è più fluida.
  • Supporto per Wi-Fi 6 di ultima generazione - Goditi una riproduzione in streaming più fluida su più dispositivi Wi-Fi 6.
  • Vivi il cinema a casa tua - Immagini brillanti in qualità 4K Ultra HD, con supporto per Dolby Vision, HDR, HDR10+ e l’avvolgente audio Dolby Atmos.
  • Intrattenimento senza limiti - Goditi la visione di migliaia di film ed episodi di serie TV su Netflix, YouTube, Prime Video, Disney+, NOW, DAZN, Mediaset Infinity, RaiPlay e altri, e ascolta migliaia di brani musicali. Potrebbe essere necessario un abbonamento separato.
  • TV in diretta e gratuita - Guarda la TV in diretta, i notiziari o gli eventi sportivi con gli abbonamenti a DAZN, Mediaset Infinity e molti altri. Guarda gratuitamente contenuti su RaiPlay e YouTube.

Autore

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button