Cinema e Serie TVFilmNews

Chi è Carnage, il nuovo villain di Venom?

La combinazione fra Cletus Kasady e il suo simbionte è una ricetta pericolosa e micidiale

La Furia di Carnage sta per travolgere il mondo di Venom: il nuovo film con Woody Harrelson nei panni del terribile simbionte arriva al cinema il 14 ottobre 2021. Una sfida dall’esito incerto per il binomio Eddie Brock – Venom (Tom Hardy nel film), per la forza immensa e soprattutto per la crudeltà criminale di questo avversario. Ma chi è Carnage, questo nuovo villain (già conosciuto a chi ama i fumetti Marvel)? E chi è il suo compagno umano Cletus Kasady?

Carnage, chi è il nuovo villain cinematografico di Venom?

Sony Pictures ha scelto un avversario perfetto per il nuovo film di Venom, che ha preparato già dalle scene post-credit della prima avventura del simbionte. Carnage ha moltissime delle caratteristiche che ci aspettiamo da un cattivo dei fumetti. Rappresenta una “versione (ancor più) negativa” di Venom, che nei nuovi film fa chiarante la parte dell’eroe. Inoltre ha quella cattiveria pura e terribile quasi in stile Joker per DC Comics, che sarebbe inverosimile ovunque tranne che in un film sui fumetti. Se Venom diventa un anti-eroe interessante e Doctor Octopus ha una storia d’origine commovente, Carnage fra i villain di Spider-Man rappresenta il caos e la malvagità condensate in un unico (o doppio) pacchetto. Tanto da riuscire a mettere d’accordo perfino Peter Parker ed Eddie Brock, che collaborano più volte nei fumetti per sconfiggerlo.

Ma prima di capire chi è l’organismo simbiotico tanto pericoloso, dobbiamo capire l’uomo dietro al mostro. Chi è Cletus Kasady e come ha finito per diventare Carnage?

Cletus Kasady, l’uomo dietro a Carnage

I fumetti a volte sanno raccontare storie terribili, che non riusciremmo a guardare in live-action al cinema. L’infanzia di Cletus Kasady è triste e terribile. La madre di Cletus era una donna violenta e crudele. Trattava il suo cane meglio di come trattasse il figlio. Per questo Cletus un giorno uccise il cane in un atto di perversa gelosia. La madre lo colse sul fatto e iniziò a malmenarlo selvaggiamente. Il padre rincasò e, capendo che la moglie stava per uccidere suo figlio, ammazzò la donna. Quando la polizia arrivò sul posto però Cletus non riferì la verità: disse che il padre aveva ucciso la madre senza motivo. Il trauma subito lo convinse ad allontanare anche la persona che lo aveva salvato.

Finì in orfanotrofio, dove continuò il suo comportamento anti-sociale. E dove continuò a subire maltrattamenti. Uccise la direttrice dell’istituto, gettò sotto un autobus una ragazza che aveva rifiutato di uscire con lui, appiccò un incendio. In breve, finì nel carcere di Rykers, condannato a ben undici ergastoli per i crimini commessi. E fu qui che incontrò l’unico compagno della sua vita, il simbionte Carnage.

cletus kasady carnage chi è simbionte-min

Cletus finì in carcere con Eddie Brock, nei fumetti arrestato dall’Uomo Ragno e separato dal simbionte Venom. Cletus pensò a Eddie come sua prossima vittima. Ma prima che riuscisse ad uccidere il compagno di cella, Venom tornò a recuperare il suo compagno Eddie: il simbionte era sopravvissuto ed era tornato a unirsi al suo organismo ospitante. Venom scappa di prigione. Ma lascia dietro di sé un seme del simbionte, che si unisce a Cletus Kasady. Nasce così Carnage.

Una “copia” terribile di Venom

Carnage quindi di fatto è parte della progenie di Venom. Nato “da una costola” dell’antieroe, letteralmente. E anche a livello editoriale, il lancio del nuovo simbionte in Amazing Spider-Man #361 arriva poco tempo dopo l’esordio di Venom (arrivato nel #299, sebbene Eddie Brock fosse apparso già da molto tempo). Marvel aveva capito che il concetto del simbionte era affascinante e potenzialmente spaventoso e voleva creare un villain terribile partendo da lì. Con Carnage ci riesce appieno.

Unendosi a Cletus Kasady, il simbionte ne prende la mania omicida. Se la forza famelica di Venom viene stemperata dalla natura umana di Eddie Brock, con la crudeltà di Cletus può prendere piede la Furia di Carnage. Il villain scappa dal carcere e inizia a compiere omicidi sempre più efferati, scrivendo il proprio nome sulle scene del delitto con il sangue delle proprie vittime.

