Cinema e Serie TVNews

Woody Allen annuncia il ritiro dal cinema

Il suo ultimo film sarà Wasp 22

Dopo aver goduto di una lunga e prolifica carriera a Hollywood e in Europa, il pluripremiato sceneggiatore e regista Woody Allen ha recentemente annunciato che intende ritirarsi dal cinema a breve. Ciò segue i precedenti rapporti secondo cui il creatore stava perdendo interesse nel settore.

Wasp 22 sarà l’ultimo film

Conosciuto per film come Hannah e le sue sorelle, Mezzanotte a Parigi e Café Society, Allen ha confermato al notiziario spagnolo La Vanguardia, come riportato da Variety, che il suo ultimo film sarà il prossimo Wasp 22, le cui riprese inizieranno a Parigi, in Francia. Dopo il completamento del prossimo progetto, Allen si concentrerà invece sulla scrittura di romanzi.

I dettagli su Wasp 22 sono scarsi, anche se lo stesso Allen ha descritto il titolo in uscita come “eccitante, drammatico e anche molto sinistro”. Paragonandolo in qualche modo al suo lavoro precedente, il thriller psicologico del 2005 Match Point, con Jonathan Rhys Meyers e Scarlett Johansson. Secondo quanto riferito, Wasp 22 avrà un cast tutto francese.

Woody Allen ha precedentemente indicato un interesse in diminuzione per i film a causa del declino del cinema e della popolarità dei contenuti destinati ai servizi di streaming. Il regista in precedenza aveva detto ad Alec Baldwin in una discussione su Instagram: “Il brivido è andato”. L’ultimo film di Allen, la commedia Rifkin’s Festival, è uscito nel 2020 e ha incassato solo 2,3 milioni di dollari al botteghino.

Ciò ha fatto seguito alla decisione di Amazon Studios di abbandonare Allen da un contratto di quattro progetti dopo che il regista è stato accusato nel 2019 di abusi sessuali dalla figlia adottiva Dylan Farrow. Woody Allen ha ripetutamente negato le accuse e ha citato in giudizio Amazon Studios quell’anno per $ 68 milioni per essersi rifiutato di pubblicare A Rainy Day a New York. Quest’ultimo già completato. Secondo quanto riferito, un accordo è stato raggiunto in via extragiudiziale.

Tanti i premi vinti in carriera da Woody Allen

Il debutto alla regia di Woody Allen è arrivato nel 1966 con What’s Up, Tiger Lily?, un doppiaggio inglese comico, che ha anche scritto e interpretato, di un film giapponese. Dopo molti altri progetti incentrati sulla commedia slapstick, Allen è passato a film romantici e drammatici con Annie Hall nel 1977, seguito da Interiors l’anno successivo. Ad oggi, il regista ha prodotto oltre 50 film, incassando complessivamente 575 milioni di dollari. Ha vinto quattro Oscar e nove BAFTA, tra gli altri prestigiosi premi.

Source
cbr

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button