News

Pokémon Ultrasole e Ultraluna: ritorno ad Alola

Ad un anno di distanza dai precedenti capitoli sono usciti i nuovi capitoli della saga Pokémon: Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna
Come potete ben immaginare, lo scetticismo dei fan all'annuncio è stato palpabile. La motivazione principale stava nel fatto che Pokémon Sole e Luna (dei quali, ai tempi, parlammo qui) sembravano abbastanza incompleti, e dunque la "mossa" di far uscire due nuovi titoli a distanza così ravvicinata sembrava quasi un volerci mettere una pezza, se volete passarci il termine.
Ma dunque, a oltre dieci giorni dalla data di uscita, come sono Pokémon Ultrasole e Ultraluna? Vediamo assieme.
Iniziamo immediatamente dalle note dolenti, per togliercele di torno: i difetti che erano stati riscontrati in Sole e Luna sono ancora presenti. Tra questi, il numero eccessivo di cutscenes e i vincoli cui è sottoposto il giocatore, che di fatto non è mai "veramente" libero di esplorare Alola, almeno fino alla fine della storia principale.
Altrettanto, purtroppo le differenze per quanto riguarda i capipalestra, o Kahuna, sono veramente minime, e si riducono ad una sola sfida aggiuntiva, non presente nei capitoli precedenti.
Ma allora, Pokémon Ultrasole e Ultraluna sono titoli deludenti?
A conti fatti, no. Anzi, rispetto ai precedenti capitoli "extra" (Cristallo e Smeraldo su tutti) possiedono dei pregi innegabili.
Anzitutto, sebbene le sfide con i Kahuna siano praticamente rimaste le medesime, di fatto la trama cambia. Come protagonista non avremo più Solgaleo o Lunala a seconda della versione, ma Necrozma. Per circa un terzo la storia scorre parallela e quasi identica a quella di Sole e Luna, ma l'effetto deja-vu sparisce piuttosto in fretta, poiché la trama si colloca, di fatto, in un'universo alternativo. Tranquilli: in questa sede non vi spoilereremo nulla di ciò che non è stato già rivelato dai trailer.
2hxsmz8
Oltre a ciò è da segnalare la presenza di molti più pokémon catturabili rispetto ai precedenti capitoli, nuove mosse Z, e un discreto aumento della difficoltà complessiva.
Infine, una piccola chicca inserita per far piacere ai fan di vecchia data: il team Rainbow Rocket, tramite il quale il giocatore può scontrarsi con tutti i capi delle organizzazioni criminali già sconfitte nei precedenti capitoli, dal Team Rocket alla Fondazione Æther. Niente di eccezionale, forse, ma sicuramente un'aggiunta simpatica.
Dunque, tirando le somme? Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna non sono certamente privi di difetti, ma lo scenario è molto meno fosco di quello ventilato da gran parte dei fan all'annuncio.
Se non avete ancora giocato a Pokémon Sole e Luna, il nostro consiglio è di giocare direttamente alle versioni Ultra. Se, invece, li aveste già giocati e vi fossero piaciuti, pensiamo vi convenga dargli una possibilità.

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

 

🐲House of the Dragon: la Westeros che (ri)conosciamo
 
🎰 Gainax, lo studio che creò Evangelion, dichiara bancarotta
 
🏴‍☠️Lorenzo Simonelli vince ancora in nome di One Piece
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

 

Autore

  • Francesca Menta

    Nella vita legge fumetti, guarda cartoni e fa altre cose noiose e banali che non vale la pena menzionare. Allenatrice di Pokémon dal 1999. A quanto pare adesso recensisce anche videogiochi, coronando il sogno di una vita: poter gridare con fare oltraggiato "Lo sto facendo per LAVORO" ogni qualvolta viene trovata di fronte ad una console.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button