Intrattenimento

IT: Warner Bros denunciata dai produttori della miniserie degli anni ’90

Ecco l'accusa di Frank Konigsberg e Larry Sanitsky

La Warner Bros è stata citata in giudizio da due produttori che svilupparono la miniserie Tv di IT negli anni ’90. Il motivo? Frank Konigsberg e Larry Sanitsky hanno presentato una causa alla Corte Superiore di Los Angeles, sostenendo di possedere il diritto contrattuale di essere coinvolti in qualsiasi “sequel, series, remake o spinoff” della miniserie, così come nei nuovi film.

The Hollywood Reporter spiega in maniera approfondita la situazione. “Che il film del 2017 sia davvero un ‘remake’ è indiscutibile”, si legge. E ancora: “I querelanti dicono di aver sostenuto lo sviluppo della miniserie del 1990, ma che nonostante il suo successo, una dichiarazione di partecipazione agli utili nel 1995 ha mostrato che la miniserie fosse in deficit senza profitti da distribuire“.

Allo stato attuale delle cose, il duo ritiene che la Warner Bros sia quindi in difetto. “I due dicono che hanno aspettato 25 anni per un’altra dichiarazione di profitto quando finalmente, lo scorso marzo, ne hanno ottenuta una che mostrava il diritto a 1 milione di profitti. – si legge ancora su THR – Il querelato si chiede se sia davvero tutto, e Konigsberg e Sanitsky includono affermazioni di frode sulla contabilità”.

A conti fatti, considerando la quota minima del 10%, Konigsberg e Sanitsky dovrebbero essere risarciti di circa una decina di milioni ciascuno dalla Warner Bros. Ricordiamo che IT è stato rilasciato nel 2017, e ha incassato $700 milioni in tutto il mondo. It: Capitolo 2 è invece previsto per settembre con la previsione di incassi superiori.

Source
https://www.hollywoodreporter.com

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button