Cultura e SocietàIntrattenimento

10 Years with Hayao Miyazaki: un documentario per celebrare l’autore

La vita di Miyazaki prima del ritiro, filmata da Kaku Arakawa

È da poco disponibile 10 Years with Hayao Miyazaki (10 anni con Hayao Miyazaki), il nuovo documentario sull’omonimo artista giapponese diretto da Kaku Arakawa.

Il documentario si divide in quattro parti di quarantanove minuti ciascuna: Ponyo is Here, Drawing What’s Real, Go Ahead – Threaten Me e No Cheap Excuses. Cattura il processo creativo dell’animatore giapponese negli anni precedenti al ritiro annunciato nel 2013 in occasione della settantesima mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Kaku Arakawa ha già lavorato con l’animatore in occasione di Never-Ending Man: Hayao Miyazaki (2016). Nella pellicola è documentata la vita di Miyazaki proprio a seguito del breve ritiro. Con la sua videocamera, il regista immortala l’artista al lavoro nella propria abitazione come all’interno del famoso studio Ghibli. Consente agli appassionati di ascoltare l’interessante punto di vista di Miyazaki sulle proprie opere, senza che questo sia in alcun modo compromesso dalle telecamere. Infatti, ciò che ha realmente permesso la realizzazione del documentario è stata la decisione da parte del regista di lavorare da solo. Questo vincolo, imposto dall’animatore, ha reso 10 Years with Hayao Miyazaki più simile a una chiacchierata tra amici o a un invito a cena che un vero e proprio documentario.

10 Years with Hayao Miyazaki è disponibile online gratuitamente in lingua inglese su NHK World-Japan, sito di riferimento per tutti gli appassionati della cultura nipponica. 

Hayao Miyazaki

È un fumettista, animatore, sceneggiatore e regista nato a Tokyo nel 1941. Con più di cinquant’anni di carriera è diventato l’esponente per eccellenza dell’animazione nipponica, tant’è che viene spesso paragonato a Walt Disney. Nel 1985 ha fondato assieme al collega Isao Takahata il famoso studio Ghibli. Tra le sue opere più conosciute compaiono Porco Rosso (1992), La città incantata (2001), Il castello errante di Howl (2004) e Si alza il vento. Di recente, l’artista ha annunciato di essere al lavoro su due nuovi lungometraggi.

Source
NHK

Nicolò Monti

Lettore e gran bevitore di caffè, rigorosamente non zuccherato. Appassionato di storie ambientate in Scandinavia e in Islanda. Divoratore di musica nel tempo libero.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button