Cinema e Serie TV

Emily Blunt ottimista per il sequel di Edge of Tomorrow

Ci sarà mai un sequel per Edge of Tomorrow? È difficile dirlo. Questo film, diretto nel 2014 da Doug Liman, ha ottenuto un buon riscontro da parte della critica, ma ha incassato ‘solo’ 370 milioni di dollari al box office. Un risultato che può sembrare impressionante, ma che confrontato all’enorme budget del progetto non è particolarmente soddisfacente. Tuttavia la speranza è l’ultima a morire e anche Emily Blunt sembra pensarla così.

C’è un’idea per un sequel di Edge of Tomorrow

L’attrice, protagonista della pellicola al fianco di Tom Cruise, ha infatti recentemente dichiarato che ci sono buone possibilità che succeda. Blunt sembra piuttosto positiva sullo stato del progetto, nonostante riconosca che la strada sia ancora piuttosto in salita. Ecco le sue parole:

Credo che ci sia un’idea che [il regista Doug Liman] mi ha detto essere eccezionale. Dice che questa persona è arrivata e ha trovato la soluzione. Come le stelle potranno allinearsi perché noi possiamo girare questo film. Io non lo so. Ma spero proprio che lo facciano“.

A dire la verità, nonostante i risultati non eccezionali al box office di cui sopra, il film è riuscito a non essere un completo flop. Grazie all’ottimo passaparola e l’apprezzamento della critica, Edge of Tomorrow ha riscontrato un buon successo nel mercato home video. Questo potrebbe averlo rimesso in carreggiata per un seguito, accendendo l’interesse dello studio. Un grosso ostacolo da superare saranno sicuramente le agende fitte di Tom Cruise ed Emily Blunt, ma chissà che non si riesca…

E voi? Vorreste vedere un sequel di Edge of Tomorrow nel prossimo futuro?

Edge of Tomorrow - Senza domani
  • Warner Home Video
  • Elettronica
  • Bill Paxton (Actor)
  • Doug Liman (Director)
  • Audience Rating: G (audience generale)

redazioneon

La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button