FeaturedIntrattenimento

Cosa guardare su Netflix | Dicembre 2018

Ultimo mese dell'anno e ultimo appuntamento di questo 2018.

Continuano le offerte di cibo da parte dei miei amichetti di Orgoglio Nerd e la disperata ricerca di qualche prodotto interessante sulla nostra piattaforma preferita: Netflix. Le feste si avvicinano: banchetti, regali, stress, persone che ci stressano ancora di più e il tempo che sta per scadere.

Cosa fare in questi casi? Semplice! Procurarsi un paio d’ore per rilassarsi accanto al camino e in compagnia di qualche serie tv, anime o film per completare l’opera. Per questo sono qui, per consigliarvi la créme della créme.

Una corsa nella giungla con Mowgli: Figlio della Giungla

Il tempo ormai comincia a peggiorare: fa più freddo e la pioggia si fa sentire più spesso. Per me è una gioia, ma comprendo che per altri possa essere fastidioso. Per cercare di sentire un po’ meno il freddo, possiamo fare una corsa nella giungla assieme al film Mowgli: Figlio della Giungla, disponibile su Netflix a partire dal 7 dicembre.

La pellicola, diretta da Andy Serkis, segue la trama de “Il Libro della Giungla” di Rudyard Kipling. Fin da subito ho letto molti commenti riguardo questo film, prima ancora che uscisse, tutti sulla linea di “Per quale motivo ne hanno fatto un altro? Non ha senso replicare ancora”. Dopo aver visto il trailer, però, è possibile notare un elemento che rende questo film diverso dagli altri: un lato oscuro.

Come detto precedentemente, la pellicola segue le vicende narrate nel libro originale e sappiamo tutti che ogni storia Disney, per quanto possa essere d’animazione, ha un lato più dark che però non sempre viene raccontato.

Netflix Mowgli Orgoglio Nerd

Questo è il caso di Mowgli: Figlio della Giungla. Il film segue le vicende di un bambino allevato dal popolo libero nella giungla del Seeonee: mentre impara le regole della giungla, sotto l’ala protettiva di Baloo e Bagheera, Mowgli viene accettato dagli altri animali e visto come uno di loro.

L’unico a vedere il ragazzo come una minaccia è la tigre Shere Khan che, anni prima, uccise i genitori biologici di Mowgli: il suo obiettivo, ora, è quello di uccidere il cucciolo d’uomo, ma l’impresa si rivelerà più ardua del previsto.

Un cast fenomenale prende parte a questo film, dando voce ai personaggi che ci accompagnano nel corso della storia: a partire da Christian Bale (Bagheera), Cate Blanchett (Kaa), Andy Serkins (Baloo), fino ad arrivare a Benedict Cumberbatch (Shere Khan).

Mi ritengo estremamente soddisfatta di questa pellicola, che ha superato le mie aspettative. Il cast interpreta i personaggi in maniera brillante e la storia, per quanto “già vista/già sentita” per alcune parti, è comunque interessante e non annoia. Un film che ognuno di noi dovrebbe vedere: non troppo lungo, dark al punto giusto e, oserei dire, affascinante.

Capelli rossi e una toga di seconda mano: Sick Note

https://www.youtube.com/watch?v=P9O9SjTABFQ

Ricordate Ronald Weasley, il migliore amico di Harry Potter e futuro marito di Hermione Granger? Sì, quello con i capelli rossi e una toga di seconda mano, esatto! Dimenticate quel ragazzo perché state per conoscere un nuovo Rupert Grint, più pigro e particolare nella nuova serie Sick Note, disponibile dal 23 Novembre su Netflix.

Daniel Glass è un ragazzo pigro e bugiardo: ogni giorno trova una scusa per assentarsi dal lavoro e non perde occasione per mentire. Un giorno, durante una visita medica, gli viene erroneamente diagnosticato un cancro all’esofago: il ragazzo però, prima di scoprire l’errore, ha già avvertito famigliari ed amici della sua malattia.

È sul punto di rivelare a tutti che si tratta di un semplice errore ma evita di farlo quando nota che amici, parenti e colleghi di lavoro lo trattano in modo gentile, educato e può assentarsi dal lavoro ogni volta che vuole.

Per quale motivo è stata scelta questa serie tv? Per la sua semplicità e il suo umorismo. La serie scorre senza alcun problema, è chiara e fin da subito abbiamo un’ottima ed ampia presentazione dei personaggi presenti. E’ leggera, non annoia mai e vi permetterà di passare in tranquillità questi freddi pomeriggi.

Inoltre vi è un aspetto che ho particolarmente apprezzato, ovvero le doti recitative di Rupert Grint che in questa serie spiccano come non mai. L’attore ha dimostrato di saper interpretare personaggi differenti e in modo ottimo, allontanandosi dal personaggio che, per tutto questo tempo, lo ha tenuto un po’ all’oscuro.

Su Netflix sono disponibili le prime due stagioni di Sick Note ed una terza è stata recentemente annunciata. Gli episodi sono pochi e durano tutti all’incirca mezz’ora: perfetto, no?

Sci-fi e crime con Hero Mask

https://www.youtube.com/watch?v=l98-C8V4BJM

Hero Mask è il prescelto di questo mese! Creato e prodotto dallo studio d’animazione Pierrot, conosciuto per aver distribuito prodotti come Naruto e Tokyo Ghoul, l’anime è composto da 15 episodi e disponibile su Netflix dall’inizio del mese.

I protagonisti di questo anime sono Sarah Sinclair e James Blood: ci troviamo in un mondo in cui la tecnologia regna sovrana e grazie alla quale la polizia può affidarsi per risolvere crimini in modo più semplice rispetto al passato. Questo è possibile, in particolare, grazie a lenti a contatto che permettono di individuare ed identificare i bersagli e a proiettili traccianti con GPS integrato.

A causa di un evento inaspettato, per i due detective inizia una corsa contro il tempo, alla ricerca della verità che si cela dietro ad un omicidio misterioso e ancora poco chiaro.

Hero Mask è decisamente uno dei migliori anime che abbia visto negli ultimi mesi. La trama è chiara fin da subito e, nel corso degli episodi, assistiamo ad un cambiamento graduale ed azzeccato: ogni episodio assume, mano a mano, toni più scuri e dark, che ci permettono di avanzare nella storia.

La scelta di aggiungere elementi di fantascienza ed unirli all’aspetto crime funziona molto bene poiché rende l’anime ancora più intrigante ed interessante. Un punto a favore, come al solito, va all’attenzione dedicata ai disegni. I personaggi e le ambientazioni sono stati realizzati meticolosamente, prestando attenzione ad ogni minimo particolare.

Se siete appassionati di fantascienza e vi piacciono intrighi e misteri, questo anime fa al caso vostro. Rimarrete attaccati allo schermo del vostro pc o del vostro televisore dall’inizio del primo episodio fino alla fine dell’ultimo: sono certa che non vi deluderà.

Il momento di salutarci è arrivato, ma non temete miei prodi guerrieri: ci rivedremo il prossimo anno. Per me è stato un immenso piacere accompagnarvi nel corso di questi mesi e non vedo l’ora che arrivi il nuovo anno per continuare a suggerirvi nuovi ed interessanti prodotti presenti su Netflix, buone feste a tutti!

 

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button