Cinema e Serie TVFilmNews

Nel 2022 scadranno i diritti di Bambi e Winnie the Pooh

Ma non per la versione reinventata dalla Disney

L’anno appena iniziato segnerà l’ingresso nel “pubblico dominio” di diverse opere eccellenti. Fra tutti, scadranno i diritti di Winnie the Pooh e di Bambi nel 2022. Ma fate attenzione: diventano pubblici i personaggi, che potranno essere usati da qualunque creativo senza alcun costo, ma non le versioni create da Disney.

Nel 2022 scadono di diritti di Winnie the Pooh e Bambi

Per tutti i prodotti nati negli Stati Uniti d’America, vige il Copyright Term Extension Act of 1998. La legge, riscritta e ritoccata più volte (sembra con un grande lavoro di lobbying da parte di Disney) durante lo scorso secolo, prevede una data fissa per la scadenza dei diritti su un personaggio inventato. Parliamo di 96 anni dalla creazione.

Dopo questo periodo, chiunque può riutilizzare i personaggi per altre opere (libri, film, pubblicità) e condividerli senza alcun costo aggiuntivo. La stessa Disney ha più volte utilizzato questa possibilità, con creazioni come Robin Hood e Il Libro della Giungla.

bambi winnie the pooh diritti

Questo significa che da quest’anno tutti i personaggi nati nel 1926 e le storie che vivono sono di dominio pubblico. Questo vale quindi per la collezione di racconti brevi di A.A. Milne “Winnie the Pooh“. Anche se non per Tigro, introdotto solo nel 1928. E anche per Bambi, a Life in the Woods di Felix Saten.

Se siete dei creativi in qualunque campo però fate attenzione: la rappresentazione fatta dai cartoni animati Disney è posteriore, quindi le fattezze tipiche di quei personaggi sono ancora coperte, in alcuni casi, dal Copyright. Ma nessuno vi vieta di scrivere la vostra storia su Bambi e Winnie the Pooh che colonizzano Marte, per esempio.

Oltre a questi titoli per bambini ci sono anche tante altre storie che entrano nel canone pubblico. Come il geniale Assassinio di Roger Aykroyd di Agatha Christie o Il Sole Sorgerà Ancora di Hemingway. Ma i diritti non scadono in tutte le nazioni nello stesso modo. Il Public Domain Review spiega che alcune nazioni hanno un copyright che scade dopo 70 anni dalla morte della persona che ha creato i personaggi o le storie (fra cui l’Italia e quasi tutta l’Europa, oltre a Russia e Sud America). Altre dopo 50 anni dalla morte (come Canada, Nuova Zelanda, gran parte dell’Africa e dell’Asia). Gli Stati Uniti sono quelli dove l’attesa è più lunga e non dipende dalla morte dell’autore, con 96 anni dalla pubblicazione.

Bestseller No. 1
Un orso di nome Winnie
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • Michael Fassbender, Gil Bellows, Stephen Fry (Actors)
  • John Kent Harrison (Director) - Simon Vaughan (Writer)
Source
Comic Book

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, Nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button