Cinema e Serie TVFeaturedIntrattenimento

10 buoni motivi per (ri)guardare Xena – La Principessa Guerriera

Tutte le sei stagioni di Xena sono ora disponibili su Amazon Prime Video, ecco perché bisogna guardarla!

Il giorno è finalmente arrivato, dopo anni di latitanza, Xena – La Principessa Guerriera è disponibile in streaming anche in Italia. A partire da oggi, tutte e sei le stagioni della storica serie TV di fine anni ’90, sono ora disponibili sulla piattaforma streaming di Amazon Prime Video e da figli degli anni ’90, non possiamo che esserne estasiati.

Le avventure di colei che sola poteva salvare il mondo sono conosciute in lungo e in largo e negli anni, la serie è diventata un vero e proprio cult amata dall’Antica Grecia alle gelide terre del Nord. Nonostante ciò, ci sentiamo in dovere di ripetere perché Xena, merita di essere rivista, ancora e ancora.

Xena finalmente in streaming anche in Italia

xena streaming amazon prime video

Ecco dunque 10 buoni motivi per guardare o riguardare Xena:

1 – L’importanza storica

Sono passati 20 anni dall’ultimo episodio di Xena – La Principessa Guerriera e da allora il mondo (e noi) non ha smesso di parlarne. La verità è che Xena, con i suoi pregi e i suoi difetti, è diventata una pietra miliare della televisione a livello internazionale. I rumor su un suo possibile ritorno o un reboot girano già da molti anni il che dimostra che l’interesse verso la nostra amata Principessa non è mai diminuito.

Il suo arrivo in streaming è un ottimo modo per continuare ad alimentare l’hype nei confronti di Xena.

2 – Rievocare vecchi ricordi

Per molte ragazze e ragazzi degli anni ’80/’90, Xena ha rappresentato una parte importante della nostra infanzia. Vi ricordate? le mattine d’estate a fare colazione davanti la TV mentre la nostra Principessa rompeva le ossa a qualche creatura mitologica o a un bruto signore della Guerra. Quei teneri momenti fatti di scoperta e di botte da orbi, possono ora ritornare con le stesse emozioni e con il supporto della fibra ultrarapida, che aiuta sempre.

3 – Guardarlo con cognizione di causa

Vecchi ricordi, riassaporati da “adulti”, potrebbero donarci una visiona tutta nuova della serie TV. Ora che la nostra identità da spettatore si è evoluta con anni e anni di esperienza alle spalle, possiamo essere in grado di dare una valutazione nuova, più precisa e completa di quello che è effettivamente Xena. Tutto ciò, ovviamente, senza dimenticarci gli anni in cui la serie TV è uscita, la tecnologia allora a disposizione e il budget utilizzato… siate clementi!

4 – La discutibile accuratezza storica

Ok, chi conosce la serie, dopo aver letto il quarto punto, vorrebbe denunciarci a chi di dovere, ma lasciateci spiegare. Come molti di voi sanno, Xena è ambientato principalmente nell’Antica Grecia ma le sue mirabolanti avventure la porteranno anche nell’Antica Roma, in estremo Oriente, all’Inferno, nell’America contemporanea (stagione 4, imperdibile) per poi ricevere un semi viaggio temporale/ibernazione nel futuro. Questa accozzaglia di eventi crea un effetto di nonsense e confusione mistica notevolissimo che non si può non amare.

In questo marasma riusciamo però a imparare qualcosina sulla mitologia Greca, il che non è male.

5 – Ricordare chi ci ha lasciati

Negli anni, Xena ha accolto sui suoi avvincenti set un gran numero di Personaggi e Attori che, in un modo o nell’altro, hanno conquistato un posto nel nostro cuore. Riguardare la serie ci permetterà di ricordare quei volti intrappolati in qualche angolo del nostro subconscio e ritrovare quegli Attori che, purtroppo, non ci sono più. Tra questi, Kevin Tod Smith, interprete del Dio Marte, scomparso nel 2002.

Funko- Vinile Pop, Colore Black, One Size, 40357
  • Funko delivers a fun - and funky - stylized look to all your favorite pop culture licenses! From blockbuster movies and awesome animation, to terrific television shows and pulse pounding video games - there's an adorable collectible Pop! vinyl figure just for you!

6 – Quella vena di Trash

Non lasciatevi ingannare da questa parola straniera: il Trash può essere un elemento positivo. Se usato bene, con la giusta tempistica e quantità, l’elemento trash può dare grande valore ad una serie TV. Quello che vediamo in Xena ne è un esempio lampante.

Che importa se sia stato fatto un agghiacciante episodio Musical anche qui o che Stonehenge sia nato da un’esplosione generata dal passaggio di Xena in Inghilterra? A noi piace così.

7 – Potere alle Donne

Xena ci raccontava di Femminismo, Uguaglianza di genere e Pari opportunità, prima ancora che questi termini iniziassero (finalmente) a far parte del nostro linguaggio quotidiano. In questa serie TV le Donne sono protagoniste. Olimpia, Xena, Callisto, Eve, le Amazzoni e tantissimi altri personaggi femminili la fanno da padrona portando la figura della Donna al centro dell’attenzione con un furente urlo di guerra.

Dare tanto spazio a protagonisti femminili così forti, psicologicamente e fisicamente, non era così diffuso ai tempi e oggi è necessario più che mai. Cavalchiamo il tema dell’uguaglianza, diamo altro spazio alla figura femminile sul grande e piccolo schermo e godiamo dei frutti promotori che ci ha donato Xena.

8 – L’adorabile Mix di Mitologia, Fantasy e nonsense

Abbiamo già accennato alle ambientazioni e ai temi trattati da questa Serie TV, come possiamo ancora resistergli? Il mix generato dalla tantissima carne sul fuoco riuscirà, ancora una volta, ad allietarci per 6 intere stagioni. Rinfreschiamo nuovamente la nostra conoscenza della mitologia greca e romana, ripercorriamo i viaggi di Xena e… abbiamo già nominato Stonehenge?

9 – Un possibile ritorno di Xena

Non dobbiamo sottovalutare il potere che abbiamo noi spettatori. Anche se Xena è disponibile in Streaming sul catalogo americano da molto tempo, il suo arrivo in Italia potrebbe generare nuovo hype da parte dei grandi produttori che potrebbero iniziare a sentire odore di successo. Chissà che la nostra riaccesa passione in Xena non possa portare ad una Reunion colossale o un episodio Revival.

10 – Lucy Lawless

Ed eccoci al punto finale, il più importante e quello per cui, alla fine, siamo tutti qui quest’oggi. Lei, colei che sola può interpretare Xena: Lucy Lawless. Nonostante abbia messo da parte l’armatura da quasi 20 anni, la dualità Xena/Lucy non ha mai abbandonato l’Attrice Neo Zelandese. La sua interpretazione del personaggio è ormai leggenda (ricordiamo sempre il periodo storico, il budget, ecc…) ed è tutt’oggi apprezzata dal pubblico e dalla critica che continua a parlare e scrivere di lei, magari inserendola in un articolo sui 10 buoni motivi per (ri)guardare Xena – La Principessa Guerriera.

Se dovete aspettare un nuovo episodio di WandaVision, se la vostra serie preferita è stata inspiegabilmente cancellata o se il palinsesto della TV italiana è rimasto inalterato, ricordatevi dunque che da oggi, Xena è disponibile in streaming su Amazon Prime Video.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button