Cinema e Serie TVFeatured

Il film su Plastic Man sarà reimmaginato al femminile

La versione della scrittrice Cat Vasko sembra optare per questa scelta

Warner Brothers ha deciso di dare una nuova opportunità al film della DC Plastic Man. Annunciato per la prima volta alcuni anni fa, Plastic Man ha trovato la sua scrittrice in Cat Vasko (Queen of the Air, Lumberjanes). Un nuovo rapporto sostiene che la versione di Vasko del classico personaggio dei fumetti presenterà l’eroe omonimo come personaggio femminile. La scrittrice Amanda Idoko ha scritto la versione precedente della sceneggiatura, ma non è ancora stato detto quanto di quella sceneggiatura la Warners abbia deciso di mantenere.

Il personaggio è apparso per la prima volta nel 1941

Apparso per la prima volta come un imbroglione trasformato in eroe nei titoli Quality Comics nel 1941, i diritti del personaggio furono acquisiti dalla DC nel 1956. Da allora, si è affermato come un cult tra i fan. Il film è supervisionato dal capo della DC Films Walter Hamada e Chantal Nong. Nello stesso periodo in cui il progetto è stato inizialmente annunciato, Parks & Rec e la star di Sonic Ben Schwartz hanno espresso interesse a interpretare il ruolo di Patrick “Eel” O’Brian.

Nei fumetti la vera identità di Plastic Man è Patrick “Eel” O’Brian. Si tratta di un criminale che in seguito ad un incidente decide di darsi alla vita da supereroe. Durante una rapina andata male, O’Brian viene ferito da un colpo di pistola ed entra in contatto con una misteriosa sostanza chimica. Quest’ultima gli dà la possibilità di modellare il suo corpo a piacimento. Lasciata alle spalle la carriera da criminale, Plastic Man diventa un ufficiale di polizia e in seguito prende parte anche alla Justice League. È inoltre apparso in diversi adattamenti televisivi e di videogiochi. Tra  cui la serie tv di breve durata The Plastic Man Comedy / Adventure Show (1979-1981).

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button