Cinema e Serie TV

Watchmen: Jeffrey Dean Morgan posta una foto con la maschera del Comico

Jeffrey Dean Morgan, che ha vestito i panni del Comico nell’adattamento del 2009 di Watchmen targato Zack Snyder, ha festeggiato il nuovo anno postando una foto su twitter. Nella didascalia si può leggere: “Gus ha trovato la maschera del Comico. Mi calza ancora come un guanto. E appare anche meglio sopra i miei occhiali fichi. Brindo a un ritorno in maschera per il 2020”.

Precisamente si tratta della maschera del Comico indossata nel cinecomic di Snyder, Watchmen. Morgan, celebre in questi anni per la sua partecipazione alla serie The Walking Dead, è stato inoltre interprete di Thomas Wayne in Batman v Superman: Dawn of Justice.

Ritornando alla foto è ipotesi plausibile ad un riferimento a un suo potenziale ritorno al mondo dei cinecomic. Con tutta probabilità la strada porta direttamente alla seconda stagione di Watchmen, serie HBO creata da Damon Lindelof. Quest’ultima ipotesi sembra la più accreditata, vista la netta presa di distanza di film come Aquaman, Joker e Wonder Woman 1984 dall’universo creato da Zack Snyder alla DC.

Ricordiamo che Il Comico (The Comedian) è un personaggio della serie a fumetti Watchmen del 1986, scritta da Alan Moore e disegnata da Dave Gibbons. Il suo personaggio è basato su Peacemaker, originariamente posseduto dalla Charlton Comics ed in seguito acquisito dalla DC Comics, anche se il viso malrasato, il sigaro sempre in bocca e il suo passato di eroe di guerra, incluso il “lavoro sporco” che compie per il governo, lo fanno assomigliare molto al Nick Fury della Marvel Comics. Nel film Watchmen il Comico è interpretato dall’attore Jeffrey Dean Morgan e doppiato da Angelo Maggi. Il vero nome del Comico, Edward Blake, è basato su quello di Blake Edwards, un regista appunto specializzato in “film comici” (come la serie della Pantera Rosa).

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button