Cinema e Serie TVTelevisione

Cosa possiamo aspettarci dalla terza stagione di LOL: Chi ride è fuori?

Siamo stati alla conferenza stampa di presentazione dello show a Roma e ci saranno grandi sorprese...

Leggi anche la nostra recensione sulla serie TV del momento: The Last of Us

Sta per tornare uno dei fenomeni più amati della televisione in streaming italiana. Stiamo parlando di LOL: Chi ride è fuori, la cui attesissima terza stagione debutterà il prossimo 9 marzo. Il format ormai è ben rodato e ha avuto anche degli esperimenti originali. Gli italiani non vedono l’ora di poter ridere mentre osservano gente che non può ridere e dalla conferenza stampa dedicata ai nuovi episodi abbiamo già potuto notare qualche anticipazione di ciò che ci attende.

Il cast della terza stagione di LOL si racconta a Roma

Nella cornice del Teatro Eliseo, a pochi passi dal Colosseo, si è riunita la gang di questa terza edizione dello show. A sorpresa, a fare da maestra di cerimonie è stata chiamata Serena Dandini, che ha dovuto tenere le fila di una conferenza stampa decisamente ingovernabile, con attori camuffati da giornalisti, ballerine sudamericane, supereroi improbabili e una banda marciante al completo.

Insieme a lei sul palco era presente il cast della terza stagione di LOL, con Fedez unico assente, con Frank Matano chiamato anche qui a fare da co-host esattamente come nello show. Ripassiamo l’elenco: Fabio Balsamo, Cristiano Caccamo, Marta Filippi, Paolo Kessisoglu, Marina Massironi, Brenda Lodigiani, Nino Frassica, Paolo Cevoli, Luca Bizzarri ed Herbert Ballerina.

Come lo scorso anno poi sarà presente un disturbatore ufficiale, chiamato a intervenire per mettere scompiglio e creare difficoltà ai vari contendenti della sfida. Questo non facile compito sarà affidato a Maccio Capatonda, vincitore della scorsa edizione. Abbiamo potuto vedere alcune clip in anteprima delle sue apparizioni nello show e possiamo dire che ha preso il suo compito davvero sul serio…

Le regole in ogni caso restano sempre le stesse: sei ore in cui i comici presenti nello studio dovranno cercare di trattenere le risate. Al primo accenno di sorriso, prontamente catturato da Fedez dalla control room, scatterà l’ammonizione seguita poi dall’espulsione. Nessuna esclusione di colpi, per cercare in ogni modo di mettere in difficoltà i propri avversari e portare a casa la vittoria finale.

Arrivati alla terza stagione si possono già individuare dinamiche e strategie

lol terza stagione amazon conferenza

Al di là dell’aspetto comico, che ha regalato grandi momenti negli ultimi anni, è interessante notare anche come questo progetto costituisca un esperimento in continua evoluzione, fin dalla sua prima edizione giapponese. Giunti a questa terza edizione, possiamo iniziare a individuare alcuni elementi ricorrenti e che già si notano nella conferenza stampa stessa.

E così, ci si fa un’idea di chi saranno i cavalli su cui puntare e quale sarà la dinamica del gruppo durante la terza stagione di LOL: Chi ride è fuori. L’impressione che abbiamo avuto è che il duo formato da Luca e Paolo, veterani del palco e rodati fianco a fianco, saranno grandi protagonisti della scena. Il primo in particolare ha ammesso candidamente di aver adottato una tattica molto aggressiva, che ci ha fatto subito pensare a quella sfruttata dal Mago Forest nelle sue apparizioni nello show.

Tra i talenti emergenti spicca sicuramente Brenda Lodigiani, che abbiamo visto molto spigliata e decisa, ma anche Marta Filippi può regalare sorprese. Più indecifrabile Cristiano Caccamo che, non avendo un background da comico “puro”, risulta un po’ l’outsider di questa edizione. Sarà interessante poi vedere come la giocheranno Fabio Balsamo e Herbert Ballerina, che giocheranno soprattutto sull’improvvisazione non avendo un repertorio in senso tradizionale.

Sarà invece proprio questa l’arma segreta di senatori della comicità italiana come Paolo Cevoli e soprattutto Marina Massironi. Il suo iconico “Rabbrividiamo” sembra fatto apposta per LOL: Chi ride è fuori e rivediamo in lei la stessa capacità di restare impassibile che caratterizzò Caterina Guzzanti nella prima stagione.

E poi naturalmente il cavallo da battere è Nino Frassica. Una leggenda della risata, con un umorismo nonsense capace di cogliere impreparato chiunque. Anche durante la conferenza stampa è riuscito a strappare le risate più forti al pubblico, ai conduttori e al resto del panel. Sarà una sfida imperdibile.

LOL: Chi ride è fuori, la terza stagione arriva dal 9 marzo

lol terza stagione amazon conferenza

Le carte in regola per una nuova edizione coi fiocchi ci sono. Noi per il momento abbiamo solo potuto avere qualche piccolo assaggio, ma abbiamo già visto diversi momenti che hanno il potenziale di diventare iconici. L’ingresso in scena di Maccio Capatonda, l’arrivo di Luca e Paolo e virtualmente qualsiasi cosa dica Frassica sono già pronti a farci divertire.

L’appuntamento quindi con la terza stagione di LOL: Chi ride è fuori, prodotta da Endemol Shine Italy per Amazon Studios, è fissato. Il 9 marzo debutteranno su Prime Video i primi quattro episodi seguiti, come ormai è tradizione, dal finale esattamente una settimana dopo, il 16 marzo.

Maglietta T-Shirt POSAMAN SO LILLO LOL Maglietta Uomo Ragazzo Bambino 100% Cotone Unisex (L Adulto, l)
  • Maglietta Unisex POSAMAN
  • 100% Cotone biologico
  • Lavare a mano e in lavatrice a 30 gradi
  • Lavare e stirare al rovescio
  • Spedizione con Corriere Espresso

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

👨‍🦯 Jon Bernthal ci mostra una reunion di Daredevil
 
🏄‍♀️ Fantastici 4: chi è la nuova Silver Surfer?
 
🦇  The Batman è stato accusato di plagio, ma l’accusa si è ritorta contro
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button