Cultura e Società

Kevin Hart non condurrà gli Oscar 2019!

L'attore si ritira dopo una bufera mediatica causata da vecchi tweet.

A soli due giorni dall’annuncio della sua partecipazione agli Oscar 2019 come conduttore, Kevin Hart ha fatto un passo indietro rinunciando all’incarico.

La decisione è arrivata dopo una controversia dovuta ad alcuni tweet del comico risalenti al periodo tra il 2009 ed il 2011, riportanti battute ritenute da molti omofobe ed irrispettose verso gli omosessuali. L’indignazione della rete si è fatta sentire ma il comico ha risposto con un video su instagram che ha solo peggiorato la situazione.

https://www.instagram.com/p/BrEFNFalWgw/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

“Ragazzi, ho quasi quarant’anni, se non credete che la gente possa cambiare, crescere, evolvere con l’avanzare dell’età, non so cosa dirvi. Se volete tenere le persone nella posizione di dover sempre giustificare il proprio passato, fatelo voi. Io sono la persona sbagliata”

A queste parole, percepite da molti come provocatorie, l’Academy ha risposto con un ultimatum: scuse pubbliche o avrebbero trovato un nuovo conduttore. La risposta di Hart, sempre su Instagram, non è stata quella che molti avrebbero voluto.

https://www.instagram.com/p/BrEjHFCFe83/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Ho deciso di non scusarmi. La ragione di ciò sta nel fatto che ne ho già discusso più volte. Non la prima volta che questa situazione salta fuori. Ne ho già discusso. Ne ho già parlato. Ho detto dove erano le ragioni e i torti. Ho detto chi sono ora in confronto a chi ero un tempo. L’ho già fatto. Non ho intenzione di ritornarci e battere ancora sui giorni passato quando oggi sono andato avanti e sono in un momento totalmente differente della mia vita”

Due ore dopo questo video il comico statunitense ha annunciato il suo ritiro dalla conduzione degli Oscar ed ha infine espresso le sue scuse alla comunità LGBTQ.

“Ho deciso di ritirarmi dalla conduzione degli Oscar… Non voglio essere una distrazione in una notte che dovrebbe essere celebrata da così tanti artisti fantastici e talentuosi. Mi scuso sinceramente con la comunità LGBTQ per le mie parole insensibili del passato” “Mi spiace di aver offeso delle persone… mi sto evolvendo e voglio continuare a farlo. Il mio intento è di unire le persone, non di dividerci. Tanto affetto ed apprezzamento per l’Academy. Spero ci si possa rincontrare.”

Ora l’Academy si trova nella spiacevole situazione di dover trovare un altro conduttore per una serata che nessuno sembra voler condurre. Già l’annuncio di Kevin Hart, datato 5 dicembre, era parso tardivo e alcune voci riportano che l’organizzazione abbia avuto più difficoltà del solito a trovare qualcuno per questo ruolo.

Michael Schiaretti

Pirata professionista, educatore per vocazione, mi diletto nel cosplay ma frequento solo fiere in cui possa trovare birre artigianali.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button