Cinema e Serie TVFeatured

Deadpool 2: la storia del curioso cameo di Brad Pitt

L'attore premio Oscar apparve per pochissimi frame nel film in una scena diventata poi iconica. Ma com'è nato realmente questo cameo?

Quando si parla di Deadpool 2 vengono in mente Ryan Reynolds, Cable e la squadra dal protagonista messa in piedi per affrontarlo. Una squadra della quale gli appassionati ricordano molto bene un membro in particolare: Vanisher. Il che è sicuramente strano, visto che il personaggio, interpretato da Brad Pitt, fa la sua comparsa nel film in una sola scena e per pochissimi secondi.  Un dettaglio che ha aperto un vero e proprio caso: perché ingaggiare Brad Pitt per un’apparizione così fugace e, ammettiamolo, quasi inutile?

Facciamo un passo indietro. Deadpool 2 vede il protagonista mettere insieme una squadra chiamata X-Force, che include un membro molto speciale chiamato Vanisher. L’eroe è completamente invisibile fino a quando non si palesa nel volto di Brad Pitt. L’attore appare nel cameo davvero per pochissimi frame, esattamente tre secondi.

Deadpool 2 e il cameo di Brad Pitt

Come suggerisce il nome, Vanisher è invisibile, quindi, ogni volta che è (presumibilmente) sullo schermo, è impossibile notarlo. È purtroppo una vera e propria tragedia a dare allo spettatore la possibilità di scoprire il personaggio. Il team X-Force, infatti, non ha lunga vita, anzi, tutti muoiono all’inizio della loro prima missione (tutti tranne Domino!). Bedlam si schianta su un autobus, Shatterstar viene ucciso quando atterra sulle pale di un elicottero, Zeitgeist atterra su una cippatrice e quando Peter cerca di salvarlo, gli vomita acido addosso, uccidendolo.

Team X ForceVanisher ha la stessa sfortuna dei suoi colleghi, visto che si schianta sui cavi di un lampione stradale e muore fulminato. Questo sfortunato evento ha permesso agli spettatori di vedere per la prima volta il volto di Vanisher, che si è rivelato essere interpretato da Brad Pitt. Sebbene il suo cameo sia il più breve di un attore di tale portata nella storia del cinema, è stato indimenticabile ed è perfettamente adatto al senso d’umorismo del film.

Lo Svanitore aggiunto in Deadpool 2 successivamente

Se pensate che Brad Pitt sia stato scelto per interpretare un personaggio già presente nella sceneggiatura, sappiate che non è così. Il personaggio dello Svanitore non era originariamente incluso nella storia di Deadpool 2. Anzi, la scena che lo vede protagonista è stata aggiunta solo per consentire anche a Brad Pitt di partecipare al progetto.

Svanitore Brad PittBrad Pitt in Deadpool 2? Ryan Reynolds spiega com’è accaduto

Tornando dunque al simpatico cameo, Ryan Reynolds raccontò al Comicon di San Diego come convinse Brad Pitt a prendere parte alla scena. “Mi hanno detto che tutto quello che Brad ha richiesto per fare questo cameo è stata una tazza di caffè da Starbucks, e io ho domandato ‘Inteso come un intero franchise o come una tazzina singola?'” L’attore spiegò inoltre che: “Mi hanno risposto che ne voleva solo una, che è da intendere come ‘Lo faccio gratis’. È stato il miglior gesto che qualcuno potesse fare”. Infine aggiunse: “L’ho adorato. Cosa c’è di più irresponsabile di prendere una delle stelle più luminoso del mondo del cinema e dargli un ruolo dove appare senza dire una parola ed invisibile, tranne che in tre frame del film?”

Le prese in giro al collega Brad Pitt in Deadpool 2

Ryan Reynolds, l’anno scorso, rispondendo ad un fan su twitter, continuò a scherzare sulla simpatica scena del collega e mise anche fine agli ultimi dubbi dei fan sul cameo. Questa la domanda fatta all’attore: ”Per favore risolvi questo mio dubbio: quello è davvero Brad Pitt oppure è stato ricostruito in CGI? Non sto dicendo che avete fulminato Brad Pitt, ma è stato coinvolto con il film?” La risposta esilarante di Reynolds non si fece attendere: “È Brad Pitt. Niente CGI. Ha insistito per essere folgorato dato che gli Oscar non crescono sugli alberi“. La saga delle battute non finisce qui, visto che Reynolds condivise una foto insieme a Brad Pitt con la seguente didascalia: ”Ho lavorato con un bel po’ di attori. Questo ragazzo ha interpretato Vanisher”.

Il cameo di Brad Pitt in Deadpool 2 è stato, in un certo modo, storico, visto che l’attore di recente ha dichiarato di aver chiuso con i cinecomic. “Penso di averlo portato il più lontano possibile” ha spiegato Pitt a MTV News parlando del suo ruolo in Deadpool 2, “Ryan Reynolds ha pensato ad una parte che avrei dovuto interpretare”.

David Leitch spiega come nacque l’idea di coinvolgere Brad Pitt in Deadpool 2

Anche il regista David Leitch spiegò come nacque il cameo che vedeva protagonista anche Matt Damon. “Lui e Pitt sono amici da quando Leitch ha interpretato la sua controfigura in film come Troy, Mr & Mrs Smith, Ocean’s Eleven e Fight Club”. Molti non sanno che: “Brad Pitt inoltre era già coinvolto nella produzione dato che era stato molto vicino a essere scritturato per il ruolo di Cable, che andò poi a Josh Brolin a causa dei troppi impegni della star di Seven”.

Ricordiamo infine che Svanitore (Vanisher), il cui vero nome è Telford Porter, è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. Telford è noto per essere il secondo nemico affrontato dal gruppo mutante nella sua lunga carriera editoriale.

Deadpool 2
  • Warner Bros
  • Warner Bros
  • Warner Bros
  • Ryan Reynolds, Josh Brolin, T.J. Miller (Actors)
  • Audience Rating: Non valutato

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button