Cinema e Serie TV

Trailer per la serie Netflix I Am not okay with this

Netflix ha presentato il trailer di I Am Not Okay With This, serie tv ispirata al fumetto omonimo di Charles Forsman, l’autore di The End of the Fucking World.

La serie sarà disponibile su Netflix dal 26 febbraio e sarà composta da sette episodi. Nel cast Sophia Lillis, Wyatt Oleff, Sofia Bryant. Oltre a Richard Ellis, Kathleen Rose Perkins e Aidan Wojtak-Hissong.

Basata sull’omonimo fumetto di Charles Forsman, la serie tv segue le vicende di Sidney, un’adolescente che si trova tra le difficoltà quotidiani dell’adolescenza. Quelle della scuola, la famiglia e la sessualità, facendo i conti con i suoi misteriosi superpoteri.  La madre di Sidney, Maggie, è una donna single che, dopo la morte del marito, cresce da sola i due suoi figli. La donna lavora in una caffetteria.

Sidney e i suoi poteri

Sidney deve gestire i suoi poteri di telecinesi in I Am Not Okay With This provando a vivere una normale vita da adolescente. Il tutto circondato dal suo gruppo di amici molto variegato, come l’effervescente Dina e il fidanzato di lei Brad. Quest’ultimo è il tipico ragazzo popolare ed educato che Sidney però giudica “un epico cretino”. Ricordiamo che Charles Forsman è un autore di fumetti americano. Combinando uno stile di disegno semplice con temi scuri e realistici, Forsman continua la tradizione dei fumetti alternativi.

Il suo fumetto autopubblicato Snake Oil ha vinto gli Ignatz Awards 2008 per la serie Comic e Outstanding. Il suo romanzo grafico The End of the Fucking World (noto anche come TEotFW ), “una moderna ballata di angoscia e omicidio” ha vinto il premio Ignatz 2013 per Outstanding Minicomic. In seguito è stato adattato nel 2017 in una serie TV britannica della stessa nome. Con Max de Radiguès, ha creato il fumetto Hobo Mom , un dramma familiare, nel 2018.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button