FumettiHotLetteratura e fumettiNews

Il Mito del Frutteto di Ossa, un assaggio gratis per il Free Comic Book Day

BAO Publishing regala il prologo della nuova opera di Jeff Lemire e Andrea Sorrentino, in arrivo nel 2023

In occasione del Free Comic Book Day, Bao Publishing presenta Il Mito del Frutteto di Ossa – Il Preludio, un prologo dell’universo horror di Jeff Lemire e Andrea Sorrentino che pubblicherà nel 2023. Si tratta di storie autoconclusive, ma collegate fra loro, pubblicate negli Stati Uniti da Image Comics. Dal 1 dicembre potete gustarvi questo prologo gratuitamente, fino a esaurimento copie: basta chiedere al vostro negozio di fumetti preferito. Noi ci siamo letti Il Mito del Frutteto di Ossa – Il Preludio, che racconta la storia “I Divora Ombra“: ecco cosa ne pensiamo in questa breve recensione. Spoiler: sappiamo quali fumetti aspettare nel 2023.

Il Mito del Frutteto di Ossa – Il Preludio, cosa ne pensiamo di questo Free Comic Book

Il Free Comic Book Day (che in Italia dura tutto il mese di dicembre), permette di avvicinare i lettori al mondo dei fumetti. Ma serve anche agli editori che vogliono lanciare delle nuove serie, facendo provare un assaggio di una delle storie che lanceranno l’anno successivo. Ma per Bao Publishing, con Il Mito del Frutteto delle Ossa – Il Preludio, di stratta di dare un assaggio di un mondo intero.

COVER IL MITO DEL FRUTTETO DI OSSA-min

Gli autori, Jeff Lemire e Andrea Sorrentino, hanno già lavorato insieme a Gideon Falls e Primordial. Ma con questa storia vogliono farci entrare in un ambizioso nuovo universo horror (creato insieme al colorista Dave Stewart, il letterista e designer Steve Wands e l’editor Greg Lockard).

A partire da giugno 2023, ci saranno diversi progetti: “ognuno dei quali racconterà una storia completa, pur condividendo la stessa ideologia e lo stesso mondo”.

Bao Publishing pubblicherà la graphic novel di 96 pagine Il Passaggio, cui seguirà la miniserie Diecimila Piume Nere e un altro graphic novel, Il Palazzo. Questa prima storia, intitolata “I Divora Ombra”, serve quindi a sentire il gusto di questo universo, che gli autori puntano di ampliare con due o tre nuovi volumi ogni anno per “diversi anni”.

Giochi d’ombra e di colore

Una trentina di pagine per farci conoscere un mondo. Lemire e Sorrentino scelgono allora di giocare sul piccolo, sull’intimo. In questa storia troverete solo due personaggi: un uomo e il suo cane. E il suo smartphone, e le sue ombre.

IL MITO DEL FRUTTETO DI OSSA_p14-min

Una casa sul lago per rischiarsi le idee. C’è da scrivere una sceneggiatura, senza nessuna musa che illumini il grigio-azzurro di questo mondo. L’unico altro colore è il rosso intenso della sua colpa, della sua inadeguatezza. Che in questo mondo horror assumono una forma fisica e terribile.

Un orrore minimalista

Ne Il Mito del Frutteto delle Ossa – Il Preludio, l’horror non ha bisogno di litri di sangue o immagini virulente. Lo shock che sentiamo nel leggere arriva proprio da quanto intimo e minale sia il terrore che il protagonista vive. Sentiamo l’angoscia che colora la paura, sebbene abbiamo pochissimo tempo per conoscere il protagonista e il suo cane Russ. Ma abbastanza da capire chi è, cosa vuole. Senza bisogno di didascalie o monologhi-spiegoni: a Lemire e Sorrentino bastano poche parole e poche espressioni. Ma tante ombre.

IL MITO DEL FRUTTETO DI OSSA_p20-21-min

Questo fumetto, che potete trovare gratuitamente nel vostro negozio di fumetti preferito, è un esercizio di stile nel senso più alto del termine. Ci conquista per ci mostra un modo di raccontare, elegante e terribile, in cui non vediamo l’ora di addentrarci con i prossimi graphic novel nel prossimo anno.

Vi consigliamo di gustarvi questo assaggio. E se non riuscite proprio ad aspettare, potete trovare altre opere di Lemire e Sorrentino sul sito di Bao Publishing.

Offerta
Gideon falls. Il fienile nero (Vol. 1)
  • Editore: Bao Publishing
  • Autore: Jeff Lemire , Andrea Sorrentino , Dave Stewart , Leonardo Favia
  • Collana:
  • Formato: Libro rilegato
  • Anno: 2019

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, Nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button