Intrattenimento

MotoGP 17: la passione delle due ruote

Periodo molto interessante per gli amanti delle due ruote e dei giochi di corsa. Tra la stagione in corso e l'uscita di MXGP3, Milestone, azienda italiana produttrice di videogiochi, dopo il titolo dedicato al campione Valentino Rossi scende in pista con il nuovo titolo: MotoGP 17.
La prima cosa che salta all’occhio una volta avviato il titolo è l’assenza nei titoli di presentazione il nome del motore grafico Unreal Engine 4, recentemente utilizzato per MXGP3. Questo titolo invece torna a utilizzare il motore di proprietà Milestone, da loro ormai ben rodato, in attesa di un cambiamento che probabilmente avverrà l’anno prossimo.
Oltre alla presenza gratuita della Red Bull Rookies Cup, accessibile nel capitolo precedente solo acquistando il DLC, la novità principale è la carriera manageriale, dove non ci basterà più scendere in pista per fare la differenza, ma dovremmo anche preparare al meglio il nostro team nei panni di un Team Manager. Ricoprendo questo importante ruolo dovremo gestire ogni aspetto riguardante la propria scuderia, dandoci una vasta gamma di scelte e opzioni da gestire. Potremo scegliere la nostra moto preferita e migliorarla come più preferiamo, dovremo trovare piloti talentuosi capaci di correre in pista grazie alle loro abilità (non solo basate sula guida e il loro stile, ma anche azioni apparentemente non inerenti il mondo delle moto come l'essere abili nelle relazioni con i media e con i fan), e migliorarli come più preferiamo distribuendo i punti abilità. Importante sarà anche la scelta degli sponsor, fonte principale di guadagno che daranno maggiore visibilità al nostro team accrescendo la nostra fama. Dovremo anche gestire i vari reparti della scuderia (marketing, reparti tecnici, team di preparazione atletica, direzione sportiva ecc.), e per ultimo, ma non per questo meno importante, il dipartimento ricerca e sviluppo per garantire le ultime tecnologie per dare la miglior resa in pista. La modalità Team Manager è un’importante aggiunta al titolo e ci farà vivere un campionato non solo abbracciando i panni del pilota, ma vivendo in ogni aspetto possibile il mondo delle MotoGP.

1497965729 Motogp 17

Le altre modalità, per chi ha sempre acquistato il titolo, non saranno una novità, come di consueto ci saranno: le modalità veloci, che comprendono Gran Premio, Campionato, prova cronometrata e schermo condiviso (con un massimo di 2 giocatori); la carriera pilota e infine la modalità multigiocatore che oltre a consultare le classifiche ed affrontare gran premio e campionato, ci permetterà di svolgere una stagione in cooperativa.
Passando al lato tecnico, Milestone rispetto al capitolo precedente (Valentino Rossi the game), ha preferito optare per il motore grafico proprietario ottimizzato abbandonando per il momento UE4, rendendo il titolo graficamente sotto tono rispetto al precedente. Nota positiva sono gli effetti di illuminazione e i riflessi, che riescono comunque a fare il loro sporco lavoro, inoltre grazie all’esperienza maturata nell’utilizzo di questo motore grafico, Milestone riesce a spremere le prestazioni riuscendo a garantire i 60 frame costanti.
L’intelligenza artificiale dei piloti sembra più realistica e competitiva, portando il livello di sfida su un altro piano. Ogni avversario che affronteremo emulerà la sua controparte reale dandoci parecchio filo da torcere. Purtroppo rimane il problema delle collisioni, anche se migliorate, sono ancora insoddisfacenti e delle volte ci ritroveremo a cadere dalla moto per nulla. È stato fatto un grosso lavoro per quanto riguarda il comparto audio dei motori, rifatto da zero, e resi più realistici grazie alle registrazioni della controparte reale.
Un grave problema che affligge il titolo, e che deve affrontare qualsiasi gioco con un’uscita a cadenza annuale, è il portare innovazione che catturi i neofiti e appassionati del genere. Milestone con MotoGP 17 punta anche agli eSport, e con il gran lavoro fatto in termini di bilanciamento e realismo potrebbe davvero farcela. MotoGP 3 è un capitolo che, pur presentando qualche difetto, è migliorato rispetto al passato, soprattutto è degna di nota l’aggiunta della modalità della carriera manageriale che farà la gioia di tutti i fan sfegatati del MotoGP. Se siete amanti del genere ne consigliamo l’acquisto.

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

 

🐲House of the Dragon: la Westeros che (ri)conosciamo
 
🎰 Gainax, lo studio che creò Evangelion, dichiara bancarotta
 
🏴‍☠️Lorenzo Simonelli vince ancora in nome di One Piece
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

 

Autore

  • Daniele Morabito

    Amante di tecnologia e videogiochi, vorrebbe averli tutti ma è limitato dallo spazio della sua dimora. Gli piace collezionare oggetti come action figure, leggere fumetti e libri. Vorrebbe assaggiare ogni cibo di questa terra.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button