Da subito, i disegnatori Marvel (Carnage è stato creato da David Michelinie con disegni di Mark Bagley) utilizzano il rosso per rappresentare la sete di sangue del simbionte. Rossi i capelli di Cletus Kasady prima del contatto, rosso il simbionte, rosse le scene del crimine. Un modo per rappresentare visualmente che Carnage è come Venom, ma diverso. Una terribile e micidiale copia dell’antieroe, la sua nemesi perfetta.

carnage fumetti chi è villain venom-min

I poteri di Carnage nei fumetti

Carnage ha la stessa natura di Venom, ma essendo “nato” sulla Terra ha una serie di poteri diversi dal suo progenitore. Innanzitutto, ha una forza fisica ancora maggiore rispetto a quella dei normali simbionti. Quando Spider-Man cerca di fermarlo, si rende conto di non poterlo fare e va a chiedere aiuto ad Eddie Brock, mettendo da parte i problemi con l’eterno avversario. E anche quando i due uniscono le forze contro Carnage, il simbionte rosso riesce a tenere testa a entrambi.

Oltre alla estrema forza fisica, ha la capacità di mutare forma, usando la malleabilità del suo corpo per colpire gli avversari. Ma a differenza di Venom può creare vere e proprie armi con il proprio corpo, come asce e spade. Ma anche coltelli e dardi che può staccare dal proprio corpo.

Inoltre ha la capacità di rigenerare i tessuti, a un livello davvero elevato (forse secondo solo a Wolverine). In una delle storie in cui ha fatto il villain, Sentry ha portato Cletus in orbita e lì lo ha squarciato a metà, senza riuscire a impedire che Carnage potesse guarire Cletus, una volta riuniti. Può rigenerare qualsiasi parte del corpo, rendendolo quasi impossibile da sconfiggere.

In alcune saghe ha anche la capacità di usare i filamenti del simbionte per sottrarre la forza vitale alle persone, in altre può persino “iniettare” dei pensieri nella testa della persone.

Nei fumetti ha anche le caratteristiche di Peter Parker, come Venom, che nei fumetti si unisce dapprima all’Uomo Ragno. Quindi può usare il suo corpo come Spidey usa le ragnatele e ha una propria versione dei Sensi di Ragno. Nel film però Venom ha trovato subito Eddie Brock una volta arrivato sulla Terra, quindi è improbabile che abbia queste abilità anche nella versione cinematografica.

Carnage ha due delle debolezze di Venom: quella al suono (a cui però resiste meglio del simbionte nero) e quella al calore, cui è molto sensibile. Queste due debolezze sono le uniche due possibilità per sconfiggerlo. E anche in questo caso, non sarà facile. Specie perché la maniacale ossessione per l’omicidio di Cletus rendono Carnage disposto a qualsiasi cosa pur di sconfiggere i propri avversari.

venom la furia di carnage secondo trailer-min

Cosa possiamo aspettarci dal simbionte rosso al cinema?

Il Venom di Tom Hardy ha preso molte libertà rispetto alla versione fumettistica. Già dal primo film, Eddie Brock ha dimostrato di poter far diventare il simbionte un eroe. Ma soprattutto, non ha alcun legame diretto con Spider-Man. Questo significa che, da un lato, Carnage non avrà i superpoteri dell’Uomo Ragno. Dall’altro, Venom non avrà un alleato per combattere contro la sua terribile progenie (a meno di grandissime sorprese).

Anche il modo in cui Cletus entra in contatto con Carnage è diverso e lo abbiamo già visto nella scena post-credit del primo film. Eddie non va in carcere perché colpevole dei crimini compiuti nei fumetti insieme a Venom ma per la sua professione da giornalista. Nel secondo trailer abbiamo visto che Cletus morde la mano di Eddie, “andando a prendersi” Carnage direttamente dal sistema sanguigno dell’antieroe.

Se possibile, il film promette di mostrarci un Carnage ancora più terribile e senza scrupoli dei fumetti. Un cattivo che ha tutti i poteri di Venom, ma con un obiettivo chiaro e condiviso. A differenza di Venom, Carnage non usa mai il “noi” nei fumetti ma solo e sempre “io”: Cletus e Carnage sono una cosa sola. Anche se il simbionte si attacca ad altri organismi ospiti (fra tutti, citiamo Norman Osborn che diventa il temibile “Red Goblin”), torna sempre da Cletus perché entrambi voglio una cosa sola: una carneficina.

Eddie Brock dovrà affrontare un nemico formidabile: il nuovo Venom 2 promette un scontro epico. Che non vediamo l’ora di vedere al cinema.

Bestseller No. 1
Funko 56304 - POP: Marvel - Venom 2 - Venom
  • POP vinile da Funko
  • La figura è alta 9 cm e viene fornita in una scatola da esposizione
  • Guarda le altre figure Funko dedicate a questa collezione
  • Collezionali tutti
  • Funko POP è il giocattolo dell'anno 2018 People's Choice

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button