Cultura e Società

Morta la pilota Jessi Combs, ex presentatrice dei Mithbusters

Un fatale incidente mentre cercava di battere il record di velocità

A soli 39 anni è morta Jessi Combs, pilota che poteva vantare un gran numero di record di velocità.

Jessi Combs, la donna più veloce del mondo

https://www.instagram.com/p/B1j8g4_F2UB/

La donna appassionata di automotive, con un motore e quattro ruote poteva vantare di essere la donna più veloce del mondo.

Purtroppo il bisogno di superare i propri limiti spesso può risultare fatale. Jessi Combs è deceduta nel deserto di Alvord nell’Oregon in un incidente a bordo del North American Eagle, un Jet Car con un motore a reazione di oltre 45.500 cavalli e della lunghezza di 17 metri.

L’incidente è avvenuto mentre tentava di battere il suo stesso record. Infatti il 9 ottobre del 2013 con la stessa vettura su cui è deceduta, stabilì il record di velocità terrestre a 4 ruote femminile con una corsa ufficiale di ben 632 Km/h.

A dare il tragico annuncio è stato il compagno Terry Madden; l’uomo ha annunciato la triste notizia con un post su Instagram:

‘Purtroppo l’abbiamo persa ieri in un terribile incidente. Sono stato il primo a raggiungerla e abbiamo fatto tutto ciò che era umanamente possibile per salvarla’.

Jessi Combs si è sempre distinta nel mondo delle quattro ruote, una passione che si portava dietro sin da giovane. Ha vinto diverse competizioni, come l’Ultra 4 King of the Hammers sia nel 2014 che nel 2016, il Rallye Aicha des Gazelles nel 2015, l’Ultra 4 National Championship e l’Ultra 4 Stampede Legend Class nel 2014.

Durante la sua carriera aveva partecipato a numerosi programmi televisivi del settore, come Overhaulin’, Xtreme 4×4 e Mythbusters – Miti da sfatare.

Adam Savage ha scritto un post su twitter in cui ricorda la collega come un ingegnere e una pilota brillante piena di passione.

In un comunicato, la sua famiglia ha voluto ricordarla così:

‘Le persone che l’amavano e la seguivano erano diventate una famiglia, tutti legati insieme dall’avventura e dalla passione. I suoi fan l’adoravano e lei viveva per ispirarli’.

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button