Cinema e Serie TV

Will Smith non è contento del sequel di Men in Black

Mentre si avvicina l’uscita di Bad Boys for Life, ritorno dell’attore in uno dei suoi ruoli iconici, Will Smith riflette sugli altri sequel che ha realizzato, in particolare quelli di Men in Black. L’attore ha spiegato che però non sarà questo il caso con il nuovo progetto. Anzi, ha svelato che nonostante spesso sia ‘costretto’ a parlare bene dei propri film, non è questo il caso per Bad Boys for Life.

Will Smith commenta il sequel di Men in Black

In una recente intervista nello show di Jimmy Fallon, l’attore ha parlato dell’attenzione necessaria alla realizzazione di un sequel. Secondo Smith è importante non cercare di fare sempre le stesse cose, ma dare un significato concreto e rilevante ai vari progetti. E questo purtroppo non è sempre successo. Ecco cos’ha dichiarato:

Quello che abbiamo cercato di fare, che era davvero fondamentale e importante per me, era non cercare di fare semplicemente i vecchi film. Devi tenere in considerazione il tempo, tenere in considerazione come i personaggi sarebbero cresciuti. E la ragione per cui ci è voluto così tanto è perché non volevo che vosse semplicemente un modo per fare soldi. Sai no, ‘Ehi, a tutti piacciono i sequel, facciamo semplicemente un sequel’.

Ho fatto un po’ di pasticci con i miei ultimi sequel. Sai, non ero contento con il sequel di Men in Black. Voglio essere sincero: a volte dico ‘vi piacerà un sacco’ e poi a voi non piace un sacco. Sai, è che a volte l’ho visto e so che non vi piacerà un sacco, però è un film che è costato un sacco. Questa volta però… È davvero bello“.

Insomma, pare che Will Smith sia davvero entusiasta del suo nuovo film, al contrario di quanto accaduto con Men in Black 3. E voi cosa ne pensate? Vi è piaciuta quell’ultima avventura di J e K?

redazioneon

La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button