Cinema e Serie TV

WandaVision, il look di Visione arriva direttamente dai fumetti

Nel primo teaser trailer dedicato alle nuove serie Marvel TV Studios che presto arriveranno su Disney+, sono stati notati numerosi easter egg riguardo le immagini di WandaVision. Uno di questi riguarda l’abbigliamento del personaggio di Visione che, ricordiamo, sarà interpretato da Paul Bettany. Il fumettista Tom King ha rivelato che l’abbigliamento del personaggio è un omaggio a Plaid Shirt Vision, della serie The Vision. Quest’ultimo ha vinto il premio Eisner nel 2015.

La sinossi del fumetto

Si tratta si “Uno dei fumetti più celebrati del secolo, raccolto in un unico volume. Visione vuole essere un umano e cosa c’è di più umano di una famiglia?” Si parte quindi dall’inizio: “Così torna indietro al principio – al laboratorio dove Ultron lo creò come arma. Il posto dove si ribellò per la prima volta al suo destino e immaginò che poteva essere di più – che poteva essere un uomo. Così, li costruisce. Una moglie, Virginia. Dei gemelli adolescenti, Viv e Vin. Assomigliano a lui. Hanno i suoi stessi poteri”. Ma questi sono anche un peso: “E con lui condividono la sua più grande ambizione – o è meglio dire ossessione? – il bisogno incessante di sentirsi normale. Ecco le Visioni! La loro è una storia di inclusione e tragedia – una che porterà l’Avenger androide a uno scontro devastante con i più potenti eroi della Terra”.

Ricordiamo che WandaVision è una serie televisiva statunitense sviluppata da Jac Schaeffer per Disney+ e basata sugli omonimi personaggi della Marvel Comics. La serie unirà lo stile classico delle sitcom con il Marvel Cinematic Universe dove Wanda Maximoff e Visione, due esseri con i superpoteri, vivono le loro vite suburbane ideali e cominciano a sospettare che non tutto è come sembra.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button