Cultura e Società

L’aereo invisibile, un mistero targato USA

Nessun nome, nessuna destinazione e nessuna lista passeggeri

Negli Stati Uniti d’America esiste una compagnia di volo che opera dal 1972, ma che nessuno conosce. Tutti la chiamano Janet Airlines, ma in realtà questa compagnia aerea non ha un nome, non compare sui tabelloni aeroportuali, non comunica la lista dei passeggeri e nemmeno quella delle destinazioni.

Eppure i voli di Janet Airlines compaiono sulle mappe inerenti al traffico aereo in tempo reale come ad esempio www.flightaware.com, ma il nome “Janet”, che le è stato riservato dai propri piloti quando comunicano con le torri di controllo, in realtà non è altro che l’acronimo di “Just Another Non-Existent Terminal” e viene comunicato in due modi: “Janet 210” o “Janet 301”.

Gestita dall’USAF (United States Air Force) tramite l’appaltatore della difesa AECOM e registrata regolarmente presso il Dipartimento dell’Aeronautica Militare, la flotta della compagnia è composta da 6 aerei Boeing 737-600 e 5 turboelica Beechcraft 1900-200C, riconoscibili soltanto da una linea rossa o blu (in base al modello del velivolo) che attravesa tutta la fusoliera dell’aereo all’altezza dei finestrini e dai numeri di registrazione posizionato quasi sempre sulla coda dell’aereo.

Ma quali sono le tratte e i voli effettuati?

La compagnia aerea in questione opera tramite un teminal privato dell’aeroporto McCarran di Las Vegas, che viene indicato col nome Gold Coast Terminal.
Registrato presso l’Hill Air Force Base di LaytonI per effettuare regolarmente voli nazionali, i voli JANET, che decollano dalla capitale mondiale dell’intrattenimento, hanno come destinazione diverse basi militari statunitensi come la famosa Area-51, la Edwards Area Force Base, la China Lake Naval Station, l’Air Force Plant 42 e l’Area 52.
In base all’area che il velivolo sorvola, il suo nome o numero identificativo può cambiare, ad esempio può diventare a seconda dei casi “Racer 25” o “Bones 58”.

un volo JANET Airlines, compagnia aerea segreta
un volo JANET sopra i cieli di Las Vegas

Chi sono i viaggiatori di JANET?

Pare che il parcheggio auto del terminal riservato ai voli JANET si riempia di veicoli di giorno, mentre il contrario succede la sera, quando le auto se ne vanno ed il parcheggio rimane vuoto, tanto da far presupporre che i voli siano al servizio di dipendenti e funzionari di qualche azienda o istituzione statunitense.
Circa 1.500 persone volano quotidianamente verso la zona 51 e Tonpah Test Camp, in Nevada, ma anche in New Mexico, California, Utah e altre basi militari.

Parcheggio del Gold Coast Terminal di Janet Airlines, compagnia aerea segreta
Parcheggio del Gold Coast Terminal


I viaggiatori invisibili, vista la non comunicazione della lista passeggeri dei loro voli, sono individui che frequentano gli ambienti più segreti degli USA.
Essi devono munirsi di un nulla osta “top secret“, che viene rilasciato anche per i membri dell’equipaggio e che prevede il rilascio di dichiarazioni molto sensibili e strettamente private come la dichiarazione dei redditi, la fedina penale, l’elenco dei familiari ed amici che gravitano intorno all’individuo e che possono essere interrogati per esaminare il profilo di quest’ultimo.

passeggeri all'imbarco di un volo JANET Airlines, compagnia aerea segreta
passeggeri all’imbarco dei voli JANET

Che dire, sicuramente si sa ancora poco di JANET e dei suoi aerei, quel che è certo è che il governo statunitense non ha mai negato la sua esistenza e gli aerei della flotta sono visibili all’aeroporto di Las Vegas.

aereo JANET
Offerta
Area 51
  • Jacobsen, Annie (Author)

Arber Agalliu

Parlo tanto e dormo poco.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button