Cinema e Serie TVCultura e SocietàEventi e MostreFilm

Ritrovare un vecchio amico dallo spazio profondo

Arriva a Milano una nuova mostra dedicata a E.T., in occasione del 40° anniversario

Nel grande numero di pellicole degli anni ’80 diventate straordinariamente di culto, spicca su tutte E.T. l’extra-terrestre. Il film di Steven Spielberg ha rivoluzionato il cinema, diventando uno straordinario successo di pubblico che ancora oggi è ricordato con affetto dagli appassionati. Per scoprire di più su questa straordinaria opera, ma soprattutto su come Carlo Rambaldi, artista italiano tre volte Premio Oscar, abbia dato vita al suo protagonista spaziale arriva a Milano ET La Mostra 1982 – 2022.

ET sbarca a Milano con una mostra sulla sua storia

Come per tanti grandi film, anche E.T. l’extra-terrestre ha una nascita complessa. Tutto parte da un altro progetto, chiamato Night Skies che aveva un taglio decisamente diverso, molto più cupo e con alieni decisamente meno amichevoli. Poi Spielberg decise di cambiare totalmente rotta e provare a fare qualcosa di diverso, di raccontare un visitatore dallo spazio con una prospettiva nuova.

A quel punto, come ci ha raccontato Victor Rambaldi, figlio di Carlo e per lungo tempo suo collaboratore, nel corso della visita guidata arrivò una telefonata nel pieno della notte (per effetto del fuso orario). E così l’artista italiano iniziò a progettare quella che diventerà una delle creature più iconiche non solo della sua produzione, ma di tutta la storia del cinema mondiale.

Una realizzazione che non fu assolutamente semplice, anche oltre il punto di vista tecnico. L’idea di rivoluzionare l’approccio agli alieni, di creare una figura che fosse chiaramente di un altro mondo ma al contempo amichevole, espressiva, simpatica fin da subito era una sfida di alto livello. Rambaldi però l’ha raccolta con coraggio e impegno e possiamo dire che i risultati parlano da soli.

Nel corso della mostra dedicata a ET a Milano possiamo scoprire tutto su questo processo creativo. Trovano spazio anche tanti piccoli aneddoti, fra cui uno dei più buffi che riguarda l’ispirazione prima per il design dell’extraterrestre, ovvero il gatto siberiano di casa Rambaldi. Si può proprio ripercorrere tutto lo sviluppo a partire dalle foto del felino attraverso i vari schizzi preparatori del volto della creatura aliena.

Dai giunti robotici ai calchi, dall’Oscar fino al numero di Steven Spielberg

et milano mostra cineteca

Il percorso è straordinariamente ricco di pezzi importanti, forniti dalla Fondazione Culturale Carlo Rambaldi e restaurati con il contributo di Cineteca Milano. Si possono infatti vedere gli scheletri o i rivestimenti di alcuni degli animatronic utilizzati effettivamente sul set, oltre che una marea di appunti, schizzi e documenti dell’epoca. E poi gadget, merchandise e addirittura una delle copie perdute del mitico videogioco Atari, diventato leggenda nel settore.

Non mancano piccole chicche come l’agenda di Rambaldi stesso (fra cui spicca il numero di un certo regista americano…) così come l’Oscar per gli Effetti Speciali vinto dall’artista proprio per E.T. l’extra-terrestre. Come d’abitudine per la Cineteca Milano sono poi presenti tante esperienze interattive per espandere il percorso di apprendimento, come dei photo-op speciali o la possibilità di mettersi alla prova con il doppiaggio di una delle scene del film.

Nel corso delle settimane in cui la mostra sarà aperta al pubblico, fino a fine gennaio, saranno poi create tante occasioni di interazione aggiuntiva, come laboratori ed experience di diverso tipo che rendano ancora più piacevole per i più piccoli e non avvicinarsi a questo classico del cinema.

A questo proposito poi l’apertura dell’esibizione coincide con il lancio di Piccolo Grande Cinema, una rassegna che proseguirà fino al 13 novembre dedicata alla settima arte che celebrerà alla Cineteca Milano Arlecchino fra gli altri alcuni dei titoli entrati più nella memoria collettiva degli anni ’80. Qui potete trovare il programma aggiornato dell’evento.

E dopo averlo visto in mostra a Milano, ET potete anche portarlo a casa!

et milano mostra cineteca blu ray 40 anniversario

Già perché grazie a una collaborazione con Universal Pictures Home Entertainment, sarà possibile trovare nello shop della mostra di Milano la nuova edizione speciale home video di ET l’extra-terrestre! Un’anteprima eccezionale, dato che questo prodotto arriverà sul mercato solo a fine mese e che farà felici i collezionisti.

In queste edizioni da collezione Blu-Ray e 4K Ultra HD sarà possibile trovare tantissimi contenuti bonus, fra cui ben 45 minuti totalmente inediti. Citiamo a solo titolo di esempio una reunion del cast e della troupe, un incontro di Spielberg con il pubblico in cui riflette proprio sull’impatto del film in questi quarant’anni, tante scene eliminate ma soprattutto i diari dal set, ripresi dal Premio Oscar John Troll.

Insomma, un prodotto che non può mancare nella collezione degli appassionati e che può costituire il perfetto coronamento a chiusura della visita alla mostra milanese. E per i più piccoli che magari ancora non conoscono il simpatico alieno creato da Spielberg e Rambaldi, un primo passo verso una nuova passione per il cinema.

ET La Mostra è disponibile fino al 31 gennaio 2023 alla Cineteca Milano MIC Museo Interattivo del Cinema in Viale Fulvio Testi, 121. Per maggiori informazioni su orari e prenotazioni, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della struttura.

Offerta
Whitehouse Leisure E.T. The Extra-Terrestrial - Peluche morbido di qualità, 25 cm
  • Whitehouse Leisure E.T. Peluche extra terrestre, 25 cm, morbido regalo di qualità
  • Giocattoli Giochi Peluche Animali di peluche (26275717031) Presa (245407031)
  • Tipo di prodotto: GIOCATTOLO FIGURA
  • Marca: Whitehouse Leisure
  • Colore: multicolore

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

👨‍🦯 Jon Bernthal ci mostra una reunion di Daredevil
 
🏄‍♀️ Fantastici 4: chi è la nuova Silver Surfer?
 
🦇  The Batman è stato accusato di plagio, ma l’accusa si è ritorta contro
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button