Intrattenimento

Dirk Gently: recensioni olistiche

Se state cercando una nuova serie dove comicità nonsense, fantascienza, investigazioni, un pizzico di horror/splatter, un corgi e un gattino nero vengono mescolati in un unico calderone amalgamandosi in maniera eccellente, la nuova serie basata sul personaggio di Dirk Gently potrebbe essere quello che fa per voi. Basato sui due romanzi scritti da Douglas Adams e con una serie televisiva (poco brillante) alle spalle, Dirk Gently – Agenzia di investigazione olistica è una serie fedele alle atmosfere create da Adams ma che racconta però nuove avventure slegandosi da quasi tutti i personaggi e addirittura da Londra stessa. Quello che rimane è semplicemente il protagonista, Dirk Gently appunto, il punto focale di tutto. Se quindi non avete mai letto i due romanzi (o tre, se si considera Il Salmone del dubbio), potete comunque guardare tranquillamente la serie senza rischiare di perdere alcun dettaglio.
Per molti fan però il primo vero protagonista di questa stagione potrebbe essere il fattorino aka assistente Todd Brotzmann, interpretato da Elijah Wood, dove appare addirittura per i primi dodici minuti del primo episodio come personaggio principale vittima di strani episodi. Todd sembra essere inserito in maniera casuale in un contesto drammatico: dopo aver avuto una visione/allucinazione (non spoileriamo cosa ha visto, tranquilli) mentre era incaricato di sgombrare una camera dell'albergo, scopre che nella stanza che vi è stato un pluriomicidio. Nel corso della storia si comprende che era destinato a incontrare Dirk Gently, interpretato da un sagace Samuel Barnett, un investigatore olistico che opera sotto l'assunto dell'"interconnessione fondamentale di tutte le cose". In poche parole Dirk è convinto che tutto sia collegato in maniera diretta o indiretta, perciò opera in maniera poco convenzionale. 
Come si riportava sopra, Dirk semplicemente compare nella vita (e a casa) di Todd, gli chiede se gli sono capitati episodi bizzarri e lo nomina suo amico e assistente senza nemmeno dire chi è e che lavoro fa. Ovviamente Todd lo butta fuori di casa, trattandolo come uno svitato; dopo un po' tempo si ritrova costretto ad accettare la presenza di Dirk nella sua vita e alla fine lo aiuterà riluttante. Dirk infatti sta investigando sull'omicidio di Patrick Spring, l'uomo ucciso nell'Hotel dove lavorava Todd ed è stato proprio colui che ha assunto Dirk poco prima della sua morte per direzionarlo verso i suoi assassini.
Curioso, no? E abbiamo riassunto soltanto i primi venti minuti del primo episodio.
E63qbp
La serie è un vortice di episodi apparentemente casuali, in ogni episodio avvengono situazioni bizzarre che sembrano essere slegate fra di loro ma che alla fine ognuno è un tassello di un puzzle gigantesco. 
Molti personaggi della serie vengono presentati come se fossero secondari, addirittura qualcuno inizialmente ci viene mostrato di sfuggita, quasi come se fosse irrilevante; in realtà sono proprio quelli che dapprima sembrano secondari alla serie ad diventare interessanti. Un esempio sono Farah Black, guardia del corpo che collaborerà con Dirk e Todd,  e Amanda Brotzmann, sorella di Todd che soffre di parabirulite. Anche la coppia composta da Bart Curlish e Ken, un'assassina e un tuttofare, sembrano anche loro avere un legame senza alcun apparente motivo e che per molto tempo della serie non si comprende il loro ruolo effettivo nella storia. E sono solo alcuni dei personaggi stravaganti di questa stagione. Elementi ricorrenti sono uno squalo, un corgi e un gatto nero, tre animali diversi ma accomunati dall'omicidio.
Siete ancora confusi su questa serie? Tranquilli, lo smarrimento iniziale vi accompagnerà fino all'ultima puntata.
Questa serie è stata prodotta dalla BBC America e da Netflix ed è stata ideata e scritta da Max Landis
Dirk Gently – Agenzia di investigazione olistica ha debuttato il 22 ottobre negli Stati Uniti d'America, il 21 novembre la serie viene rinnovata per una seconda stagione composta da dieci episodi, l'11 dicembre la serie viene messa in onda su Netflix Italia.
La serie ha avuto un riscontro positivo, però alcuni fan di Adams avrebbero preferito rivedere una trasposizione legata ai suoi romanzi e non delle nuove avventure. Molti si sono anche lamentati del fatto che il personaggio di Dirk sia leggermente' differente da quello del romanzo. 
L'ultima domanda a cui teniamo a rispondere è questa: Dirk Gently somiglia al Dottore della serie Doctor Who? Può darsi, dato che Douglas Adams è sempre stato un fan della nota serie di fantascienza, ha scritto qualche episodio per Doctor Who e ha spesso fatto apparire un Dottore "fittizio" nei suoi romanzi come omaggio al personaggio che ammirava. Perfino nel romanzo di Dirk Gently appare un viaggiatore del tempo in pensione molto somigliante al Dottore. Per quanto riguarda quello televisivo, può darsi che questa leggera somiglianza sia voluta dal regista proprio perché Adams era solito far somigliare Dirk al Dottore della serie classica, probabilmente il quarto.
Consigliamo questa serie a chi non si spaventa della comicità no-sense e del troppo splatter. 

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

💍La trilogia de Il Signore degli Anelli torna al cinema in 4K: le date delle proiezioni
 🏴‍☠️
 Con La Gazzetta dello Sport arrivano i teli mare di One Piece
 
👿 Hellboy: The Crooked Man, il trailer svela il nuovo volto del demone rosso
 🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Rita Romano

    Una giovane nerd emigrante che continua a seguire le sue passioni nonostante le avversitá della vita. Libri e manga nella sua libreria non mancano mai, adesso anche in tedesco. Se volete tentare di corromperla, provate a metterle davanti un Charmender, un felino o un piatto di lasagna.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button